TRAFFICO IN FORTE CRESCITA SUL SISTEMA AEROPORTUALE PUGLIESE.

0
Gli aeroporti pugliesi, divenuti a pieno titolo uno degli assett più importanti del più articolato sistema aeroportuale continentale, si confermano tra i più brillanti anche per quel che riguarda la crescita del traffico passeggeri. Il tutto in un contesto nel quale i principali aeroporti del Mezzogiorno registrano, purtroppo, una flessione del traffico (dati Assaeroporti): Palermo -1,6%, Catania –2%, Napoli -5,7%.
Nel 2009, infatti, i passeggeri in arrivo e partenza da/per gli scali di Bari, Brindisi e Foggia sono stati 3.951.805, il 13,1% in più rispetto al 2008, quando il totale era stato di 3.493.857 passeggeri. Un risultato determinato dal maggior numero di collegamenti effettuati e dall’arrivo di nuovi vettori. Una situazione destinata a riproporsi anche nel 2010, che si caratterizzerà, tra l’altro, per l’apertura delle basi Ryanair su Bari e Brindisi, per il potenziamento dei collegamenti di Air Berlin e per ulteriori importanti nuovi voli nazionali ed internazionali.
Sul “Karol Wojtyla” di Bari, il totale – arrivi e partenze – al 31.12.2009, è di 2.801.154 passeggeri, con una crescita del 12,7% rispetto al 2008, quando il totale era stato di 2.486.152 passeggeri. In particolare i passeggeri di linea nazionali sono stati 2.180.019, il 20,1% in più rispetto a 1.815.552 del 2008, mentre quelli internazionali sono stati 454.008 contro i 512.056 dell’anno precedente con una flessione dell’11,3%. In crescita, invece, il charter passato dai 154.434 passeggeri del 2008 ai 163.235 del 2009, con un incremento del 5,7%. Per quel che riguarda il solo mese di dicembre, il totale su Bari è stato di 205.376 passeggeri, il 18,2% in più rispetto ai 173.759 passeggeri del 2008; di questi 197.699 i passeggeri di linea (+ 20,1%) e 7.371 quelli charter.
Anche per l’aeroporto di Brindisi il 2009 si chiude con un dato estremamente positivo: 1.082.423 passeggeri hanno determinato una crescita del 10,7% rispetto ai 977.982 passeggeri dell’anno precedente. I passeggeri di linea internazionale sono stati 105.939 contro gli 81.880 del 2008 (+29,4%); quelli nazionali 939.463, il 10,8% in più rispetto agli 847.878 del 2008.
Relativamente al solo mese di dicembre i passeggeri sono stati 84.151 (+39,7%) contro i 60.222 del 2008. particolarmente sensibile l’incremento dei passeggeri di linea internazionali (+72,8%) passati da 4.208 a 7.273; meno marcato, ma di grande valore, l’incremento dei passeggeri di linea nazionale passati dai 55.662 del 2008 ai 76.257 del 2009 (+37%).
Estremamente positivo anche il 2009 del Gino Lisa di Foggia, dove il totale ( arrivi + partenze) è stato di 68.228 passeggeri, a fronte dei 29.723 passeggeri del 2008 (+ 129,5%). Il tutto in attesa dell’avvio dei prossimi collegamenti tra lo scalo dauno e importanti destinazioni del nord e sud Italia.
Per Marco Franchini, Direttore Generale di Aeroporti di Puglia, “il consuntivo del traffico al 31.12.2009 è lo specchio fedele dei significativi progressi registrati dai nostri aeroporti anche sul piano dello sviluppo del network. Si tratta – ha proseguito Franchini – di un punto di partenza importante in vista di nuovi traguardi per il cui raggiungimento Aeroporti di Puglia è fortemente impegnata, anche sul piano degli investimenti destinati al potenziamento infrastrutturale del nostro sistema aeroportuale”.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook