Quel festival ICT fuori dagli schemi. Intervista a Federico Lagni

0

FedericoLagniSi avvicina l’edizione 2015 di “festival ICT”, manifestazione che si definisce fuori dagli schemi. Per capirne di più abbiamo incontrato Federico Lagni tra i fondatori della manifestazione ed event manager di festival ICT.

Partiamo dalla domanda più ovvia, cos’è festival ICT e a chi si rivolge?

Il festival ICT vuole essere il punto di riferimento per l’intero settore ICT. Quindi, si rivolge a tutti i professionisti ICT, nonché agli imprenditori, i manager e tante funzioni aziendali di società appartenenti a qualsiasi settore. In sostanza, le figure interessate ad approfondire le varie tecnologie ed i vari temi al fine di implementarli nel proprio contesto aziendale. Il festival ICT è la rappresentazione, offline, del mercato ICT. E chi non c’è al festival ICT, risulta difficile pensare stia nel mercato.

In home page sul portale dell’evento campeggia la scritta “il coraggio di chi osa uscire dagli schemi”, cosa vuol dire ? In cosa differisce “festival ICT” da altre manifestazioni similari? Cosa c’è di innovativo in “festival ICT” ?

Il festival ICT esce dagli schemi per l’insieme delle sue caratteristiche. Grande evento, qualitativo, business e professionale. Format originale, molto openspace e dal dresscode informale. Tutto ciò, e molto altro assieme, rende l’evento non-convenzionale.

Un’agenda oggettivamente di qualità, con contenuti di reale interesse per il pubblico. In sostanza, non soliti festivalICT3contenuti pubblicitari, ma contenuti veri, sui più importanti temi del settore. Alcuni interventi sono tenuti da esperti indipendenti, che propongono al pubblico le loro competenze su uno specifico argomento in quanto professionisti, senza il cappello aziendale. Anche le stesse società Sponsor sono state indirizzate nello distaccarsi dalla pura pubblicità, per presentare dei contenuti quanto più obiettivi possibili. Le finalità commerciali possono essere mantenute con una modalità diversa, ossia non tanto con la promozione del prodotto di per sé, ma esponendo gli oggettivi vantaggi ed i casi di utilizzo oltre che, essenziale, la dimostrazione delle proprie competenze.

I nostri contenuti risultano validi. Questo è il piccolo segreto del festival ICTche il visitatore ci riconosce. L’agenda di quest’anno ha 74 speech, laboratori, interventi e speed date con esperti e professionisti, una grande quantità di contenuti per offrire al pubblico la possibilità di poter scegliere il meglio per le proprie esigenze. Affronteremo le tematiche più importanti e impellenti per il mercato delle tecnologie ICT, come: Networking, Security, Unified Communication, Privacy, Soluzioni Server & Storage, Wireless e Mobility, soluzioni Cloud e servizi Datacenter, Big Data, Open Source e tante altre tematiche affini. Il nostro motto è da sempre Content is the King.

Quell’11 novembre come si svolgerà la giornata? Quale il format ?

Il format del festival ICT è quello di un grande evento con spazio disponibile sia per la componente espositiva, per l’incontro tra domande ed offerta, sia per i contenuti (speech e laboratori) con tante sale.

L’11 novembre i visitatori troveranno una location ancora più grande dello scorso anno, facilmente raggiungibile dalla nuova fermata della Metro Portello, 10 sale interventi, un’Arena con 40 community ICT. Ognuna di queste 10 sale eroga circa 7-8 interventi. Una delle novità di questa edizione è la Web Advisor, un’area nella quale verranno allestiti 5 tavoli dove 15 esperti e professionisti di web design e development forniranno veloci consulenze gratuite a tutti i visitatori del festival ICT, con appuntamenti sul modello speed date. A questo si aggiungono le caratteristiche già in essere del festival ICT, quindi tantissimi interventi, altrettanti relatori esperti e preparati e decine e decine tra i maggiori player ICT nazionali e mondiali. Il tutto, immerso in un contesto business ma informale.

Proviamo ad anticipare il post-evento. Cosa porterà a casa un iscritto a “festival ICT” ?

Se il contatto sfrutta l’evento sia per i contenuti che per il pubblico presente, sicuramente si porta a casa nuove competenze, nuove nozioni, nuovi spunti e tanti contatti business. Il festival ICT è curato nei minimi dettagli per favorire le relazioni off line. Gli stand sono aperti, con una forma diversa per massimizzare la superficie, un approccio openspace e collaborativo, molto spazio ed attenzioni per le relazioni.  Oltretutto, anche quest’anno il dresscode dell’evento è business-casual così da eliminare ancora di più le barriere che, spesso, l’abbigliamento crea. In questo contesto business e informale, si potranno fare facilmente nuove conoscenze estremamente utili per il proprio lavoro.

Per chiudere, cosa bisogna fare per partecipare ?

Per partecipare è semplicissimo, basta registrarsi gratuitamente al link “Registrazione” e presentarsi all’evento (11 Novembre) semplicemente comunicando il proprio nome e cognome. Non serve stampare nulla. A questo link ci sono comode informazioni su come arrivare.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook