La Puglia festeggia “Un secolo d’acqua – Dal Sele a Piazza Umberto”

0

acquedotto100anniOggi, presso la sede di Banca Apulia a Palazzo Alberotanza in corso Vittorio Emanuele 102/A – Bari, si è svolta la cerimonia d’inaugurazione della mostra fotografica “La fontana si racconta” (visitabile tutti i giorni sino al 30 aprile dalle ore 10,00 alle 19,00, esclusi sabato e domenica), realizzata a cura dell’Acquedotto Pugliese.

La mostra, che contiene alcune tra le più belle e rare immagini dell’archivio storico dell’Acquedotto Pugliese, ha dato avvio alle iniziative messe a punto della società di via Cognetti unitamente a Regione Puglia, Comune di Bari, Banca Apulia, Università di Bari e Politecnico di Bari per il Centenario dell’arrivo dell’Acqua a Bari il 24 aprile 1915.

Poco prima, sempre nella sede di Banca Apulia, l’Amministratore Unico Nicola Costantino e il Direttore Generale di AQP, Nicola Di Donna, hanno incontrato unitamente al Direttore Generale di Banca Apulia, Paolo Massimo Murari, e all’assessore alla Cultura del Comune di Bari, Silvio Maselli, la stampa cittadina per illustrare il nutrito programma di iniziative dal titolo “Un Secolo d’Acqua – Dal Sele a Piazza Umberto”, predisposto per domani, venerdì 24 aprile 2015, centesimo anniversario dell’arrivo dell’acqua in Puglia, in piazza Umberto I A Bari.

Nello scenario suggestivo della monumentale fontana di Piazza Umberto I, a partire dalle ore 10,00 e sino alle ore 20,00, il Water Village si animerà di eventi culturali e spettacolari -in un crescendo di partecipazione ed entusiasmo- che avranno inizio con la rievocazione storica del primo zampillo (“E venne… l’acqua”), affidata alla regia di Nico Cirasola, al talento degli alunni del liceo classico “O. Flacco” e alla simpatia dell’attore Gianni Ippolito, e si concluderanno con un grande concerto di musica sinfonica, a cura dell’Orchestra della Città Metropolitana, diretta dal maestro Domenico Longo.

Alla Fanfara della Terza Regione Aerea sarà delegato il compito di introdurre i saluti istituzionali delle autorità (previsti alle ore 11,30): l’Amministratore Unico, Nicola Costantino, e il Direttore Generale di Acquedotto Pugliese, Nicola Di Donna, il Governatore della Regione Puglia, Nichi Vendola, il Sindaco di Bari, Antonio De Caro, il Sindaco di Caposele, Pasquale Farina, il Direttore Generale di Banca Apulia, Paolo Massimo Murari, e i Rettori dell’Università, Antonio Uricchio, e del Politecnico di Bari, Eugenio Di Sciascio.

Poste Italiane, nel corso della giornata, curerà la marcatura di un annullo speciale su apposite cartoline riproducenti quella storica, realizzata per l’arrivo dell’acqua a Bari, il 24 aprile 1915, mentre l’Associazione Radioamatori Italiani – Sezione di Bari realizzerà una serie di collegamenti via radio internazionali con “nominativo speciale” rilasciato dal Ministero dello Sviluppo Economico appositamente per l’evento.

Da segnalare, ancora, alle ore 17,30 nell’Aula Magna del Palazzo Ateneo, la conferenza “L’acqua del Sele a Bari”, con relazioni dei fratelli Carmelo e Giuseppe Calò Carducci, e interventi dei rettori Antonio Auricchio ed Eugenio Di Sciascio. A seguire il concerto (ore 18,30) della Water Blues Band, ensamble composto da dipendenti dell’Acquedotto Pugliese.

 

Nell’area di Piazza Umberto saranno presenti, inoltre, spazi espositivi di Acquedotto Pugliese, Banca Apulia, Ateneo di Bari, Politecnico di Bari, Comune di Bari, Poste Italiane, Associazione Radioamatori Italiani, Adda Editore, Going Around, Assessorato alla Mobilità della Regione Puglia che promuoverà le ciclovie sul Canale Principale dell’Acquedotto.

 

Un’autentica festa popolare, con tanto di banditore ufficiale (il mitico Piripicchio, impegnato a richiamare l’attenzione nel centro cittadino), a suggello di una giornata che vuole rinverdire i fasti dell’arrivo dell’acqua salubre, dopo secoli di scarsità e precarietà dell’approvvigionamento idrico, e l’avvio di una nuova stagione di benessere e progresso per la comunità cittadina e della Puglia intera.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook