MEMORIA VIVA, VIVA LA MEMORIA

0

“Memoria Viva, Viva la Memoria” è il concorso di narrativa, poesia, pittura e fotografia promosso dallo Spi Cgil – in collaborazione con Auser Foggia e Associazione Proteo Fare Sapere – in occasione della prima festa provinciale di “LiberEtà”, dal nome del mensile del sindacato pensionati della Cgil. Tema del concorso è “Il paese, la città, il territorio agli occhi della memoria e del cuore”.

Scopo dell’iniziativa è quello di provare a costruire un “ponte di solidarietà” tra terza età e giovani generazioni, con le quali interagire per recuperare la Storia e le storie di tanti uomini e donne della nostra terra, per raccontare, far conoscere e condividere la memoria della loro vita del ‘900. Un ponte di solidarietà tra il passato ed il presente per raccontare il territorio ed i paesi, mostrandone aspetti caratteristici e segreti.

I lavori realizzati dai singoli o dai gruppi classe nelle scuole raccoglieranno le testimonianze di quanti hanno speso la loro passione e l’intera vita nell’impegno per il progresso civile e sociale e la dignità del lavoro, contribuendo così in modo significativo alla formazione culturale e civica dei giovani.

La partecipazione al concorso è libera e gratuita, aperta a tutti i cittadini residente e alle scuole della provincia di Foggia. Gli interessati possono consultare il bando e scaricare le schede iscrizione dal sito della Camera del Lavoro Territoriale, www.cgilfoggia.it. Gli elaborati dovranno essere consegnati o spediti entro il 30 settembre 2011 alla sede dello Spi Cgil di Foggia, in via della Repubblica 68, 71121 Foggia, specificando “Concorso Memoria Viva”. O inviati per posta elettronica all’indirizzo .

Un’apposita giuria stilerà le graduatorie per ciascuna sezione. Il primo premio consisterà in una medaglia e in un diploma. Vi saranno altri premi di rappresentanza, targhe e diplomi, per segnalazioni speciali Le opere premiate o segnalate saranno incluse in una pubblicazione antologica del premio, curata dallo Spi Cgil, oltre che pubblicati sul sito della Cgil di Foggia e sul mensile “LiberEtà”.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook