Raiway, approvata la semestrale 2019

0

Roma – Il Consiglio di Amministrazione di Rai Way S.p.A. (Rai Way), riunitosi ieri sotto la presidenza di Mario Orfeo, ha esaminato e approvato all’unanimità la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2019.

Principali risultati del primo semestre 2019

Si segnala che a partire dal 1 gennaio 2019 ha trovato applicazione il nuovo principio contabile IFRS-16. Al fine di fornire una migliore rappresentazione dell’andamento della Società, si mostrano a fini di confronto i dati economici 2018 su base pro-forma rideterminati per simulare l’impatto dell’applicazione di tale principio contabile:

 

 

Eur Mln 1H18 1H18 pro- forma 1H2019   Δ % 1H19 vs. 1H18 Δ % 1H19 vs.

1H18PF

Ricavi core 109,0 109,0 110,4 +1,3% +1,3%
Adjusted EBITDA 59,2 63,8 65,6 +10,9% +2,8%
EBITDA 58,9 63,6 65,6 +11,4% +3,2%
Utile operativo (EBIT) 42,8 43,0 46,2 +8,1% +7,5%
Utile netto 30,9 30,8 32,6 +5,3% +5,9%

 

Al 30 giugno 2019 i ricavi sono pari a € 110,4 milioni, in crescita del 1,3% rispetto ai € 109,0 milioni dei primi sei mesi 2018. I ricavi riconducibili a RAI sono pari a € 93,6 milioni mentre il contributo da clienti terzi si attesta a € 16,8 milioni.

L’Adjusted EBITDA è pari a € 65,6 milioni, in crescita del 2,8% rispetto ai € 63,8 milioni del primo semestre 2018 pro-forma, principalmente per effetto di maggiori ricavi e del controllo dei costi. Il margine sui ricavi si attesta al 59,4% (58,6% nei primi sei mesi 2018 pro- forma). Considerando l’assenza di oneri non ricorrenti nel primo semestre 2019 (€ 0,3  milioni nel primo semestre 2018), l’EBITDA3 è pari a € 65,6 milioni, in crescita del  3,2%  rispetto ai € 63,6 milioni pro-forma registrati nei primi sei mesi 2018.

L’Utile operativo (EBIT) è pari a € 46,2 milioni, in crescita del 7,5% rispetto ai € 43,0 milioni  del primo semestre 2018 pro-forma, principalmente per effetto del maggiore EBITDA e del beneficio pari a € 1,5 milioni derivante dal rilascio di fondi per rischi.

L’Utile netto è pari a € 32,6 milioni, in aumento del 5,9% rispetto al valore pro-forma dei primi sei mesi 2018, quando era pari a € 30,8 milioni.

Al 30 giugno 2019, gli investimenti4 sono pari a € 7,4 milioni, di cui € 4,1 milioni relativi ad attività di sviluppo (€ 7,3 milioni nel primo semestre 2018, di cui € 1,8 milioni in attività di sviluppo).

Il capitale investito netto5 è pari a € 199,8 milioni, con un indebitamento finanziario netto pari a € 46,5 milioni inclusivo dell’effetto dell’applicazione del nuovo principio contabile IFRS-16 per € 48,4 milioni. Al netto di tale impatto, la società avrebbe quindi registrato disponibilità liquide nette per € 1,9 milioni (disponibilità liquide nette per € 16,6 milioni al 31 dicembre 2018) principalmente come risultato della forte generazione di cassa nel semestre e del pagamento dei dividendi.

Evoluzione prevedibile della gestione

I risultati dei primi sei mesi 2019 sono in linea con le aspettative della Società. Si confermano quindi gli obiettivi per l’esercizio 2019 comunicati al mercato lo scorso 14 marzo. In particolare si prevede:

  • un’ulteriore crescita organica dell’Adjusted EBITDA;

 

  • investimenti di mantenimento in rapporto ai ricavi core sostanzialmente in linea con il valore del

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook