Torna domani Technologybiz a #Napoli – #Tbiz

0

TechnologyBIZ 2012, l’incontro del Sud con la tecnologia, ritorna il 7 e 8 novembre 2012 alla Mostra d’Oltremare.

Giunto alla sua quarta edizione, TechnologyBIZ non è una semplice fiera ma un momento d’incontro e di dibattito con gli esponenti delle Istituzioni, del mondo accademico e dell’imprenditoria. Il 7 e l’8 novembre 2012 alla Mostra d’Oltremare di Napoli si terranno numerose tavole rotonde sull’applicazione della tecnologia in più settori come trasporti, sanità, turismo, beni culturali, agroalimentare, e tanto altro.

Al tema smart cities, TechnologyBIZ ha dedicato un approfondimento sulle tecnologie per la Pubblica Amministrazione: mercoledì 7 alle ore 16.00 si terrà il convegno dal titolo “Comuni e risorse smart, le sfide di patrimonio e riscossione degli Enti locali in tempo di crisi“, a cura di IFEL Campania, Istituto per la Finanza e l’Economia Locale della Campania: “i Comuni dovranno decidere come gestire i propri servizi di riscossione e come amministrare al meglio i propri patrimoni. Si prospetta un’opportunità epocale: innovare la Pubblica Amministrazione attorno ai servizi collegati alla gestione della fiscalità, aumentando il livello di interconnessione della PA locale e sfruttando lo stato dell´arte delle tecnologie ICT con l´uso degli standard Open Government Data”.
Sempre in tema P.A., giovedì 8 alle ore 15.00, si terrà il convegno “Agenda digitale italiana e SmartCities anche per i piccoli Comuni” il patrocinio dell’Associazione Nazionale Piccoli Comuni d’Italia, di cui parteciperà il vicepresidente Arturo Manera. “L’Agenda digitale europea è uno strumento normativo che dovrebbe garantire maggiore produttività e competitività, nonchè un risparmio economico. Si va verso la digitalizzazione e l’innovazione economica dei servizi dell’intero Paese. Una nuova sfida per i piccoli Comuni.
La costruzione di una Smart City è considerato un problema complesso, perché richiede la realizzazione di un profondo processo di trasformazione e innovazione delle infrastrutture materiali e immateriali, del modo di vivere delle persone, del modo di trasformare o progettare gli spazi urbani, dell’economia e del modo di governare. Un piccolo Comune può essere Smart?”

Ancora, abbiamo ripreso qui le tavole inerenti al settore Sanitario: l’intero filone si svolge il mercoledì 7, sempre in sala Auditorium del Padiglione 6 della Mostra d’Oltremare. Il filone incomincia alle ore 14.00 con il convegno “ASL NA2 – Innovazione e Prevenzione fattori combinati determinanti ai fini del contenimento della spesa“,seguono le presentazioni di due soluzioni aziendali: b! SpA propone GAEM: la nuova soluzione di Gestione Asset Elettromedicale per il settore Sanità. Mentre, l’azienda Bit4ID farà “Una riflessione sul Fascicolo Sanitario Elettronico proiettato nelle nuove realtà delle smartCities.”
A concludere, alle ore 16.30 si terrà il tavolo dal titolo provocatorio “Curiamolo con l’ICT: lo Spread Sanitario”. Dove le aziende di TBIZ chiamate a presentare le loro soluzioni ICT a supporto del processo di benchmarking.

Non manca il momento culturale, con il ritorno di un fedele seguace di TBIZ, Pino Aprile: dopo “Terroni, tutto quello che è stato fatto perché gli italiani del Sud diventassero meridionali” e “Giù al Sud”, Pino Aprile, propone una soluzione alla questione meridionale: “Mai più terroni”. E se per non essere più terroni bastasse un clic?
Come mettere fine a una questione costruita ad arte sulla pelle di una parte d’Italia? La risposta sta anche negli strumenti di comunicazione odierni, capaci di abbattere i confini, veri o fittizi, rompere l’isolamento, superare le carenze infrastrutturali. E se per non essere più “meridionali” bastasse un clic?

 

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook