COME VA IL MERCATO IMMOBILIARE TURISTICO AL MARE ?

0
Nella seconda parte del 2009 le quotazioni delle abitazioni nelle località turistiche di mare hanno segnalato una diminuzione del 2%. Tra le regioni con il ribasso dei prezzi più sensibile c’è la Basilicata (-8,8%), seguita dalla Sicilia (-7,2%). La Campania ha messo a segno una riduzione del 3,9% e la Puglia del 3,8%. Buona la performance dell’Emilia Romagna (-0,6%).
L’analisi per coste vede una diminuzione maggiore per i comuni che si affacciano sul versante Ionico (-5,5%), seguiti  da quelli  posizionati sul Mar di Sardegna (-2,8%) e sulla Costa Tirrenica (-2,2%).  
La domanda di seconda casa continua ad orientarsi sui piccoli tagli, da 60-70 mq possibilmente con due camere da letto; apprezzata la presenza di spazi esterni (giardino o terrazzo) e della vista mare. In genere si prediligono immobili non lontano dalle spiagge, per poterle raggiungere senza utilizzare la macchina.
 
Località del Nord Italia
 
LIGURIA
Le località turistiche della Liguria hanno segnalato una contrazione dei prezzi dell’1,5% nel corso del secondo semestre del 2009; quelle della provincia di Imperia hanno registrato il migliore risultato con un calo dello 0,5%, a seguire quelle della provincia di Genova con -1,4% e della provincia di Savona con -3%. Le località sulla riviera di levante hanno avuto un calo delle quotazioni dell’1,4% mentre quelle della riviera di ponente sono diminuite dell’1,6%.
Lombardia e Piemonte sono le regioni da cui proviene la maggior parte degli acquirenti di seconda casa utilizzata non solo durante il periodo estivo ma anche in quello invernale.
Segnaliamo uno sviluppo del turismo a San Lorenzo al Mare che ha portato alla nascita di numerosi agriturismi e B&B e all’inaugurazione di un nuovo porto turistico e il completamento della pista ciclabile che collega il lungomare di Sanremo con quello di San Lorenzo al Mare.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook