CASSA EDILE BARI E FINDINDUSTRIA PUGLIA INSIEME PER SOSTENERE LE AZIENDE EDILI DEL TERRITORIO

0

Siglata ieri mattina la convenzione tra Fidindustria Puglia e Cassa edile della provincia di Bari per sostenere le aziende edili del territorio che, a causa della grave crisi che sta attraversando il comparto, hanno difficoltà nel versare alla Cassa edile i contributi previdenziali relativi ai lavoratori dipendenti.

Con l’accordo siglato oggi i costruttori associati all’ANCE Bari e Bat e aderenti al consorzio fidi Fidindustria Puglia potranno ottenere un’anticipazione sul pagamento dei contributi da versare alla Cassa edile della provincia di Bari, rateizzabile fino a 24 mesi, grazie all’intervento di Fidindustria Puglia che garantirà il relativo finanziamento bancario.

La convenzione prevede l’erogazione diretta delle somme dovute dalle imprese sul conto corrente della Cassa edile, garantendo l’immediato rilascio del DURC, il Documento unico di regolarità contributiva che consente alle aziende di partecipare alle gare d’appalto, ottenere le concessioni edilizie e presentare agli enti appaltanti i SAL (Stato di avanzamento lavori) al fine di riscuotere i crediti maturati.

Il protocollo consente così di superare i rigorosi limiti posti dalla normativa nazionale che inibisce alle imprese con un debito contributivo scaduto nei confronti della Cassa edile di ottenere il DURC finchè il pagamento dei contributi non sia ultimato; l’accordo Cassa edile Bari – Fidindustria Puglia fornisce gli strumenti finanziari necessari per tutelare i diritti dei dipendenti evitando che le imprese in temporanea difficoltà non si trovino in un circolo vizioso dal quale sarebbe estremamente complicato venirne fuori.

L’accordo rappresenta una soluzione al crescente debito delle imprese edili iscritte alla Cassa Edile della Provincia di Bari, oggi superiore a 14 milioni di euro, supportando le aziende che denunciano regolarmente le ore di lavoro dei propri dipendenti al contrario delle imprese che, impiegando manodopera senza contratto, falsano il mercato negando ai lavoratori anche i diritti fondamentali.

«La nostra Associazione – ha dichiarato Beppe Fragasso, presidente della Cassa edile della provincia di Bari e vice-presidente di ANCE Bari e Bat – e Fidindustria Puglia hanno collaborato con grande responsabilità e unità d’intenti alla stesura di questo protocollo; da oggi le aziende edili del territorio che operano correttamente sul mercato, utilizzando manodopera regolarmente assunta, assalite dalla concorrenza sleale del lavoro nero e irregolare, potranno ricevere un’assistenza e un contributo concreto che consenta loro di poter dilazionare i propri debiti con Cassa edile, senza intaccare i diritti dei lavoratori».

«Abbiamo ritenuto – ha aggiunto Vitopaolo Nitti, presidente di Fidindustria Puglia – di sostenere il credito alle imprese edili della provincia di Bari, nella considerazione di intervenire a favore di un settore sempre trainante per l’economia locale e mai così in crisi come in questo momento. La vicinanza con l’Ance Bari e Bat, non può esimerci dall’apportare il nostro contributo per tanti lavoratori e aziende che in questo momento hanno difficoltà sempre più insormontabili.»

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook