Questa mattina apre Smau Torino, l’innovazione piemontese in mostra

0

smau3Oggi e domani il mondo dell’innovazione della Regione Piemonte incontrerà le imprese all’interno di Innovazion4Business Expo, l’area di Smau Torino dedicata alla ricerca e all’innovazione.

L’iniziativa, sarà un laboratorio in cui, attraverso un’area espositiva dedicata, che ospiterà oltre 25 startup e centri di ricerca e i numerosi eventi ed occasioni di incontro, le imprese potranno sperimentare nuovi prodotti e servizi pronti per il mercato con i quali rinnovare il proprio business facendo leva sul talento dei giovani innovatori. “Le startup infatti – spiega Pierantonio Macola, Amministratore Delegato di Smau – possono rappresentare il laboratorio di ricerca e sviluppo esterno a cui imprese possono affidarsi. Grazie alla nuova normativa nazionale sulle startup, al loro rapporto privilegiato con il mondo universitario e alla loro naturale predisposizione verso tecnologie, disponibili oggi a costi più contenuti, questi soggetti hanno oggi la possibilità di esprimere al meglio la propria creatività e trasformarla in business a disposizione delle imprese mature.”

“Competenza, specializzazione e reputazione – dice Roberto Moriondo, direttore all’innovazione e ricerca della Regione Piemonte – sono ormai riconosciuti come i tratti distintivi e gli elementi qualificanti di un’area territoriale, di un ecosistema dove ricerca e innovazione devono trovare le migliori condizioni per svilupparsi, per attrarre, far crescere talenti, idee e capitali e aumentarne la visibilità in uno scenario ormai globale. Come pubblica amministrazione abbiamo il compito di diventare un soggetto centrale e rinnovato per la crescita digitale, capace di essere smart al suo interno e contemporaneamente in grado di proporre  politiche industriali sfidanti.”

Tra le 25 realtà presenti nell’area, vi saranno gli acceleratori d’innovazione piemontesi Tecnogranda, CSP-Innovazione nelle ICT, Torino Wireless, CSI e Mesap. L’incubatore 2i3t sarà presente con le startup Svinando e Scatol8®, I3P sarà presente con le startup Scloby, Wiicom, Isenet, Politronica Inkjet, Innamorati della cultura, Trampoline, ScadaBike e Progetto Veicoli, Enne 3  con la startup Giftshake. 5 le startup provenienti dal portale Startupbusiness: Qualitando, Squeezol, JobSwapper, Manutengo, 4Tech e 1000italy.

Nell’area sarà presente anche uno stand dell’Assessorato alla Ricerca, Innovazione, Energia, Tecnologia delle Comunicazioni della Regione Piemonte in cui le imprese potranno trovare tutte le informazioni sugli ultimi bandi ed iniziative che Regione Piemonte, attraverso Finpiemonte hanno predisposto a supporto dell’internazionalizzazione, per favorire l’accesso al credito delle piccole imprese femminili e giovanili, per lo sviluppo e la qualificazione delle microimprese commerciali, per il sostegno alle piccole e medie imprese artigiane, per sostenere gli investimenti delle micro, piccole e medie imprese (attraverso due bandi distinti), finalizzati ad introdurre innovazioni nel processo produttivo e molto altro. Smau Torino, sarà l’occasione, inoltre per annunciare in anteprima un bando da 7 milioni e mezzo di euro che darà la possibilità alle piccole e medie imprese di acquisire nuove competenze nel mondo dell’ Internet delle Cose, ovvero gli oggetti della vita quotidiana che attraverso la rete acquistano quell’identità digitale e connettività di serie che sta entrando nella maturità del suo sviluppo e che sarà la tendenza dei prossimi anni.

Nell’ottica di creare un nuovo modello di aggregazione di imprese, non più secondo criteri di prossimità geografica, ma su base di competenze settoriali, interregionali, così come indicato dalla Comunità Europea, in base alla programmazione Horizon 2020, in fiera saranno presenti anche una selezione di startup e acceleratori provenienti da diverse regioni, tra cui la startup Tred della Regione Emilia Romagna che si occupa della progettazione architettonica di nuovi elementi urbani funzionali e il design di arredi per il settore home, tra cui una lampada vaso in legno liquido e e-QBO, un’ architettura modulare e off-grid che accumula energia autonomamente e la restituisce per ogni tipo di utilizzo, Mercato dell’Innovazione, con sede a Milano e le aziende venete Evolvex, che ha realizzato un’innovativa applicazione mobile per il rilevamento presenze e DWS, azienda che realizza stampanti 3d per la prototipazione rapida.

Numerosi gli appuntamenti nei due giorni volti a favorire i contatti tra startup, acceleratori di innovazione e imprese: si inizia mercoledì 14 maggio con la consegna del Premio Innovazione ICT Piemonte, dedicato alle esperienze di successo di adozione delle tecnologie digitali da parte delle imprese mature e del Premio Lamarck. Il riconoscimento, che prende il nome dal naturalista Jean Baptiste Lamarck ed è realizzato in collaborazione con il Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria, è un tributo alle migliori startup, volto valorizzare le idee di business già pronte a supportare l’innovazione delle imprese mature. A consegnare il premio alle giovani imprese interviene Alessio Rossi, Vicepresidente Giovani Imprenditori di Confindustria. Nell’ambito dell’evento le startup si presenteranno in 90 secondi al pubblico in sala nell’ambito di uno speed pitching. In seguito si terrà una tavola rotonda moderata Federico Pedrocchi, giornalista di Radio24 e triwu.it dal titolo “Innovare le imprese attraverso le startup: incubatori e startup come reparto ricerca e sviluppo esterno all’azienda” che vedrà la partecipazione di Enrico Gasperini, Presidente Digital Magics, Marco Gay, Presidente Giovani Imprenditori di Confindustria e Giorgio Possio, Vicepresidente di Piccola Industria Confindustria.

L’evento è anche l’occasione per raccontare le opportunità offerte da AdottUpil programma per “l’adozione delle startup” realizzato in collaborazione con l’Area Politiche Territoriali, Innovazione e Education di Confindustria, i Giovani imprenditori e gli esperti delle Associazioni del Sistema con l’obiettivo di supportare lo sviluppo di idee ad alto potenziale di crescita e accrescere l’innovazione delle PMI. A presentare l’iniziativa interverrà Dario Gallina,Presidente Piccola Industriadell’Unione Industriali Torino.

Per orientarsi in quest’area, il  Discovery Bar è il posto in cui i visitatori possono scoprire tutte le nuove opportunità di innovazione per la propria impresa attraverso personale qualificato che li indirizzerà direttamente verso le realtà più interessanti per il proprio business.

ANTEPRIMA SULLE NOVITA’ IN MOSTRA

Molte sono le innovazioni presenti nell’area, molte delle quali a supporto della salvaguardia ambientale e delle colture, come ad esempio, tra i progetti presentati da Tecnogranda, si parlerà diSalt & Lemon, azienda che ha sviluppato droni radiocomandati per realizzare la mappatura fotografica all’infrarosso delle colture. Anche CSP- Innovazione nelle ICT presenterà in fiera un drone per il monitoraggio ambientale, dal monitoraggio dell’ inquinamento  in contesti ambientali ostili, all’acquisizione dati sul vigore vegetativo in ambito agricolo e molto altro. CSI presenterà in anteprima a Smau Torino Haladin, una lampada per il monitoraggio della qualità dell’aria e del comfort ambientale in ambiente indoor. Tra le curiosità presentate dalle startup, Evolvex di Vicenza che ha presentato Mobyx HR System è il primo sistema Mobile per il controllo degli accessi in sede, la rilevazione delle presenze fuori sede ed il monitoraggio degli spostamenti sul territorio del personale aziendale; Health Around Me è un’app che permette di geolocalizzarsi e ricercare medici e strutture sanitarie per categoria nel raggio di 30 km dalla propria posizione e visualizzare in modo chiaro e veloce i risultati, Ise-Net è invece una startup  di Torino che ha sviluppato uno scanner laser in grado di monitorare, a distanza di 4km, e valutare lo stato dell’ambiente per stabilire quali misure adottare per la sua tutela. Placejam è una community Wi-Fi, sviluppata da Trampoline, che conta oltre 100.000 utenti europei. Ogni hotspot Placejam permette di connettersi a Internet in mobilità e trovare facilmente informazioni e suggerimenti sulle attività più interessanti nei dintorni. Innamorati della Cultura è una startup di Torino che ha realizzato il primo portale di crowdfunding dedicato esclusivamente alle produzioni culturali italiane, Jobswapper è una piattaforma web che permette agli utenti di cercare cartograficamente opportunità di lavoro, competenze e professionalità sul territorio a loro circostante . Manutengo è una rete di artigiani on line che si occupa della gestione della manutenzione di stabili civili, industriali e commerciali. Politronica Inkjet è una startup di Torino che produce inchiostri, aggiungendo nanoparticelle metalliche, per poi stampare dispositivi elettronici che trovano applicazioni nei settori del packaging, della sensoristica, dell’ automotive, dell’aerospazio, dell’elettronica consumer, della sicurezza, ecc. Qualitando è una startup di Ferrara che ha presentato uno strumento per la gestione della customer satisfaction, per effettuare sondaggi di qualsiasi tipo e per migliorare la web reputation delle aziende;  Scatol8 è una startup dell’incubatore 2I3T dell’Università di Torino che  presenta un dispositivo che effettua il monitoraggio ambientale in tempo ambientale, secondo alcune variabili (consumi energetici, qualità dell’aria, umidità, temperatura, quantità di rifiuti) e e valutare l’andamento nel tempo grazie alla visualizzazione delle serie storiche. Il sistema si propone di coinvolgere i giovani nella creazione di tecnologia sulla base delle informazioni prodotte, la sostenibilità e il riuso tramite la realizzazione concreta di sistemi attivi. Scloby è una startup di Torino che ha realizzato uno software cloud in grado di sostituire integralmente registratori di cassa e software gestionali con una soluzione fruibile via web o con APP Android/iOS installabile in autonomia in qualsiasi tablet o smartphone. Tra gli stand non mancherà Sada Bike, la prima bicicletta “da spalla” pieghevole e senza raggi.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook