Quale ruolo per il Mezzogiorno, tra Europa e Mediterraneo. Se ne parla a Roma in un Convegno

0

sudsegnaleIl Sud è tema d’attualità da approfondire e affrontare non da banalizzare, non da ridurre a un semplice annuncio di un qualcosa da fare. E quasi certamente per questo che a Roma si terrà, il prossimo 11 settembre la conferenza dal titolo “Per un Mezzogiorno protagonista tra Europa e Mediterraneo. La proposta degli Innovatori Europei”. L’evento avrà inizio alla ore 9.30 e si concluderà alle ore 18, in via Via S. Andrea delle Fratte a Roma, presso la Sala delle Conferenze del Partito Democratico.

Ecco il programma:

Ore 9.30 – Introduzione

Massimo Preziuso, Fondatore di Innovatori Europei

Ore 9.40 – Saluti

Sandro Gozi, Sottosegretario agli Affari Europei, Lorenzo Guerini, Vice Segretario del Partito Democratico, Ettore Rosato, Capogruppo alla Camera dei Deputati del Partito Democratico, Roberto Speranza, Commissione Affari Esteri, Camera dei Deputati, Partito Democratico

Ore 10.15 – I Sessione

Intervengono

Il Presidente del Gruppo Socialisti e Democratici al Parlamento Europeo Gianni Pittella, l’AD di Ambrosetti Valerio De Molli, i governatori Rosario Crocetta* (Sicilia), Luciano D’Alfonso* (Abruzzo), Michele Emiliano (Puglia), Marcello Pittella (Basilicata), il Presidente Consiglio Regionale della Regione Calabria Nicola Irto, il Presidente della Fondazione Mezzogiorno Europa Umberto Ranieri, il Rettore della Università degli Studi La Sapienza di Roma Eugenio Gaudio, il Vice Direttore Generale e Direttore Centrale per l’internazionalizzazione del Sistema Paese e le Autonomie Territoriali del Ministero degli Esteri Vincenzo De Luca, i politici meridionali Francesco Boccia (Presidente Commissione Bilancio, Camera dei Deputati), Nicola Irto (Presidente Consiglio Regionale, Regione Calabria), Gennaro Migliore (Presidente Commissione di inchiesta sul sistema d’accoglienza, Camera dei Deputati), Mario Polese (Consigliere Segretario, Regione Basilicata), Laura Venittelli (Commissione Agricoltura, Camera dei Deputati), e gli assessori regionali alle attività produttive Loredana Capone (Puglia), Amedeo Lepore (Campania), Raffaele Liberali (Basilicata)

Modera: Massimo Preziuso

(in sala: rappresentanti delle ambasciate estere in Italia, delle istituzioni centrali e regionali, delle aziende italiane, dell’accademia e delle professioni)

Ore 13.45 – Pausa

Ore 14 – II Sessione

Interventi alternati tra il mondo dell’ Università e della Ricerca con Alessandro De Biasio (Ambrosetti), Massimo Guarascio (Università La Sapienza), Cosimo Inferrera (Università degli Studi di Messina), Gaetano La Nave (Università L’Orientale di Napoli), Alfredo Mazzei (Vice Presidente Fondazione Mezzogiorno Europa), Francesca Moraci (Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria), Consuelo Nava (Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria), Luisa Pezone (Segretario Generale Fondazione Mezzogiorno Europa), Mario Raffa (Università Federico II di Napoli), Massimo Lodi Rizzini (Schiller Institute), Enzo Siviero (Istituto Universitario di Architettura di Venezia), Giorgio Ventre (Università Federico II di Napoli), Massimo Veltri (Università della Calabria) e quello dell’innovazione territoriale con Osvaldo Cammarota e Gianmaria Frenna (Innovatori a Bagnoli), Michele Dell’Edera (Partito del Sud, Puglia), Annarita Leonardi (Responsabile attivisti PSE Calabria), Paride Leporace (Direttore Lucana Film Commission), Carmine Nardone (Presidente di Futuridea, innovazione utile e sostenibile, Benevento) Filippo Romeo (IsAG)

Modera : Giuseppina Bonaviri (Rete La Fenice)

Ore 17.45 – Conclusioni e proposta al governo italiano e alle istituzioni europee

(I relatori che vendono affiancato al loro nome un Asterisco sono stati invitati)

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook