Bilancio 2019 di HDI Assicurazioni: utile e andamento tecnico in continuo miglioramento

0

Roma – Nonostante il momento attuale che contraddistingue il Paese e lo scenario internazionale, il 2019 per HDI Assicurazioni, è stato un anno positivo. La Compagnia, infatti, chiude con un risultato netto positivo di 50,65 milioni di euro, cioè l’utile più alto registrato nella storia della Compagnia. Un anno positivo in considerazione di un ROE pari al 20,7% e dell’incremento del 137,2% dell’utile rispetto all’esercizio precedente, che aveva chiuso con un risultato netto positivo di 21,36 milioni di euro.

Il risultato ante imposte cresce di ben 50,67 mln arrivando a 85,13 milioni di Euro (49,60 mln danni e 35,53 mln vita). Particolarmente positivo l’andamento dei rami vita, con l’utile ante imposte che registra un incremento di 29,94 milioni, mentre i rami danni salgono di 20,73 milioni.

La raccolta premi del lavoro diretto raggiunge i 1.687,88 milioni incrementandosi del 15,7% rispetto ai 1.458,89 del 2018. I premi emessi danni, pari a 409,16 mln, aumentano del 4,7%, mentre i premi emessi vita, pari a 1.278,72 mln, crescono del 19,7%.

Buoni anche i risultati negli andamenti tecnici, che vedono il combined ratio scendere dal 91,50% (2018) al 90,13% (2019), segno evidente di un presidio degli equilibri tecnici da parte della Compagnia che garantiscono elevate performance e sviluppo. Il rapporto sinistri a premi dell’esercizio passa dal 72,55% al 71,21%, mentre il rapporto sinistri a premi totale passa dal 62,79% al 61,03%. Il cost ratio registra invece un lieve incremento, passando dal 28,71% al 29,10%.

Anche gli investimenti confermano il trend di crescita. Escludendo quelli a beneficio di assicurati dei rami vita che ne sopportano il rischio e derivanti dalla gestione dei fondi pensione, ammontano a 6.476,34 milioni di euro e crescono di 898,87 milioni di euro (+16,12%) rispetto ai 5.577,47 milioni di euro del 2018.

Solidità espressa anche dall’andamento in crescita delle riserve tecniche che arrivano a quota 6.537,06 milioni rispetto ai 5.896,85 del 2018 e crescono di 640,21 milioni di euro.

Se nel 2018 il ROE si attestava al 9,2%, come detto, il Bilancio 2019 chiude con un ROE del 20,7% segnando un incremento di ben 11,5 punti percentuali. Il patrimonio netto al 31 dicembre 2019 ammonta a 295,26 milioni e rispetto ai 253,60 milioni del 2018 si incrementa di 41,66 milioni.

Il numero dei punti vendita subisce una leggera flessione, contando 488 unità al 31 dicembre 2019 (493 nel 2018).

Soddisfatto il commento dell’Amministratore Delegato di HDI Assicurazioni Roberto Mosca: «Se è vero che in questo momento i nostri pensieri sono rivolti a quanto stiamo vivendo, dobbiamo comunque essere soddisfatti per un 2019 che definirei molto positivo: HDI ha, infatti, raggiunto l’utile più alto registrato nella storia della Compagnia e l’andamento tecnico è in costante miglioramento. Numeri che ci dimostrano quanto la professionalità e l’impegno di tutte le persone che lavorano in Compagnia e presso le Reti di vendita, ogni giorno, siano il nostro asset più importante».

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook