“ Ogni tanto serve anche fermarsi un attimo, per mettere in fila quello che abbiamo fatto in questi anni. 

Ci pensavo proprio oggi, quando ho visto i Decreti pubblicati dal Ministero dell’Istruzione per l’assegnazione di oltre 1.600 milioni per interventi di edilizia scolastica: 500 milioni stanziati dall’ultima Legge di Bilancio e 1.120 relativi agli interventi di manutenzione straordinaria e l’efficientamento energetico degli edifici scolastici di competenza di Province, Città metropolitane ed enti di decentramento regionale, previsti da quella precedente.
Sull’edilizia scolastica abbiamo fatto veramente tanto, anche se il punto da cui partivamo non era dei migliori.
Il futuro di una comunità passa dalla scuola, per questo, per noi del MoVimento 5 Stelle, è sempre stata una priorità. 
Sono i luoghi in cui i nostri ragazzi si formano e passano gran parte del loro tempo. Ed oggi che ci apprestiamo ad affrontare una stagione di rilancio, dopo il COVID, devono rappresentare, anche in un’ottica di transizione ecologica, il punto di riferimento di una nuova sostenibilità, e di una rinnovata sicurezza ed efficienza. 
Gli Enti locali sono stati messi nelle condizioni di poter avviare le gare, per la progettazione ed esecuzione dei lavori. Ci vorrà qualche anno per vedere completate tutte le opere, ma l’inserimento di una parte di questi progetti tra quelli ricompresi nella quota di co-finanziamento del PNRR ci assicura il rispetto della tabella di marcia.
Queste ultime, ingenti, risorse si sommano ai 270 milioni per l’affitto, il noleggio e i lavori di messa in sicurezza per la ripresa in presenza della didattica per l’anno scolastico 2021/2022. Agli 855 milioni, relativi al Fondo scuole superiori, già stanziati per le annualità dal 2020 al 2024, ai 700 milioni del Fondo per la costruzione, ristrutturazione, messa in sicurezza di asili nido, scuole infanzia e centri polifunzionali famiglia, e ai 130 milioni, destinati ai Comuni del mezzogiorno, per l’adeguamento funzionale e messa in sicurezza delle palestre, all’adeguamento, messa in sicurezza e allestimento di mense scolastiche. Tutti già, praticamente, assegnati. 
A breve verranno avviate anche le procedure per l’assegnazione dei 1.000 milioni previsti dalla Programmazione edilizia scolastica 2021-2023.
Siamo sulla buona strada per rendere le nostre scuole sempre più belle e sicure. Se ci riusciremo, a vincere saranno le nostre ragazze ed i nostri ragazzi”.
 
Lo scrive, sui social, il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli.
 
Chiudi Popup
Seguici su Facebook