TIM #Wcap Accelerator sarà presente a SMAU a partire da Bologna

0

wcapA partire dalla tappa di Bologna, per proseguire nel Roadshow, anche quest’anno il TIM #Wcap Accelerator sarà presente a SMAU con una selezione delle Startup digitali vincitrici della Call 2016 con l’obiettivo di farsi conoscere dal mercato attraverso i differenti strumenti che Smau mette a disposizione dei propri Partner.

Da oltre 50 anni Smau supporta le aziende e i suoi professionisti nell’acquisto di tecnologia e nel soddisfare il fabbisogno di innovazione, favorendo l’incontro tra imprenditori e manager di imprese e pubbliche amministrazioni locali e i fornitori di soluzioni digitali che nei giorni di manifestazione possono così scoprire le soluzioni più efficaci per la crescita e lo sviluppo del proprio Business. E’ in questo contesto che si inserisce la proposta di TIM #Wcap Accelerator, nella volontà di fare conoscere al mondo imprenditoriale e della pubblica amministrazione le sue Startup digitali attraverso momenti di Networking, concorrendo nei premi come il Lamarck, in collaborazione con i Giovani di Confindustria, partecipando agli Speed Pitching e beneficiando del servizio Smau Discovery, a disposizione dei visitatori che, sulla base delle specifiche esigenze di business, riceveranno suggerimenti personalizzati sugli stand da visitare e sui workshop a cui assistere. e presenziando in un’area espositiva sempre più articolata.

Saranno 32 le Startup selezionate dal TIM #Wcap Accelerator nella Call 2016 aperta fino al 30 maggio 2016 con molte opportunità a disposizione dei vincitori. Tra queste, 32 Grant da 40 mila euro, 3 mesi di accelerazione e 9 mesi di mentorship e coworking negli acceleratori di Milano, Bologna, Roma e Catania. Ulteriori 10.000 euro saranno assegnati alle 10 startup che si distingueranno durante il periodo di accelerazione, per un totale di 50.000 euro; Tra le altre opportunità messe a disposizione: il TIM Open, l’ambiente di prototipazione e di sperimentazione open&free a disposizione delle startup selezionate; il Trial corner: dispositivi e tecnologie a disposizione delle startup per testare le soluzioni sviluppate; l’Albo veloce: lo strumento che certifica fin da subito le startup selezionate per diventare fornitori TIM. E ancora il Basket innovazione: il budget dedicato all’acquisto delle soluzioni sviluppate dalle startup da parte delle business unit aziendali. Inoltre sinergie industriali delle startup con le società del Gruppo Telecom Italia e con il network aziendale e con TIM Ventures: il Corporate Venture Capital di TIM che investe nelle migliori startup digitali.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook