GAL Serre Salentine, un impegno concreto contro l’abbandono del territorio

0

Contribuire a contrastare fenomeni di abbandono del territorio e di senilizzazione della popolazione; migliorare l’offerta e l’utilizzo di servizi essenziali alla popolazione, soprattutto per le fasce deboli; garantire maggiore qualità della vita ai residenti in raccordo con il piano di zona e della salute.

Sono questi gli obiettivi principali della Misura 3.2.1. “Servizi essenziali per l’economia e per la popolazione rurale” sulla quale si è concentrata l’attenzione del Gruppo di Azione Locale “Serre Salentine”.

Infatti, grazie ad un bando pubblico il GAL ha finanziato 227.000 euro circa in servizi di utilità sociale, a carattere innovativo, riguardanti l’integrazione e l’inclusione sociale dei bambini, degli anziani e dei giovani portatori di handicap di natura fisica e psichica, attraverso l’erogazione di prestazioni di terapia assistita e di altri servizi innovativi finalizzati in tal senso.

 

 

 

 

 

Nel dettaglio, presso il Comune di Casarano, il GAL ha finanziato 67.795 euro per la realizzazione, presso il Centro Anziani cittadino, di attività di arte terapia come pittura, teatro, fotografia, terracotta rivolte ad anziani e diversamente abili.

Nel Comune di Racale, grazie ad un investimento di 67.738 euro, si realizza, all’interno di un’ala dell’ex Asilo Nido Comunale, uno sportello informativo per disabili, anziani e le loro famiglie, oltre che la realizzazione di varie attività di laboratorio. Lo sportello vuole essere una struttura atta ad informare ed orientare i diversamente abili e le loro famiglie rispetto ai diritti riconosciuti ed ai servizi a loro disposizione, fornendo anche un supporto psicologico ed un aiuto concreto per un futuro inserimento lavorativo.

91.481,67 euro sono destinati, invece, al Comune di Alliste, per la realizzazione di un servizio di pet therapy all’interno del Canile Comunale denominato “Rifugio Alliste-Felline”, sito in località “Cupe”.

“La misura finanziata – afferma il Presidente del GAL, Salvatore D’Argentorisponde al conseguimento di due obiettivi fra loro complementari. Il primo è rappresentato dal rafforzamento e dal completamento della maglia dei servizi sociali presenti nel territorio. Il secondo, invece, dalla utilità e dalla necessità della misura ai fini della forte complementarietà con le nuove attività create nell’ambito dei servizi sociali ed educativi. Il GAL ha creduto fortemente in questa misura investendo in tre comuni differenti circa 227.000 euro. Se da un lato, – continua D’Argento – si provvederà a realizzare vari progetti sociali, garantendo anche dei servizi nuovi per il territorio, dall’altra, invece, si creeranno delle occasioni di

 

lavoro rivolte a personale professionale e qualificato. Dopo aver rivolto la nostra attenzione in vari investimenti nei quattordici comuni, con la Misura 321, – conclude il Presidente Salvatore D’Argento – il nostro impegno si concentra, verso

la realizzazione di nuovi progetti per soggetti svantaggiati che abbiano anche una continuazione per il futuro”.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook