31° Congresso Annuale della Società Europea di Infettivologia Pediatrica, ieri la presentazione

0

E’ stato presentato ieri a Milano il 31° Congresso Annuale della Società Europea di Infettivologia Pediatrica, che rappresenta un’importante occasione di confronto ed aggiornamento sui progressi della ricerca scientifica europea, nell’ambito delle patologie infettive che colpiscono i bambini e gli adolescenti.

“Ospitare una manifestazione prestigiosa come il Congresso ESPID – ha sottolineato la Prof.ssa Susanna Esposito, Presidente del Congresso e Presidente SITIP – è motivo di orgoglio e siamo felici che quest’anno sia stata scelta l’Italia come sede di questo importante appuntamento. I temi che verranno discussi sono molti e tutti di grande interesse. Si parlerà  di malattie infettive molto frequenti, ma anche di quelle fortunatamente meno comuni; di virus respiratori emergenti come il nuovo virus influenzale H7N9 e di quelli che ritornano, come nel caso della SARS. E non mancherà il dibattito sui vaccini: da quelli attualmente in commercio a quelli in arrivo, frutto di una forte spinta della ricerca scientifica”.

 

Nel corso della conferenza stampa di apertura del Congresso, alcuni fra i maggiori esperti internazionali nel campo dell’infettivologia pediatrica hanno annunciato le relazioni e gli studi più significativi che saranno presentati al MiCo di Milano.

In particolare:

  • L’infettivologia pediatrica in EuropaProf. Ronald de Groot, President of ESPID; Professor of Paediatrics, Paediatrician-Infectious Diseases Specialist, Nijmegen, The Netherlands

 

  • Le infezioni non proteggono dall’allergia – Prof. Maurizio de Martino, Professore di Pediatria, Università di Firenze; Direttore del Dipartimento di Pediatria Internistica, Ospedale Pediatrico Anna Meyer, Firenze

La prevalenza delle patologie allergiche nei paesi occidentali sta aumentando rapidamente: dati recenti rivelano che essa è raddoppiata negli ultimi 15 anni e che ormai circa il 30% dei bambini è allergico.

 

  • Novità sui vaccini per prevenire le malattie respiratorie in età pediatricaKathryn M. Edwards M.D., Sarah H. Sell and Cornelius Vanderbilt Chair in Pediatrics, Vanderbilt Vaccine Research Program, Vanderbilt University, Nashville, TN

Data l’alta diffusione dell’influenza tra i bambini, la vaccino-profilassi è considerata molto efficace, anche se persistono alcuni dubbi sulle possibili controindicazioni. Attualmente, nell’ambito delle infezioni virali, esistono nuovi vaccini in fase di sperimentazione.

 

  • L’infezione da HIV e le malattie sessualmente trasmesse in Italia – Prof. Carlo Giaquinto, Direttore SSD Malattie Infettive e Aids Pediatrico, Dipartimento di Pediatria, Padova

Il problema di evitare o ridurre la diffusione dell’Hiv è da sempre molto sentito a livello internazionale. I passi compiuti dalla ricerca negli ultimi anni sono stati straordinari ed è ora possibile, trattando le madri Hiv positive in gravidanza con la terapia antiretrovirale, ridurre il rischio di trasmissione dell’infezione da Hiv al figlio dal 30% a meno dell’ 1%.

 

  • Virus emergenti – Prof. Albert Osterhaus, Professor of Virology, Medical Faculty, Erasmus Medical Center, Rotterdam, Holland

 

  • Virus emergenti in pediatria – Prof. Nicola Principi, Professore di Pediatria, Università degli Studi di Milano

Attraverso la biologia molecolare è stato possibile identificare una serie di virus che, per le loro difficoltà a crescere in coltura, in passato non erano nemmeno stati identificati; ciò si traduce in evidenti vantaggi culturali e di programmazione sanitaria.

 

  • Prescrizione e resistenza agli antibiotici nei bambini in EuropaProf. Mike Sharland, Professor of Paediatric Infectious Diseases, St. George’s University, London

E’ fondamentale creare linee guida europee per un uso appropriato degli antibiotici in età pediatrica, limitandone l’impiego per quelle patologie che ne possono avere beneficio. Proprio per questo stiamo monitorando non solo le prescrizioni di antinfettivi ma anche lo sviluppo di resistenze dei principali patogeni confrontando le diverse realtà europee.

 

  • L’infettivologia pediatrica in ItaliaProf. Alberto Villani, Vice-Presidente SIP e Direttore della UOC Pediatria Generale e Malattie Infettive dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Roma

La soglia di attenzione nei confronti delle malattie infettive del bambino è pericolosamente calata e la convinzione che esse rappresentino un problema ormai superato fa sì che vengano spesso trascurate. Per questo motivo è necessario uno specialista che abbia una competenza specifica e i bisogni di formazione del pediatra in ambito infettivologico sono numerosi, variegati e sempre in progress.

 

Il 31° Congresso Annuale di Infettivologia Pediatrica si aprirà ufficialmente questa sera alle ore 19,30 con una cerimonia inaugurale e il saluto di benvenuto da parte del Presidente ESPID, Ronald de Groot e di Susanna Esposito, Presidente del Congresso e Presidente SITIP e da parte delle Autorità locali.

La cerimonia si chiuderà con un cocktail preceduto da un breve concerto del Coro Mani Bianche della Lombardia composto da bambini sordi e con abilità speciali affiancati da un coro di Voci Bianche (Coro AKSES): le mani inguantate di bianco sono le protagoniste di movimenti e gestualità che “cantano” i suoni di chi non può trasmetterli con la voce, mani che si muovono nell’aria nella magica e misteriosa interpretazione della musica nella Lingua dei Segni, affinché la musica possa giungere anche a chi non usa soltanto le orecchie, ma anche occhi e cuore, per ascoltare.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook