Milano: Corso gratuiti di informatica per le donne

0

Conoscere e utilizzare al meglio i principali programmi di informatica, da Word a Excel a Internet Explorer partecipando a corsi gratuiti, per migliorare la propria formazione e avere una chance in più anche nella ricerca di un lavoro: è l’opportunità offerta da futuro@lfemminile – il Progetto di Responsabilità Sociale di Microsoft Italia con Asus e Cluster Reply – grazie all’iniziativa donne@lcomputer promossa dall’Assessorato alle Politiche sociali e Cultura della Salute.

I corsi avranno luogo da martedì 4 al 21 dicembre presso il Centro di Formazione del Comune di Milano in via Tommaso Pini 1. Sono previste quattro ore di lezione per tipologia di corso (Word, Excel o Internet). La segnalazione dei corsi sarà effettuata tramite 35 associazioni, fondazioni e club al femminile.

Questa è la quarta edizione di corsi gratuiti realizzati con il sostegno futuro@lfemminile. Alle prime hanno partecipato complessivamente più di 1000 donne. Al termine del corso sarà rilasciato un diploma di partecipazione utile ad attestare le competenze acquisite.

 

Con questi corsi – dice l’Assessore alle Politiche Sociali, Pierfrancesco Majorinodiamo la possibilità a cinquecento donne di imparare a usare i principali programmi utilizzati per lavorare migliorando la propria formazione. Un’occasione in più per chi è alla ricerca di un’occupazione e vuole o ha bisogno di qualche competenza in più o di migliorare quelle già acquisite da autodidatta. Tutto questo è possibile grazie al contributo di futuro@lfemminile e Microsoft Italia con cui l’Amministrazione comunale ha instaurato un rapporto di proficua collaborazione”.

 

Il valore di questi corsi rivolti a tutte le donne – spiega Francesca Zajczyk, delegata del Sindaco alle Pari Opportunità – è che vi potranno partecipare anche donne che tentano di rientrare nel mondo del lavoro, dopo la maternità o per necessità dettate dalla crisi, che hanno già lavorato in passato, ma senza acquisire competenze informatiche di base e giovani donne immigrate che non hanno potuto seguire corsi di questo tipo nei Paesi di origine prima di giungere in Italia”.

 

Gli strumenti tecnologici offrono sempre più alle donne numerose opportunità per conciliare sfera privata, familiare e lavorativa: facilitano il superamento di barriere spazio-temporali e semplificano la gestione del proprio tempo, migliorando la qualità della vita e aiutando le donne a crescere professionalmente. Riteniamo quindi necessario che l’universo femminile abbia la possibilità di sviluppare conoscenze informatiche. L’iniziativa donne@lcomputer risponde a questa esigenza e ringraziamo il Comune di Milano che ha confermato il proprio impegno anche quest’anno, sottolineando sempre più l’importanza del progetto, e che ci permette di proseguire il nostro impegno a favore della formazione tecnologica delle donne, a partire dalle cittadine del capoluogo lombardo” ha aggiunto Roberta Cocco, Responsabile futuro@lfemminile e Direttore Responsabilità Sociale di Microsoft Italia.

“Essere promotori, insieme a futuro@lfemminile, di programmi e iniziative formative che favoriscono una migliore e più attiva partecipazione delle donne nel mondo del lavoro è per noi motivo di orgoglio» ha dichiarato Tatiana Rizzante, Amministratore Delegato di Reply. «Grazie alla proverbiale creatività e spirito di iniziativa che le contraddistingue, le donne che parteciperanno a questi corsi sapranno sicuramente acquisire maggiore familiarità con la rete e i suoi servizi, comprenderne le potenzialità e sfruttarle per affrontare nuove opportunità professionali e nuove sfide” ha commentato Tatiana Rizzante, Amministratore Delegato Reply.

 

Grazie all’evoluzione della tecnologia assistiamo da tempo a un ampliamento del concetto di cultura, basata non più solo su una conoscenza teorica ma anche sull’adozione di metodi, sistemi e tecnologie per la valorizzazione di un sapere sempre più digitale e multimediale. Consapevoli che queste conoscenze e abilità non siano solo un fine cui tendere, ma un requisito sempre più indispensabile anche per le donne per poter usufruire di maggiori opportunità per il mondo del lavoro o, più semplicemente, per non restare indietro nella vita quotidiana, siamo stati ben lieti di offrire un contributo a questo progetto per la valorizzazione delle competenze femminili, in linea con la nostra filosofia aziendale. ASUS è infatti impegnata da anni nella collaborazione con diverse istituzioni e aziende allo scopo di far comprendere le evoluzioni, le potenzialità e i benefici offerti dalla tecnologia e renderla facilmente accessibile a ogni tipologia di utilizzatore”, ha aggiunto Manuela Lavezzari, Marketing Manager Italy & Greece di ASUSTeK.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook