IMPRESA SOCIALE, INNOVAZIONE E LEGALITA\’

0
I saggi raccolti nel volume si snodano intorno a un tema di grande attualità: il ruolo decisivo dell’impresa sociale per contrastare ed «affamare» la criminalità grazie ad una politica di sviluppo locale e di coesione sociale. Il deficit del «capitale sociale» nel Sud determina infatti una frattura tra società civile e istituzioni, che spesso alimenta un humus favorevole al consenso sociale (soprattutto tra i giovani e le persone più deboli nel mercato del lavoro) intorno alla delinquenza organizzata, come avviene in alcune zone del casertano e dell’hinterland napoletano. Viene quindi analizzato dettagliatamente il nesso tra sviluppo locale e innovazione, evidenziando in particolare in che modo il rapporto virtuoso tra ricerca scientifica e impresa, rappresentato dal trasferimento tecnologico, possa generare nuove competenze e capacità produttive in settori industriali avanzati, in grado di affermarsi e competere sul mercato globale. Il rapporto tra cultura della legalità e partecipazione responsabile, infine, è messo a fuoco anche attraverso esperienze concrete e testimonianze significative di buone pratiche di imprese sociali fondate sull’etica del lavoro e della cittadinanza
attiva.
 
Pasquale Iorio, laureato in Scienze Politiche,dirigente della CGIL Campania, è componente dell’OBR Campania, l’organismo bilaterale per la gestione dei fondi interprofessionali, componente del Comitato regionale EdA (Educazione degli adulti), del Comitato regionale IFTS (Formazione Integrata Tecnica e Superiore). Giornalista pubblicista ed esperto di sviluppo locale e innovazione (Vice Presidente Aislo).
 
 
 
POTETE RICHIEDERE COPIA OMAGGIO PER RECENSIONE
 
Info
Ufficio stampa Casa editrice Ediesse _Carla Pagani
Via dei Frentani 4A – 00185 Roma
[t]06 44870286 [c]338 1143059 [@] MailGuard('pagani','mail.cgil').it\" target="_blank" rel="nofollow">ediesse..it

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook