La costruzione del business case come strumento di sviluppo di progetti imprenditoriali innovativi

0

Redigere un business plan e sviluppare un progetto innovativo spesso rappresenta un’ardua impresa. Per questa ragione, fornire gli strumenti di base per muovere i primi passi verso la stesura del progetto imprenditoriale rappresenta l’obiettivo principale di due iniziative organizzate dall’ARTI – Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione.

 

La prima iniziativa riguarda il seminario “La costruzione del business case come strumento di sviluppo di progetti imprenditoriali innovativi”, in programma per martedì 16 aprile (ore 14.30 – 18.30) a Foggia (Università degli Studi, Palazzo Ateneo, Sala Auditorium del Rettorato), mercoledì 17 (ore 9.00 – 13.00) a Bari (Politecnico di Bari, Aula Multimediale del Rettorato, piano -1), giovedì 18 (ore 9.00 – 13.00) a Lecce (Università del Salento – Complesso Ecotekne, Aula Fermi dell’edificio IBIL, piano terra).

Relatrice del workshop sarà Cinzia Parolini, professore ordinario di Economia Aziendale presso l’Università di Modena e Reggio Emilia, la quale illustrerà alcuni semplici strumenti di analisi strategica utili, da un lato, per avviare la stesura di un vero e proprio business plan e, dall’altro, per comunicare con efficacia a banche e investitori istituzionali gli elementi distintivi di un progetto imprenditoriale innovativo.

La partecipazione al seminario è gratuita ed è preferibile l’iscrizione online sul portale www.ilopuglia.it, nel quale è possibile inoltre, nella sezione Multimedia, reperire i materiali didattici presentati dai relatori nel corso dei precedenti seminari.

 

La seconda iniziativa riguarda l’avvio delle sessioni di accompagnamento previste nell’ambito delle attività di formazione e assistenza progettuale della Start Cup Puglia 2013, la competizione tra business plan innovativi, che chiama a raccolta imprenditori innovativi e nuove imprese innovative pugliesi.

Nel corso degli incontri saranno condotte attività di training, presentazioni di case study e testimonianze finalizzate alla definizione dei principi di redazione del business plan, della struttura e del processo di pianificazione dello stesso. Coloro che parteciperanno agli incontri potranno accedere a successive sessioni di mentoring collettivo e individuale.

Le prime sessioni in programma si svolgeranno secondo il seguente calendario: lunedì 15 e martedì 16 aprile (ore 09.00 -13.00) presso la Ripartizione Ricerca dell’Università del Salento (Palazzo Andrioli, Piazza San Vito 14, Lequile – LE); mercoledì 24 aprile (ore 09.00 – 17.00) presso il CNR, Area di Ricerca di Bari (in via Amendola 122/d-o); lunedì 6 maggio (ore 09.00 – 18.45) presso l’Università degli Studi di Foggia (Sala Riunioni del Palazzo Ateneo, in via Gramsci 89-91); lunedì 13 e martedì 14 maggio presso l’ENEA Brindisi (Sala Archita del Centro Ricerche di Brindisi, presso la Cittadella della Ricerca – S.S. 7 Appia, km 712).
Partecipare è semplice. Dopo aver registrato la propria idea di business attraverso la procedura online sul sito della Start Cup Puglia 2013 (“Proponi la tua idea”), occorre inviare una mail con oggetto “sessione <data sessione cui s’intende partecipare>” all’indirizzo di posta elettronica .it, indicando il codice della pratica rilasciato dal sistema di registrazione e i nomi dei partecipanti.

 

Le sessioni di accompagnamento rientrano tra le attività dell’edizione 2013 della Start Cup Puglia, il concorso che premia le migliori iniziative imprenditoriali innovative e offre la possibilità di trasformare un’idea brillante in un’impresa di successo, attraverso attività di formazione, assistenza progettuale e premi in denaro.

Possono partecipare alla competizione aspiranti imprenditori, singoli o in gruppo, che intendano avviare un’impresa innovativa in Puglia, imprese innovative pugliesi nate dopo il 1° gennaio 2013 o in via di costituzione. S’intende per impresa innovativa quella che apporta nel prodotto, nel processo, nell’organizzazione o nel rapporto con il mercato caratteristiche di novità rispetto allo stato della tecnologia e/o delle conoscenze riscontrabili nelle imprese pugliesi o italiane e che rappresentano una valorizzazione economica di saperi e competenze scientifiche.

 

La partecipazione alla competizione è gratuita e la candidatura va inviata esclusivamente attraverso la procedura online, dal 21 febbraio al 3 luglio 2013, iscrivendo il proprio business plan in una delle seguenti categorie: “Life Science”, “ICT – Social Innovation”, “Agrifood – Cleantech”, “Industrial ”.

I migliori piani d’impresa selezionati saranno invitati a partecipare all’evento finale della Start Cup Puglia 2013, previsto per il mese di settembre; in quell’occasione, la Giuria determinerà i quattro vincitori del concorso, integrando la valutazione del business plan con la valutazione dell’esposizione orale dei progetti finalisti. Al primo classificato di ciascuna categoria verrà assegnato un premio in denaro di 10.000 euro; tra questi quattro, la Giuria selezionerà il vincitore assoluto della Gara, al quale verrà assegnato un ulteriore premio in denaro di 5.000 euro.

Per ottenere il premio, le imprese dovranno impegnarsi a procedere alla costituzione entro il 31/03/2014. I quattro progetti vincitori parteciperanno di diritto al “Premio Nazionale per l’Innovazione”, in programma alla fine del mese di ottobre 2013 a Genova.

 

La Start Cup Puglia 2013, così come i seminari, è organizzata dall’ARTI, nell’ambito del progetto “Creare impresa e diffondere tecnologia a partire dalla ricerca – Programma Operativo per la fase 2 del Progetto ILO2”, promosso dall’Agenzia (in collaborazione con i cinque atenei pugliesi, il CNR e l’ENEA), su incarico dell’Area Politiche per lo sviluppo economico, il lavoro e l’innovazione della Regione Puglia. Start Cup Puglia 2013 è realizzata in collaborazione con PNI – Premio Nazionale per l’Innovazione e Bollenti Spiriti.

 

Tutte le informazioni sulla competizione sono disponibili sul sito ufficiale www.startcup.puglia.it

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook