Si è chiusa ieri al 51^edizione di Smau Milano

0

smaumilano2014aMilano –  Si è conclusa ieri la 51^ edizione di Smau che, in tre giorni ha visto riuniti il mondo delle imprese, dei fornitori di tecnologie digitali e delle pubbliche amministrazioni nazionali e locali per portare avanti strategie comuni per il rinnovamento e la crescita del Paese che pongano le basi sugli attori che hanno un ruolo centrale nel nostro sistema produttivo: le Piccole e Medie Imprese, le Regioni e le pubbliche amministrazioni del territorio e le startup e che vedono le tecnologie digitali trasversali a tutti i processi di rinnovamento.

Imprenditori e manager in visita in  tre giorni hanno incontrato le 200 startup e centri di ricerca, hanno assistito agli oltre 300 workshop in programma e hanno potuto scoprire le 500 novità tecnologiche dei principali protagonisti del settore tra cui Aruba, Avaya, Cloud Italia Telecomunicazioni, Dell, Edisoftware, Fujitsu, Huawei, Microsoft, Salesforce.com, SAP, SAS, TeamSystem, Telecom Italia, Vodafone, Wacom, Zucchetti. Numerose le realtà premiate nell’arco dei tre giorni, 41 in totale: dalle 11 realtà vincitrici del Premio Smart City, alle 6 del Premio e-Government premiati, e poi, ancora 13 vincitori dei Mob App Award. 8 aziende hanno ricevuto il Premio Innovazione ICT e 3 startup il Premio Lamarck.

La terza giornata di evento ha puntato l’attenzione sul tema dell’Open Innovation e sulle eccellenze italiane. Ed è proprio Pierantonio Macola, Amministratore Delegato di Smau a spiegare il valore dell’Open Innovation per le imprese italiane: “Le startup sono il miglior ‘ponte’ tra le imprese e il sistema della ricerca universitaria. Tra questi due mondi – startup e imprese- può avvenire un matrimonio perfetto in quanto le prime hanno bisogno di ‘completarsi’ agganciando il mercato, mentre le nostre imprese hanno bisogno di vincere nuove sfide con una innovazione rapida, pronta all’uso che può provenire proprio dalle nuove realtà imprenditoriali. Intorno a loro c’è un intero ecosistema dell’innovazione fatto di acceleratori e incubatori che possono operare proprio come un reparto ricerca e sviluppo esterno all’impresa. Tutte queste realtà danno vita a un formidabile mercato dell’innovazione in grado di rispondere in maniera moderna a qualsiasi esigenza di innovazione, ricerca e sviluppo del nostro sistema economico, PMI in primis.”

Anche Giuliano Noci, Prorettore per la Cina del Politecnico di Milano ha sottolineato come  “Le startup rappresentano un ponte formidabile verso il futuro e un esempio tangibile della dinamicità e della creatività del nostro Paese ed è per questo che è necessario che vengano valorizzate quali esempi di eccellenza del nostro Made in Italy e portate in giro per il mondo. Expo 2015 sarà un ‘occasione importante l’intero ecosistema dell’innovazione, startup in primis, per conquistare nuovi mercati, ad iniziare dalle decine di delegazioni B2B attese.”

La mattina di venerdì è iniziata, alle ore 10 con i Mob App Awards, il premio realizzato da Smau, e dagli Osservatori della School of Management del Politecnico di Milano che ha consegnato un riconoscimento alle migliori app, consumer e business. La giornata è proseguita alle ore 12 con l’evento di Italia Startup “L’ecosistema delle startup hi – tech in Italia: gli attori, la mappa, gli investimenti e le Exit”,  che ha presentato i dati del secondo Osservatorio Italia Startup-Osservatori Politecnico di Milano, in collaborazione con Smau e Cerved Group, sull’ecosistema startup italiano e ha sottolineato come le startup innovative siano più che raddoppiate nell’ultimo anno (da 1227 nel 2013 a 2716 nel 2014, mentre quelle finanziate sono cresciute del 74%.A conclusione dell’evento si è tenuta la consegna del Premio Nazionale Innovazione ICT e del  Premio Lamarck: due premi in un unico evento che ha visto riunite le più innovative imprese mature che hanno sviluppato progetti di successo di utilizzo delle tecnologie digitali e le startup innovative, che hanno, invece, ricevuto il Premio Lamarck. Al premio è intervenuto Alessandro Zucchetti, Presidente di Zucchetti e Mauro Parolini, Assessore al Commercio e Turismo di Regione Lombardia, il quale, ha dichiarato: “Smau si conferma il più importante appuntamento per le imprese del digital, qui si fa innovazione, si presentano applicazioni che permettono alle aziende di fare meglio il proprio lavoro, rendendo più semplici ed economici i processi produttivi e i rapporti con la clientela. Molta attenzione ai giovani e alle startup, realtà su cui anche Regione Lombardia sta investendo molto in quanto rappresentano una risorsa anche per aziende medie e grandi, soprattutto in termini di ricerca e innovazione”.

Dopo l’edizione milanese conclusa ieri, Smau tornerà a fare tappa nelle principali città d’Italia con il suo Roadshow. A novembre arriverà per la prima volta in Calabria, a Dicembre a Napoli per poi continuare nel 2015 a Bari, Roma, Padova, Torino, Bologna e Firenze e approdare per la prima volta in Europa, a Berlino.

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI DI SMAU 2014:

“Quest’anno più che mai la nostra partecipazione a SMAU è stata all’insegna dello scambio. Da un lato abbiamo dato: attraverso i workshop sul cloud e le nuove soluzioni proposte, come attraverso i percorsi sull’e-commerce che hanno generato un forte interesse dimostrando come si tratti di un trend in netta crescita. Dall’altro lato abbiamo ricevuto, raccogliendo i feedback dei nostri  clienti attraverso il nostro smart desk, interagendo con aziende e startup che ci hanno spiegato le loro necessità e confrontandoci con le più importanti realtà in ambito IT. Per noi questo è stato lo SMAU del dialogo, quindi un successo.”

Stefano Cecconi, Amministratore Delegato di Aruba

‘Quest’anno Avaya, attraverso i suoi 3 Partner: Set, Datapoint Europe e VideoGecom, a Smau ha presentato ‘demo’ sulle soluzioni di  comunicazione e collaborazione aziendale partendo dal punto di vista dell’Esperienze Cliente e delle interazioni ‘multicanale’ ormai imprescindibili per qualsiasi tipo di business e di mercato. Avaya Aura (Collaboration Environment) per il segmento Enterprise e Avaya IP Office per il segmento PMI sono le 2 piattaforme UCC, aperte, scalabili, affidabili e sicure che garantiscono la più efficace personalizzazione delle più avanzate applicazioni Video, Contact Center, Mobile. L’esperienza Avaya ha portato da sempre a sviluppare tecnologie basate su 3 concetti fondamentali: standard aperti, sicurezza, e semplicità d’uso. Tra le demo di maggiore interesse, tra quelle presentati è stata la demo proposta da VideoGecom che ha evidenziato come la tecnologia Video Avaya sia all’avanguardia anche per soluzioni sofisticate di Telemedicina.’

Anna Banfi, Responsabile Marketing e Comunicazione di Avaya Italia

“Ancora una volta, SMAU si è confermata l’occasione ideale per confrontarci direttamente con le piccole e medie imprese, le start-up e i partner che operano sul territorio. Si tratta di realtà che cerchiamo di accompagnare in un percorso di innovazione, grazie alla nostra ampia offerta end-to-end ricca di soluzioni convergenti, non a caso quelle che hanno riscosso il maggiore interesse da parte del pubblico in questi giorni. Il nostro obiettivo, come sempre, rimane quello di aiutare tutte queste realtà a incrementare efficienza e produttività e parallelamente a ridurre i loro costi.”

Filippo Ligresti, Country Manager, Dell Italia

Smau è per noi un appuntamento molto importante che ci piace  condividere insieme ai nostri Partner. Le opportunità di business si sono create ed ora lavoreremo per concretizzarle. Il nostro gestionale intelligente ha incuriosito molto ed è stata per noi la conferma che siamo sulla strada giusta.

Daniela Barbera, Responsabile Marketing e Comunicazione Edisoftware

Oggi più che mai innovazione è sinonimo di crescita e competitività, anche e soprattutto nel caso delle Piccole e Medie Imprese, vero tessuto economico del nostro Paese. Solo cogliendo le opportunità offerte dalle innovazioni che stanno investendo il nostro tempo come Cloud,  Mobile, Social, Big le PMI possono rimanere al passo con i tempi, e competere su scala globale anche con realtà più grandi e strutturate. In SAP ci impegniamo costantemente per offrire anche alle PMI soluzioni che integrano i diversi aspetti del business, migliorano i processi decisionali, rendono flessibile l’organizzazione e soprattutto semplificano l’infrastruttura, con l’obiettivo di sostenere la loro crescita e il loro sviluppo”

Carla Masperi, COO SAP Italia.

“Nell’attuale scenario economico, siamo ancora più convinti che il successo di un’azienda come Fujitsu non possa prescindere dal continuo rafforzamento della sinergia con i propri partner di Canale. Fujitsu Italia considera i propri partner come una vera e propria estensione dell’azienda e lavora a stretto contatto con loro per promuovere l’innovazione e l’eccellenza delle soluzioni Fujitsu. Per questo motivo, riteniamo positiva l’edizione 2014 di SMAU, grazie ai diversi momenti costruttivi e di confronto con il Canale presente: una base per continuare a sviluppare insieme strategie sempre più focalizzare sulle reali esigenze dei clienti”.

Massimo Federici, Channel Sales Development Manager di Fujitsu Italia.

“La partecipazione a SMAU 2014 ci ha dato modo di rilevare un crescente interesse verso le nostre nuove soluzioni ICT, dal marketplace  Nuvola Store di soluzioni digitali che permettono alle PMI di essere più efficienti e competitive alle soluzioni per la Smart City realizzate nell’ambito della partnership con Expo 2015. L’atteso appuntamento del 2015, infatti, rappresenta un’importante opportunità per mettere a disposizione di imprese e istituzioni la nostra capacità di fare innovazione e il nostro know-how con l’obiettivo di favorirne la crescita e lo sviluppo attraverso la diffusione delle tecnologie digitali”.

Gianfilippo D’Agostino, responsabile Sales Nord Ovest – Business di Telecom Italia.

” Siamo molto contenti della nostra partecipazione a Smau Milano e quest’anno notiamo con piacere un crescente interesse da parte delle aziende verso le soluzioni di CRM Salesforce.com, di cui Telnext è rivenditore e Gold Partner. Quest’anno è stata un’edizione importante soprattutto per la candidatura del progetto Tecnocasa al Premio Innovazione ICT che ha riscosso un grande successo”

Maria Pighetti, Responsabile Marketing Telnext

“La nostra partecipazione all’edizione milanese di Smau ci ha permesso di presentare i benefici della nostra nuova piattaforma web nativa Polyedro, che offre a tutti i nostri applicativi un’interfaccia utente di ultima generazione capace di minimizzare i tempi di apprendimento e rendere ogni operazione intuitiva e veloce, oltre a permettere l’accesso a dati e documenti in ogni momento via web e mobile, indipendentemente dal sistema operativo o dispositivo tecnologico utilizzato. Durante questi tre giorni la nuova offerta tecnologica ha suscitato molto interesse tra i diversi visitatori e i rivenditori che hanno visitato il nostro stand e che hanno potuto toccare con mano Alyante e Lynfa i gestionali di nuova generazione per aziende e studi di professionisti basati su Polyedro”

Stefano Matera, Direttore marketing e canale indiretto del gruppo TeamSystem.

Questo è il primo anno che SAS partecipa a SMAU, agora ideale per il nostro Smart Program, programma specifico per le PMI che vogliono innovare il proprio business velocemente. La ripresa, come più volte ripetuto durante il convegno di apertura, passa per lo sviluppo tecnologico: non è possibile correre al ritmo dei mercati internazionali senza abbracciare le opportunità che derivano dalla razionalizzazione dei sistemi informativi, dai modelli as-a-service, dalla mobility, dagli Analytics e dai big data. La cultura del dato cambia le regole del gioco e permette di trasformare i dati in decisioni consapevoli. E i fornitori di tecnologia possono in questo senso offrire un notevole contributo, così come SAS si fa da tempo porta voce presso le imprese pubbliche e private della cultura analitica, ponendosi da promotore e raccordo di iniziative che coinvolgono aziende, università e Pubblica Amministrazione.

Stefano Maio, Development & Territory Director, SAS

“In questa edizione di SMAU ci siamo concentrati sulla forte domanda di innovazione delle Imprese e della Pubblica Amministrazione: per rispondere al meglio Vodafone ha messo a punto un’offerta integrata che unisce connettività convergente mobile e fissa portata al Cliente con servizio end to end, garantendo un unico interlocutore per tutti i servizi di comunicazione e soluzioni customizzate sulle diverse esigenze. Abbiamo avuto anche l’occasione di parlare della piattaforma globale Machine to Machine che Vodafone ha disegnato per ottimizzare la gestione dei processi delle aziende private e pubbliche. E’ stato un utile momento di incontro e di approfondimento. “

Manlio Costantini, Direttore della Divisione Enterprise di Vodafone Italia

“In questa edizione di Smau Milano abbiamo voluto comunicare la dimensione e la forza del Gruppo Zucchetti, un ecosistema composto da societa’ e partner specializzati in ambito IT; erano con noi 21 partner e 6 societa’ del gruppo per presentare l’ampiezza e la varieta’ della nostra offerta perche’ qualita’ e diversificazione sono le nostre caratteristiche vincenti.Siamo molto contenti anche del fatto che il Comune di Bari abbia vinto il Premio Smart Communities per un progetto sull’infomobilita’ realizzato dalla nostra societa’ Macnil e che Banca Popolare di Milano abbia vinto il Premio Innovazione ICT con un progetto per la gestione del personale realizzato da Zucchetti. Ulteriore dimostrazione della differenza tra chi dice di fare innovazione e chi la fa davvero”.

Paolo Susani, Direttore vendite canale indiretto di Zucchetti

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook