ECOTIUM, DECRESCITA CONSAPEVOLE

0
Secondo appuntamento di ECOTIUM, il ciclo di incontri proposti dal Distretto Culturale Daunia Vetus dedicati all\’Economia dell\’Ozio. Venerdì 13 giugno a Celenza Valfortore – Relais S. Pietro ore 18,00 – il prof. Maurizio Pallante affronta il tema della “Decrescita come via d’uscita dalla recessione”.

Il teorico di punta del movimento della decrescita italiana, è membro del comitato scientifico della manifestazione simbolo del risparmio energetico: "M\’illumino di meno". Collabora con la trasmissione radiofonica Caterpillar per la festa della Decrescita felice, di cui è il principale ispiratore. Numerose le sue pubblicazioni sul tema della decrescita e intensa la sua attività di ricerca e di saggistica nel campo del risparmio energetico e delle tecnologie ambientali.
 
Gli incontri di ECOTIUM vogliono essere un invito a coltivare la capacità di cambiare tempi e modi di vita, per favorire l\’allargamento di uno spazio dedicato alla riflessione e al rispetto del bene comune. Un\’occasione per discutere e meditare su un nuovo modello di vita sociale, che porti alla riscoperta del senso della misura, del vivere secondo parametri più umani e meno economici. Più salutari, più sobri e più rivolti alla salvaguardia del creato, che al suo vorace ed inclemente consumo.

Dopo il successo dell\’interessante conferenza svoltasi a maggio a Pietramontecorvino (Fg), col sociologo Franco Cassano, sul tema del tempo e dei ritmi esistenziali, visti "Con gli occhi del Sud", l’appuntamento col prof. Maurizio Pallante a Celenza Valfortore (Fg) si preannuncia altrettanto suggestivo.
 
ECOTIUM -Economia dell\’Ozio- si concluderà con l\’intervento di Serge Latouche, il vate della decrescita felice mondiale, nonché professore emerito di Scienze Economiche all\’Università di Parigi XI, il 24 settembre a Lucera (Fg), ore 18,00 presso l\’Auditorium Centro Comunità Giovanni Paolo II.  (ag)

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook