A Vie Sacre da tutta Europa per la Via Francigena

0

Con la benedizione di Monsignor Francesco Pio Tamburrino, Arcivescovo Metropolita di Foggia-Bovino, ha preso il via ieri, giovedì 17 ottobre, nel Quartiere Fieristico di Foggia, la terza edizione di “Vie Sacre Expo&Festival”, la doppia kermesse che per quattro giorni riporterà al centro del dibattito nazionale la promozione integrata del brand Italia, delle sue Regioni e dei suoi territori ampi e plurali, attraverso la luce particolare dei Percorsi e delle Manifestazioni del Sacro.

MEETING INTERNAZIONALE SULLA VIA FRANCIGENA. Oggi, venerdì 18 ottobre, alle 10.30, a Vie Sacre si terrà il Meeting delle Regioni Francigene, convocato dall’Associazione Europea delle Vie Francigene (AEVF). Alla delegazione di Canterbury, Claudio Grenzi consegnerà copia delle antiche iscrizioni runiche della Grotta di San Michele, millenarie attestazioni del passaggio dei pellegrini anglosassoni. Tanti visitatori, nel corso dei secoli, hanno lasciato nel Santuario tracce di sé: graffiti, semplici croci, (i più colti) il proprio nome. Quattro epigrafi sono tracciate in caratteri diversi da quelli latini e greci. Parliamo di “rune”, per indicare i segni in uso in Inghilterra del VI al IX secolo. Le rune, almeno in origine, non costituirono un “alfabeto” concepito per scrivere testi né, quindi, erano i corrispondenti nordici delle lettere latine o greche. I segni avevano anche e soprattutto valore magico e sacrale. La conoscenza e l’utilizzo di tale “scrittura” era esclusiva, almeno all’origine, della casta sacerdotale. La chiesa cattolica anglosassone rese le rune parte integrante del proprio patrimonio culturale. Le Vie Francigene mirano a collegare in chiave contemporanea – come nel medioevo – i grandi centri della Cristianità. Il percorso, da Canterbury, attraversa nove regioni italiane prima dell’ultima tappa verso Gerusalemme, coinvolgendone numerose altre nell’attuale fase di sviluppo verso Stade in Germania e Santiago in Spagna, con Roma al centro.

KABILA&X-DARAVISH. Sarà il concerto di Kabìla& X-Darawish, questa sera, a chiudere la seconda giornata di Vie Sacre Expo&Festival. Il concerto, al quale i visitatori della kermesse potranno assistere gratuitamente, comincerà alle ore 21 e nasce dalla collaborazione di Vie Sacre con “Mo’l’estate Spirit Festival”, direzione artistica di Stefano Starace. Kabìla & X-Darawish sono un esperimento riuscito di suoni, cultura, emozioni, attraverso l’unione, le origini e le sensibilità di artisti italiani, greci e libanesi.

CRISTIANO DE ANDRE’. Sabato 19 ottobre, il tour di Cristiano De Andrè arriverà a Foggia, nel Quartiere Fieristico. I biglietti per assistere all’evento possono essere acquistati sul circuito bookingshow (http://www.bookingshow.it/spettacolo/descrizione.asp?idevento=44512) oppure in una delle rivendite autorizzate delle province di Bari e Foggia. Anche il concerto di Cristiano De André è presentato da Mo l’Estate Spirit Festival e sarà aperto da Eneri, cantautrice e compositrice di grinta e talento. Suona diversi strumenti musicali, in particolare chitarra e percussioni etniche. E’ voce femminile e seconda chitarra del “progettomusicaledeandrè” in scena in vari teatri d’Italia, accanto al maestro Ellade Bandini, storico batterista di Fabrizio De Andrè.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook