Il GAL Dauno Ofantino sottoscrive protocollo per valorizzare il territorio

0

garganoparcoIl Gal Dauno Ofantino conferma ancora una volta la propria volontà di sostenere il territorio facendo leva sul turismo. Non a caso negli scorsi giorni il Presidente Michele D’Errico ha sottoscritto una convenzione tra PARCO NAZIONALE DEL GARGANO, GAL DAUNO OFANTINO, GAL GARGANO e l’Agenzia Regionale del Turismo “PUGLIAPROMOZIONE” per la riqualificazione della rete informativa dell’area turisticamente rilevante del territorio del “SAC GARGANO” (Sistemi Ambientali e Culturali) e dei GAL. L’obiettivo dell’accordo è assicurare l’integrazione dei punti informativi realizzati nei comuni del territorio SAC GARGANO nell’ambito della rete regionale degli IAT, con i punti informativi costituiti dal Gal Gargano e dal GalDaunoOfantino, nonché sperimentare una innovativa modalità di organizzazione degli Uffici di Informazione Turistica (IAT) basata su erogazione dei servizi pubblici di informazione e accoglienza turistica all’interno di beni culturali e ambientali e forte integrazione degli Uffici IAT all’interno dello stesso ambito territoriale identificabile quale prodotto turistico omogeneo.

Ulteriore, obiettivo dell’ accordo è assicurare l’integrazione delle iniziative ed attività di valorizzazione delle risorse ambientali e culturali e delle produzioni territoriali che ricadono nelle aree di competenza del SAC e dei GAL sottoscrittori. Nello specifico l’accordo intende integrare i punti informativi di diversi Comuni tra i quali quello di Manfredonia che certamente sarà principale snodo dell’innovativo sistema. “Già da tempo il Gal Daunofantino sta puntando sulla fruibilità del territorio, la messa in rete e promozione delle sue risorse – dichiara il Presidente D’Errico -. Le parole d’ordine, quindi, sono connettere ed informare. La firma di questa convenzione dall’ampio respiro territoriale è un onore per noi ed uno stimolo a proseguire su questo percorso”.

In cantiere, infatti, già c’è la realizzazione di una rete – materiale ed immateriale – di Infopoint dell’area daunofantina. “Gli interventi da realizzare- evidenzia il Presidente-  saranno complementari all’offerta ricettiva, in grado di valorizzare, a fini turistici, il patrimonio naturale, ambientale e storico-culturale dell’area. In quest’ottica il centro di informazione sarà un luogo, facilmente raggiungibile ed individuabile, in cui si forniscono ai visitatori sia elementi informativi sempre aggiornati utili per la permanenza (quali, ad esempio, le diverse possibilità di pernottamento, i trasporti, informazioni ad hoc su possibili itinerari storico-culturali, paesaggistici ed enogastronomici) sia servizi che possano consentire un più facile accesso ai luoghi ed alle informazioni, per dare una più facile lettura della cultura del territorio (possibilmente mediane la visione di filmati, fornitura di guide sonore multilingue, visione di pannelli fotografici e filmati, esposizione e degustazione di prodotti tipici). Auspico – conclude D’Errico – che questi investimenti siano non solo sostegno al territorio, ma stimolo per le aziende e per i giovani professionisti affinchè riescano a cogliere pienamente i frutti di quanto seminato dal Gal”.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook