PRT, ALTA CAPACITÀ/VELOCITÀ E QUATTRO TEMI DA APPROFONDIRE

0
La Cabina di Regia del Piano strategico di area vasta “Capitanata 2020”, nella riunione di martedì 24 marzo scorso, ha approvato un Documento di osservazioni e contributi sulla bozza di Piano attuativo 2009-2013 del Piano Regionale dei Trasporti, che è stato inviato all’assessore regionale ai Trasporti e Vie di comunicazione, Mario Loizzo.
Nel documento si dichiara «la positiva impressione di una larga coerenza» con le scelte di “Capitanata 2020”. Ai fini del dibattito che sta impegnando la V Commissione del Consiglio regionale, la Cabina di Regia rileva quattro importanti incoerenze da approfondire.
La prima è relativa al fatto che «numerosi interventi, compresi nel parco progetti di “Capitanata 2020”, sono, nel Piano attuativo 2009-2013, cronologicamente spostati al 2020».
La seconda riguarda il tema dei trasporti aerei su cui le scelte del PRT si manifestano già vincolate e vincolanti circa lo sviluppo del sistema aeroportuale pugliese.
Più complessa la questione inerente i collegamenti tra l’Alto Tavoliere e il Porto Alti Fondali di Manfredonia, che appaiono sottovalutati rispetto alle connessioni con l’area ASI Foggia Incoronata e l’Interporto di Cerignola.
Ultimo rilievo riguarda «le infrastrutture previste per il potenziamento della SS Veloce 89 del Gargano, e la sovrapposizione dei collegamenti ferroviari» che, secondo la Cabina di Regia, «vanno approfonditi per giungere ad una Valutazione ambientale e progettuale strategica, risolvendo un limite storico dello sviluppo turistico: ovvero il collegamento della testa del Gargano».
 
Supera gli ambiti del PRT la questione generale «dell’assetto del sistema ferroviario nella città di Foggia e nella provincia di Foggia in relazione al tema dell’Alta Capacità e dell’Alta Velocità Bari-Foggia-Napoli», per la quale la Cabina di Regia ribadisce alla Regione Puglia la necessità di avviare subito un approfondimento in considerazione del «peso specifico che Alta Velocità passeggeri e Alta Capacità hanno sulla programmazione e pianificazione del Piano strategico di area vasta “Capitanata 2020 – Innovare e Connettere”, del Piano Urbano della Mobilità di Area Vasta e del Piano Territoriale Coordinamento Provinciale nel cui ambito sono state concentrate progettualità e previsioni di allocazione di risorse per far recuperare alla modalità ferroviaria una centralità nella rete del trasporto provinciale e interregionale».

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook