#CRISI : QUEL POZZO DOVE NON SI VEDE IL FONDO, E LA SPERANZA MUORE

0

Tutti i capi di stato e di governo europei ogni giorno alternano notizie drammatiche, rivolte di solito verso i propri cittadini, per convincerli a collaborare con il risanamento delle casse dei singoli stati, a notizie rassicuranti che provano a rassicurare, come si dice, i mercati.

L’impressione però è che mercati e agenzie di rating vadano per conto loro. Allora due sono le cose: o non tengono assolutamente conto delle notizie che vengono dai governi ed al massimo le usano come alibi per far salire o scendere la tensione, oppure i mercati e le agenzie di rating sanno cose che noi, comuni mortali, non sappiamo.

L’impressione da cittadino qualunque, da telespettatore qualunque, è che i cosiddetti sacrifici che tutti dobbiamo fare vadano a finire in un pozzo senza fondo, in pratica, se preferite, vadano buttati dalla finestra.

Dico questo non per invogliare a non pagare quanto richiesto dal nostro Governo nazionale, ma per cercare di capire, devo dire in maniera abbastanza angosciata, se la fine del famoso tunnel della crisi è in vista.

Ieri sera altro vertice d’emergenza, spread a 470, borse in picchiata, e se non c’è quasi tutto da rifare diciamo che ci siamo vicini.

Forse, come dicono tutti non ci sono alternative al Governo Monti, ma la situazione, se è così drammatica come ci raccontano, non può essere affrontata dal Governo come protagonista e dai cittadini come comparse da F24. C’è bisogno di coinvolgere tutti attorno a una certezza: l’uscita dal tunnel c’è.

Ad oggi nessun Governo Europeo è riuscito con certezza a far passare questo messaggio. E se nei cittadini la speranza, o forse ancora meglio, il sogno non si riaccende non c’è speranza, dal mio punto di vista, di uscire dalla crisi.

Il problema non sta nel fatto che debbano essere i partiti (di maggioranza) ad essere uniti. Ad essere uniti devono essere gli italiani. E per esserlo, dalla grande città del nord, a quella del sud, alle più lontane lande desolate del nostro Paese bisogna vedere l’uscita dal tunnel, bisogna vedere il fondo del pozzo.

Se questo pozzo è senza fondo qualcuno prima o poi si rifiuterà di buttarvi dentro soldi. 

di Michele Dell’Edera
 

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook