Un’Idea ? La ginnastica per la mente

0

Per l’anno che verrà, anche Assomensana (www.assomensana.it) ha una serie di buoni propositi, in linea con la propria mission: l’associazione di neuropsicologi, costituita nel 2004 da Giuseppe Alfredo Iannoccari, Maria Nappa e Paolo Iannoccari, da anni si occupa della ricerca anti-aging cerebrale e delle sue applicazioni per cui offre la possibilità a tutti di conoscere e mettere in pratica le tecniche per migliorare le capacità cognitive e per prevenire l’invecchiamento della mente. A questo scopo, il gruppo di specialisti ha intenzione di incentivare nel 2014 le attività che stanno riscuotendo interesse e successi non solo presso il pubblico ma anche presso le imprese.

Innanzitutto Assomensana si pone l’obiettivo di potenziare le abilità mentali delle figure aziendali di qualsiasi livello e grado tramite l’Empowerment NeuroCognitivo, corso brevettato dall’Associazione e già messo in pratica da importanti marchi, come un grande Gruppo bancario (http://www.assomensana.it/Aziende/ ). Ma perché un’Azienda dovrebbe rivolgersi ad Assomensana per incrementare le funzionalità delle sue forze-lavoro? «Le abilità mentali delle persone sono alla base dell’efficienza aziendale e sono da considerarsi strumenti di lavoro da perfezionare e utilizzare al meglio in base alle necessità organizzative», risponde il presidente di Assomensana, Giuseppe Alfredo Iannoccari, «Perciò è di fondamentale importanza intervenire, oltre che sui processi aziendali, anche sulle abilità cognitive e mentali delle persone. Il nostro percorso formativo, riservato alle Risorse Umane e fondato su studi scientifici internazionali, permette a ogni soggetto di poter svolgere al meglio il proprio lavoro, anche nelle attuali situazioni di elevata complessità dei compiti e di una crescente frammentazione delle attività e nella necessità di agire in modo sempre più rapido e preciso. In particolare, il training consente di gestire efficacemente il “multi-tasking” perché migliora le capacità di attenzione e di organizzazione delle attività, con sensibile incremento della produttività e riduzione dei costi aziendali».

Grazie alla metodologia, messa a punto da Assomensana, è possibile quindi ottimizzare il lavoro anche in condizioni di multi-tasking e multi shifting, caratteristiche dell’epoca moderna. L’innovativo format si basa sulle neuroscienze e costituisce la nuova frontiera per lo sviluppo delle Risorse Umane, come conferma il presidente: «LEmpowerment NeuroCognitivo, con approccio ai temi di tipo psico-relazionale e di matrice neurocognitiva, potenzia la concentrazione, rendendo più veloci e precise le operazioni mentali. Infatti nonostante le tecnologie consentano di accelerare i tempi, in realtà di tempo ne abbiamo sempre meno per cui tendiamo a svolgere più mansioni insieme. Ma questa modalità è insolita per il cervello e lo mette in crisi, poiché per millenni si è evoluto facendo una o poche attività per volta. Il “Sistema Attentivo Supervisore”, una sorta di ‘cabina di regia’ posta nel lobo frontale, deve spostare rapidamente il focus da un compito all’altro. Questo continuo shift tra i diversi compiti comporta un “periodo refrattario” in cui la rapidità di esecuzione viene notevolmente rallentata. Sommando questi continui micro-intervalli, si possono accumulare fino a 2 ore al giorno di inattività, ossia il 25% della giornata lavorativa, che a conti fatti costa all’impresa circa 25 euro/giorno per dipendente».

Per i corsi, suddivisi in “Professional”, “Master”, “Standard” e “Short”, in base al numero di incontri, di ore dedicate e di funzioni cognitive trattate, Assomensana propone anche altri programmi di sviluppo delle Risorse Umane: – la costruzione dei gruppi di lavoro e l’individuazione del team leader; – la gestione dello stress lavoro-correlato; – la maggior motivazione al compito; – la comunicazione assertiva; – la realizzazione personale e professionale sul posto di lavoro.

 

Invece per tutti, lavoratori e non, Assomensana ha in progetto di aumentare le sedi e la frequenza dei suoi Corsi di Ginnastica Mentale, che consiste nell”allenamento” quotidiano del muscolo cervello con gli esercizi appositamente studiati e brevettati dai neuropsicologi. Attualmente sono circa 50 i corsi  griffati dall’Associazione, di cui 33 solo in Lombardia, dislocati in 20 città italiane. Il Training Cognitivo proposto è una vera e propria ginnastica mentale specifica che mantiene a un livello costante e ottimale l’agilità e le prestazioni della mente. Nell’arco di un ciclo di venti incontri di un’ora ciascuno, si stimolano circa trenta abilità mentali. Gli esercizi vengono proposti su schede con testi o disegni, che un neuropsicologo, appositamente addestrato, utilizza per far eseguire esercizi di stimolazione cognitiva di difficoltà crescente. La Ginnastica Mentale è in grado di stimolare e far funzionare a pieno ritmo le differenti aree cerebrali, in analogia con quella che in palestra attua il programma di allenamento fisico per rendere tonici e flessibili i vari distretti muscolari. Stimolando le numerose funzioni cerebrali, secondo il sistema di Assomensana, ognuno di noi può migliorare, tra l’altro, memoria (verbale, visiva, prospettica, episodica, semantica, procedurale, dei numeri, dei volti, dei nomi, topografica ecc.), attenzione, concentrazione, orientamento, linguaggio, ragionamento, logica, prassia e velocità di riflessi.

 

Un’altra meta prefissata per il 2014 da Assomensana è quella di ampliare il network di suoi affiliati attraverso il sistema chiamato Licensing, una sorta di franchising per gli specialisti. «I neuropsicologi e i medici, interessati a promuovere i nostri servizi di stimolazione cognitiva, si formano in Assomensana, come hanno già fatto i colleghi di Aosta, Foggia, Monza, Pisa e Trento», sottolinea Iannoccari, «Gli affiliati promuovono i corsi nella loro città, in forma esclusiva e con la metodologia strutturata ed efficace del nostro programma di Ginnastica Mentale. Attualmente stiamo aprendo altre tre sedi: ad Asti, Como e Lecce».

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook