IMESA acquisice il 40% di ISS International

0

imesa_quadri_elettrici_in_lavorazioneImesa, azienda del Gruppo Schiavoni che si colloca tra i leader europei nella produzione di sistemi elettromeccanici, ha ufficializzato l’acquisto del 40% della ISS International, società attiva nel settore dei servizi per la realizzazione di impianti oil & gas e power industry. Realtà internazionale con sede principale a Roma e uffici esteri in diversi Paesi di Asia e Africa, ISS vanta una lunga esperienza nella formazione di personale specializzato nella progettazione e costruzione di grandi impianti.

Un’acquisizione strategica per Imesa, che prosegue nella crescita relativamente sia al processo produttivo che alla penetrazione in nuovi mercati; l’azienda ha chiuso il 2015 con 34,7 milioni di euro di fatturato, un utile netto pari a 2,5 milioni ed ebitda di 4,4 milioni.
“In una fase stagnante dell’economia mondiale – afferma Giampiero Schiavoni, presidente di Imesa – continuiamo ad ottenere ottime performance di bilancio e a crescere. Avere acquisto una quota rilevante nella ISS significa credere nel futuro e rafforzare il nostro gruppo industriale.”

“In un quadro di espansione commerciale e industriale – aggiunge Giacomo Bugaro, membro del consiglio di amministrazione di Imesa  – abbiamo colto l’opportunità di acquisire il 40% di una società che sviluppa un business complementare al nostro e che pratica i medesimi scenari commerciali. Abbiamo fiducia nel management e nell’amministratore delegato, Giuseppe Bellantoni, che ha portato l’azienda a raggiungere risultati significativi; l’organizzazione della società è tale da farci intravedere buone possibilità di sviluppo, da cui Imesa non potrà che trarre beneficio.”

Imesa è specializzata nella progettazione e realizzazione di quadri elettrici e si annovera tra i fornitori più qualificati di importanti realtà italiane ed estere operanti principalmente nel comparto navale e nell’industria dell’oil & gas. Con l’ingresso nella compagine societaria della ISS, l’azienda del Gruppo Schiavoni punta a rafforzarsi in quest’ultimo settore, attivando sinergie tra le proprie competenze costruttive e l’approvvigionamento di manodopera specializzata per le fasi di montaggio, commissioning e, in parte, progettazione. Sinergie che si traducono per Imesa nella possibilità di offrire una gamma più ampia di servizi e di dare ulteriore impulso all’azione commerciale, specie nell’area della penisola araba dove la ISS è molto radicata.

ISS ha raggiunto nel 2015 un fatturato di 18,8 milioni di euro, con ebitda di 3,8 milioni di euro.
Nei prossimi giorni verrà definito l’ingresso dei rappresentanti Imesa in seno al consiglio di amministrazione di ISS.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook