Riverbed sarà acquisita da Thoma Bravo per un importo pari a 21 dollari ad azione

0

Riverbed-booth-skyline-events1Milano  Riverbed Technology, azienda specializzata nell’application performance infrastructure, annuncia l’accordo definitivo per essere acquisita dalla società di private equity investment, Thoma Bravo, LLC e Teachers’ Private Capital, la divisione investimenti privati della Ontario Teachers’ Pension Plan.

In base all’accordo, gli azionisti di Riverbed riceveranno 21 dollari ad azione in contanti per un totale di circa 3.6 miliardi di dollari. L’accordo è stato approvato all’unanimità dal Board of Director di Riverbed, in  seguito alla revisione approfondita delle opportunità  strategiche e finanziarie che l’azienda ha avviato lo scorso ottobre.

“Siamo estremamente soddisfatti di questa transazione commerciale, che riteniamo possa rappresentare  una opportunità vincente per tutti i nostri azionisti,” spiega Jerry M. Kennelly, presidente e CEO di Riverbed. “Dopo aver intrapreso una completa revisione strategica, durante la quale abbiamo valutato numerose opzioni per massimizzare il valore dell’azienda, il Board ha concluso all’unanimità che la partnership con Thoma Bravo fosse la scelta migliore per Riverbed, in quanto assicura ai nostri azionisti un importante e immediato cash value. Inoltre, Thoma Bravo è una società di private equity molto apprezzata, con una consolidata esperienza nel settore tecnologico e 30 anni di supporto attivo nello sviluppo di aziende come la nostra. Grazie ai benefici legati alla conoscenza e all’expertise di Thoma Bravo, uniti all’incremento di flessibilità che otterremo in qualità di azienda privata, Riverbed potrà concentrarsi sui temi di sviluppo e crescita, di cui beneficeranno i nostri dipendenti, i clienti e i partner.”

“Il ricco portfolio di soluzioni Riverbed garantisce ottimizzazione, visibilità e controllo senza precedenti nelle hybrid enterprise, e ha permesso all’azienda di posizionarsi in modo ottimale in un panorama in continua evoluzione,” spiega Orlando Bravo, managing partner di Thoma Bravo. “Siamo impazienti di poter lavorare con i team di talento di Riverbed per rafforzare la posizione di leader sul mercato e ampliare il valore fornito ai clienti. Tutti noi, in Thoma Bravo, siamo entusiasti di supportare Riverbed nello sviluppo del proprio potenziale.”

“Questo è certamente il più grande investimento nella storia di Bravo, e testimonia una costante enfasi e fiducia nelle aziende che sviluppano tecnologie mission-critical per una base clienti globale e in espansione,” aggiunge Seth Boro, managing partner di Thoma Bravo. “Riverbed è in prima linea nella fornitura di soluzioni world-class nell’application performance infrastructure a supporta oltre 25.000 clienti in tutto il mondo, incluso il 97% di Fortune 100 e di Forbes Global 100.”

Jerry Kennelly, CEO di Riverbed, manterrà la medesima carica. La transazione, che si concluderà nella prima metà del 2015, è soggetta all’approvazione degli azionisti di Riverbed, alle approvazioni secondo le normative, che includono la revisione antitrust negli Stati Uniti, in Germania e a Taiwan e alla  revisione e rinvio dal Committee on Foreign Investment negli Stati Uniti, e ai consueti requisiti di vendita. Non vi sono condizioni di finanziamento connesse all’accordo proposto.

Qatalyst Partners e Goldman, Sachs & Co. sono gli advisor finanziari per Riverbed mentre Wilson Sonsini Goodrich & Rosati, Professional Corporation sono gli advisor legali. Kirkland & Ellis rappresentano gli advisor legali per Thoma Bravo.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook