Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate, 354mila euro per il territorio

0

354mila euro di contributi al territorio nonostante un 2011 chiuso senza utile: la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate conferma la sua mission di banca locale anche nel 2012, anno quarto della peggior crisi economica dal ’29.  Per statuto la Bcc destina quota parte dell’utile (fino a un massimo del 27%) per contribuire all’attività  e alle iniziative di enti, amministrazioni comunali e associazioni, ma «nonostante il bilancio del 2011 non si sia chiuso in attivo abbiamo scelto di aiutare comunque il tessuto locale che sta attraversando un momento così complesso –spiega il presidente della Bcc Roberto Scazzosi–. È uno sforzo, il nostro, in funzione anticiclica: in tempi di stretta economica l’attività di tante realtà locali rischia di essere fortemente penalizzata quindi di impoverire la propria offerta di servizi al territorio. Questo significa essere banca del territorio: non venir meno al proprio impegno e dare conto responsabilmente agli altri attori locali del proprio operato».

I contributi per il 2012 complessivamente valgono 354mila euro e si articolano in quattro ambiti tematici (cultura, educazione, attività socio sanitarie e sport) e una voce particolare, legata alla storia e ai valori della Bcc e che dimostra la vicinanza alle istituzioni della Chiesa: per sostenere le attività di parrocchie e oratori del territorio nel 2012 la banca ha stanziato 77mila 500 euro. Nell’ambito culturale i contributi hanno superato i 100mila euro e hanno mantenuto, fra le tante iniziative, il fil rouge dell’attività musicale con i concerti della stagione sinfonica realizzata nelle chiese del territorio con il Coro e Orchestra Amadeus diretti dal Maestro Marco Raimondi. La musica con intento didattico ha trovato spazio nell’iniziativa “Alla scoperta della lirica” realizzata da Circolo Accademico Culturale e L’Ilopera, che ha portato oltre duemila bambini delle scuole dell’obbligo (fra la giornata al Teatro Sociale di Busto Arsizio e il pomeriggio all’auditorium Paccagnini di Castano Primo a marzo) a conoscere la Cenerentola nell’interpretazione dell’Orchestra Microkosmos diretta dal Maestro Fabio Gallazzi. Meritano menzione anche il concerto che la Bcc sponsorizza a Villa Cagnola di Gazzada per “Musica in Villa” (quest’anno con esibizione di Tullio de Piscopo) e gli Aperitivi in concerto, il poker di concerti autunnali della domenica mattina in sala Ratti a Legnano. Passando all’ambito educativo/formativo, nei 34mila 500 euro messi dalla Bcc spicca il contributo per l’edizione 2012 della Gara nazionale degli istituti tecnici agrari promossa dal Ministero dell’Istruzione il 3 e 4 maggio al “Mendel” di Villa Cortese, che ha visto la partecipazione dei 42 migliori studenti d’Italia. L’area socio sanitaria, con risorse per oltre 76mila euro, ha visto proseguire l’impegno della Bcc in filoni partiti negli anni scorsi, come il contributo versato all’Associazione Italiana contro le leucemie (Ail) di Varese per finanziare la borsa di studio per un biologo del team guidato dal professor Francesco Passamonti all’interno dell’Unità operativa di Ematologia dell’Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi di Varese. Continuità anche nella collaborazione con la sezione di Legnano della Lega Italiana Lotta ai Tumori (Lilt), che ha visto, oltre alla tradizionale presenza dell’Unità mobile sul piazzale della Bcc per lo screening gratuito in occasione della settimana nazionale della prevenzione oncologica in marzo, una serata dal titolo “Prevenire è vivere”, dove si è parlato dell’importanza dell’alimentazione e degli stili di vita, della diagnosi di particolari tipi di tumore e del trattamento del melanoma. La Bcc è impegnata per il quinto anno in “Salva”, il progetto di formazione al primo soccorso nelle scuole del territorio di competenza della banca in provincia di Milano e che ha visto anche lezioni in alcune aziende, la Bcc fra queste. Il progetto è stato ideato dal professor Sergio Morra, attuale responsabile del Pronto soccorso del presidio ospedaliero di Magenta. Sul versante sportivo tante sono state le iniziative targate Bcc, per un ammontare di contributi che supera i 64mila euro. A cominciare dalle due corse non competitive, Legnano Night run e Busto Garolfo di sera, per proseguire con l’impegno nei confronti di diverse società, fra cui Bustese Calcio, S.C Busto Garolfo, AS Buguggiate e nell’Open di tennis Bcc e nel Trofeo di bocce Bcc.  Ultima iniziativa attivata in collaborazione con la Pallacanestro Varese è il progetto  “Io tifo con il cuore”. La proposta, rivolta a 750 bambini, dai 5 ai 10 anni, insegnerà ai giovanissimi un modo sano di sostenere la propria squadra promuovendo la cultura della sportività.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook