Andamento del mercato immobiliare in Spagna

0

L’Ufficio Studi Gruppo Tecnocasa Spagna, in collaborazione con l’Università Pompeu Fabra (UPF), ha presentato, durante una conferenza tenutasi a Madrid a febbraio, le analisi relative all’andamento del mercato immobiliare della penisola iberica nel secondo semestre 2019. I dati si riferiscono alle compravendite intermediate dalle agenzie affiliate Tecnocasa in Spagna.

Le quotazioni delle abitazioni in Spagna sono diminuite del 2,1% rispetto al secondo semestre 2018, portando il prezzo medio al mq a 2.297 €; è la prima volta da cinque anni che si verifica una decrescita in tal senso.

Il calo più importante dei prezzi si registra a Madrid e Barcellona, rispettivamente -3,85% e -3,26%. Siviglia, Hospitalet de Llobregat, Zaragoza, Málaga e Valencia mostrano, al momento, prezzi in leggero aumento; per il 2020 si prevede un calo dei valori immobiliari anche in queste città.

Se analizziamo il prezzo al mq Barcellona rimane ancora la città con i valori più alti (3.143 €). Segue Madrid con 2.594 € al mq.

A livello nazionale le quotazioni sono diminuite del 34% dai prezzi massimi raggiunti tra la fine del 2006 e gli inizi del 2007, quando avevano toccato i 3.550 € al mq. Le quotazioni attuali si piazzano ai livelli del 2011.

“Siamo in un momento di discesa dei prezzi, nel quale il mercato sta cercando un equilibrio, anche se non ci sono segnali di crisi del settore” ha spiegato Lázaro Cubero, direttore del Dipartimento di analisi e relazioni del Gruppo Tecnocasa Spagna. “Si tratta di un momento di rallentamento e stabilizzazione delle quotazioni, dopo che le stesse sono cresciute dal 2014. E’ ancora un buon momento per acquistare grazie ai valori interessanti e ai bassi tassi d’interesse – continua Cubero – tuttavia è importante verificare che il prezzo proposto sia in linea con gli attuali valori di mercato. Altro elemento che denota un raffreddamento del settore riguarda gli acquisti per investimento che nel 2019 hanno rappresentato il 26,5% delle compravendite, mentre nel 2017 avevano raggiunto il 30%”.

Fonte: Ufficio Studi Gruppo Tecnocasa Spagna

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook