INNOVAZIONE TECNOLOGICA, INTERNAZIONALITA’, CULTURA

0
La 61a edizione della Fiera Internazionale dell’Agricoltura e della Zootecnia, in programma a Foggia da mercoledì 28 aprile a lunedì 3 maggio prossimi, è una manifestazione che non guarda solo ad un importante settore economico e produttivo ed alle attività di promozione delle nostre imprese, ma tiene in adeguata considerazione tutti i diversi aspetti legati alla cultura del nostro territorio.
E’ quanto ha dichiarato il Presidente della Fiera di Foggia, Avv. Fedele Cannerozzi, nel rendere noto alcuni aspetti peculiari della rassegna agrozootecnia di primavera; una manifestazione – ha aggiunto il Presidente Cannerozzi – organizzata in continuità con il lavoro realizzato dai miei predecessori.
Per il settore della cultura, in particolare, vi sarà l’apertura di un’area dedicata alle manifestazioni artistiche all’interno del padiglione 20, in collaborazione con l’Assessorato Agricoltura della Provincia di Foggia, dove su un palco appositamente allestito si terranno produzioni artistiche (concerti, danze, ecc.) proposte da alcune “pro loco” della Capitanata.
Durante la sei giorni fieristica sarà inoltre messo a punto il progetto per la realizzazione di un Salone dell’Innovazione Tecnologica, in collaborazione con la Facoltà di Agraria di Foggia ed il Distretto Agroalimentare Regionale, per favorire la trasmissione di innovazione tecnologica tra i primari centri di ricerca presenti sul nostro territorio e le nostre aziende agroalimentari.
Prosegue, nel contempo, il rilancio ed il consolidamento della vocazione internazionale della Fiera, che, in collaborazione con le associazioni di categoria – ed in particolare con l’Associazione Provinciale Allevatori di Foggia – ha organizzato incontri tecnici nel settore zootecnico con la partecipazione di qualificate ed autorevoli delegazioni estere.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook