Per il Natale, Peppa Pig e Violetta spingono il mercato del giocattolo

0

violettaTorna a crescere il mercato dei giocattoli tradizionali, in vista delle prossime feste di Natale. Dopo il calo delle vendite del 2013, nei primi 10 mesi di quest’anno il settore dei “traditional toys” ha fatto segnare un aumento del fatturato dello 0,9%. Superiori le performance dei giocattoli su licenza, ispirati cioè a famosi brand o character come “Peppa Pig” e “Violetta”: nello stesso periodo del 2014, secondo i dati della società specializzata NPD Group, le vendite dei “licensing toys” sono cresciute del 4,5%. Su ogni 100 euro spesi dagli italiani per l’acquisto di giocattoli tradizionali, ben 31 euro riguardano i giocattoli su licenza. Un trend positivo che verrà confermato anche nei prossimi acquisti natalizi. Queste previsioni sono state diffuse in vista del Bologna Licensing Trade Fair (BLTF), l’unico appuntamento fieristico italiano nel settore della compravendita di licenze e dello sviluppo di prodotti basati su marchi e property affermati. Il BLTF 2015, giunto all’ottava edizione, è organizzato da BolognaFiere e si svolgerà dal 30 marzo all’1 aprile 2015 nel Quartiere fieristico di Bologna, contemporaneamente alla grande Fiera del Libro per Ragazzi.

La crescita delle vendite dei giocattoli tradizionali su licenza è stata spinta da grandi fenomeni come “Peppa Pig”, “Ninja Turtles” e “Violetta”. Questi tre character, infatti, sono ai vertici nella classifica dei “licensed toys” preferiti da bambini e pre-adolescenti in Italia. In vista di Natale, nei negozi specializzati  fanno già bella mostra un gran numero di prodotti ispirati a questi personaggi così amati dai più piccoli. Dopo il grande boom degli ultimi anni, “Peppa Pig” ha iniziato un calo fisiologico, nonostante le avventure di questa simpatica maialina antropomorfa continuino ad appassionare schiere di bambini in età prescolare, a 10 anni dall’uscita della prima serie di questo cartoon in Gran Bretagna nel 2004. Un altro character di successo è “Ninja Turtles”, le agguerrite tartarughe nate con una serie a fumetti pubblicata negli Stati Uniti nel 1984. In crescita il successo anche di “Violetta”, il personaggio Disney che dalla prima telenovela trasmessa in Argentina due anni fa è ormai un brand di livello internazionale. Oltre a questi tre character, molti altri saranno presenti con i loro prodotti su licenza sugli scaffali dei negozi di giocattoli: tra questi grandi attese sta suscitando la nuova serie animata di origine russa “Masha e l’Orso”.

E’ in preparazione intanto la prossima edizione del BLTF. Vi parteciperanno circa 50 aziende specializzate, provenienti dall’Italia e da diversi paesi del mondo, su una superficie espositiva di oltre 1.500 mq. Il programma della fiera prevede diverse novità. Innanzitutto, la prima edizione del “Licensing Prospect Day” in collaborazione con la rivista Largo Consumo, che ha l’obiettivo di coinvolgere nuovi players del settore manifatturiero nel mondo dei prodotti su licenza. Novità anche per il “Licensing Retail Day”: dopo i 230 incontri b2b tra espositori ed i maggiori retailer italiani della scorsa edizione, quest’anno prevede anche la presenza di importanti reti di distribuzione europee ed internazionali. Durante la fiera bolognese si svolgerà anche il nuovo “BLTF Masterclass”, una giornata dedicata alle aziende che si sono avvicinate da poco al mondo del licensing, con una particolare attenzione al settore dell’editoria. Infine, saranno ampliate e rinnovate la “Fashion & Brands Business Area”, un’area dedicata alle aziende di moda e ai licenzianti di marchi, e l’”International Lounge”, lo spazio dedicato alle aziende estere che non hanno una filiale in Italia. Ulteriori dettagli sul programma della fiera sono disponibili sul sito www.bolognalicensing.com.

BLTF2014_ fotofiera

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook