GIOIELLI E PITTURA A PALAZZO PUGLIESE DI TRANI

0

Si terrà domani, venerdì 16 settembre, alle ore 19 a Palazzo Pugliese (Trani) la cerimonia di inaugurazione d “Due mani che..liberano un mare di emozioni” la  mostra di pittura e gioielli di Michele Amato in arte Mikama e Meta.

L’ esposizione raccoglie  l’arte orafa del molfettese Michele Amato, Mikama, con 15 capolavori realizzati in oro nero, diamanti sfumati, rubini e la magia della luce di 15 opere pittoriche di Mari Teresa Maffione, in arte Meta. Le sue creazioni sono caratterizzate da giardini silenziosi, vibranti di luci e accordi evocativi che, in una ritrovata profondità prospettica, danno un grande senso di grazia e dinamismo sono realizzate con colori viranti, intensi, che riempiono ogni parte della tela.

“Due mani che.. liberano un mare di emozioni”, è una mostra che con giochi di chiaro-scuro unisce  la dualità dell’ombra di Michele Amato e la luce di Meta. La rassegna è  realizzata per celebrare i vent’anni di carriera artistica di Michele Amato, Mikama,  noto orafo molfettese ma soprattutto artista per passione. L’amore per l’arte ed una meticolosa cura del design e dell’estetica gli permettono di realizzare artigianalmente gioielli unici, originali ed inimitabili. Proprio la sua continua ricerca dell’innovazione lo portano a realizzare vere opere d’arte, costituite da gioielli davvero unici e meravigliosi, spesso personalizzati, attraverso la ricerca di soggetti nuovi e soprattutto di materiali del tutto singolari, di qui l’unione con la pittura.

“Unire il gioiello ad un dipinto è sempre stato il mio desiderio, perché così è possibile capire l’arte in tutta la sua essenza e questa mostra,  – ha concluso Michele Amato – rispecchia questo mio essere.”

La cerimonia di inaugurazione si terrà domani, venerdì 16 settembre, ore 19,00, presso Palazzo Pugliese (corso Vittorio Emanuele, 189) Trani e  sarà visitabile sino al 18 settembre dalle 19 alle 22 e sabato e domenica anche dalle 10 alle 13. Per maggiori informazioni www.mikama.it  – www.palazzopugliese.it

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook