LIFC lancia la campagna di raccolta fondi e sensibilizzazione “#unpassoinpiù” contro la fibrosi cistica

0

lifcSabato 26 e domenica 27 novembre 2016 i volontari delle sedi regionali della Lega Italiana Fibrosi Cistica saranno presenti nelle piazze per offrire Martino, il cui ricavato servirà a finanziare i progetti locali di assistenza ai pazienti.

In Italia sono 5000 le persone colpite da fibrosi cisticamalattia genetica multiorgano che colpisce soprattutto l’apparato digerente e i polmoni, per la quale non esiste ancora una cura definitiva. Sono stati fatti però passi avanti significativi: oggi si riesce a diagnosticare questa patologia alla nascita e a migliorare la qualità della vita dei pazienti. Basti pensare che negli anni 70 un bambino con fibrosi cistica poteva sperare in un’aspettativa di vita di 15 anni. Per merito dei continui progressi nelle cure, oggi i bambini con Fibrosi Cistica possono avere un’aspettativa di vita oltre i quarant’anni e nel 2025 il 58% dei pazienti sarà adulto. Questo anche grazie all’impegno della Lega Italiana Fibrosi Cistica.

La LIFC, per il terzo anno consecutivo, lancia la campagna di raccolta fondi e sensibilizzazione “#unpassoinpiù”. Dal 26 novembre fino al 20 dicembre, i volontari delle associazioni regionali saranno presenti sulle piazze italiane per sensibilizzare e testimoniare l’impegno della Lega Italiana Fibrosi Cistica che, giorno dopo giorno, si batte affinchè le persone con questa patologia possano accedere a una migliore qualità delle cure, a  una migliore qualità della vita e, di conseguenza, a una maggiore aspettativa di sopravvivenza.

La mascotte Martino è il simbolo della tenacia e del coraggio di chi affronta le difficoltà senza lasciarsi sopraffare da queste, proprio come i pazienti con Fibrosi Cistica. Questo prezioso Martin Pescatore, realizzato dalla Trudi, sarà presente in tutte le iniziative che, dal 26 novembre al 20 dicembre, saranno organizzate a livello locale e nazionale. La sua presenza faciliterà la diffusione della conoscenza della malattia e grazie ai proventi della raccolta fondi, permetterà di fare #unpassoinpiù per la realizzazione di progetti che la sede nazionale e le sedi territoriali della LIFC portano e porteranno avanti contro questa patologia per cui ancora non esiste una cura risolutiva.

“E’ nostro desiderio, – dichiara la presidente della LIFC, Gianna Puppo Fornaro- supportare i numerosi progetti territoriali, vera ricchezza della nostra associazione. Per questo i fondi raccolti saranno devoluti a progetti, per citarne alcuni, di assistenza domiciliare pediatrica, al supporto di figure fondamentali quali fisioterapisti, psicologi e assistenti sociali e al sostegno economico dei familiari di pazienti che, per affrontare un trapianto bipolmonare, devono molto spesso trasferirsi in città lontane dalla propria”.

 

Conclude la Presidente Puppo Fornaro: “Crediamo molto nel valore aggiunto dell’azione delle differenti sedi regionali, per questo abbiamo deciso di destinare anche i fondi provenienti dalle iniziative nazionali ai progetti locali, fondamentali per il miglioramento della qualità della vita dei nostri pazienti”.

 

Anche Paluani, leader nella produzione dolciaria, ha deciso di affiancare la Lega Italiana Fibrosi Cistica con panettoni, pandori e cioccolata realizzati in esclusiva per la Lifc.  Questi buonissimi prodotti saranno offerti dalle sedi territoriali a fronte di un’offerta minima e il ricavato servirà a finanziare i progetti della campagna.

 

Per maggiori informazioni sui progetti e sugli eventi della campagna #unpassoinpiù, contattare il numero 06.44209167 oppure consultare il sito  www.fibrosicistica.it/campagne/unpassoinpiu-2016/

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook