In finanza esistono differenti tipologie di prestito e finanziamento per far fronte ad una necessità di liquidità. Ma esattamente in cosa consiste la cessione del quinto? La cessione del quinto è un finanziamento garantito rimborsabile, a tasso fisso, molto facile da richiedere, al quale possono far istanza i dipendenti pubblici, statali, privati e pensionati residenti in Italia.

Caratteristica fondamentale di questo prestito è la rata in quanto questa non può superare il 20% ovvero un quinto, da qui il nome, dello stipendio o della pensione al pari del netto mensile. La durata del prestito può arrivare fino a 10 anni a seconda della somma richiesta. La cessione del quinto rientra tra i finanziamenti non finalizzati, permette quindi di disporre dell’importo richiesto come meglio si ritiene opportuno senza quindi dichiarare l’utilizzo o la finalità. Per richiedere la cessione del quinto dello stipendio si consiglia di rivolgersi ad agenzie specializzate del settore, come ad esempio Compass Quinto, in grado di supportare il cliente in tutte le fasi della richiesta, finalizzata all’ottenimento del prestito.

Compass Quinto agenzia specializzata nella cessione del quinto dello stipendio

Compass Quinto è la nuova agenzia targata Compass specializzata nella gestione e nella richiesta della cessione del quinto dello stipendio. L’agenzia, nel settore da anni, offre la propria esperienza per i clienti che decidono di richiedere questa forma creditizia. Come funziona la cessione del quinto? Attraverso una prima stima detta prova di fattibilità, l’agenzia valuta se il richiedente è idoneo alla richiesta. Il prestito è richiedibile solo dai residenti in Italia che possiedono un reddito stabile, i pensionati fanno quindi parte di questa categoria. Il richiedente, a tutela della finanziaria e dello stesso, non può superare i 79 anni di età. I documenti da presentare all’istituto di credito sono pochi e di facile reperibilità, parliamo di:

– carta d’identità e codice fiscale in corso di validità;

– ultima certificazione unica del richiedente;

– certificato dello stato attuale di lavoro richiedibili presso la propria amministrazione o all’INPS qualora il richiedente sia in pensione.

L’esborso delle rate avviene in modo automatico attraverso una trattenuta diretta sulla stipendio/pensione. Il richiedente, quindi, non dovrà ricordarsi tutti i mesi di verificare il saldo del conto corrente bancario in quanto la rata verrà pagata direttamente dall’ente erogatore del proprio reddito. Gli importi concessi da Compass arrivano fino a 75.000,00 euro ma non possono superare un quinto dell’importo totale della pensione, o dello stipendio, al netto delle ritenute (quindi, la cifra massima erogabile corrisponde a circa il 20% dello stipendio il cosiddetto quinto). È bene sottolineare inoltre, che i servizi offerti da Compass rispecchiano le norme vigenti in materia di trasparenza sui rapporti contrattuali tra le due parti. L’agente finanziario seguirà il cliente fino all’estinzione totale del debito, questo replicare agli eventuali dubbi che possono presentarsi negli anni nel richiedente.

Come effettuare una richiesta di finanziamento con cessione del quinto?

Per reperire maggiori informazioni sui servizi offerti e sui prestiti con cessione del quinto è possibile visitare il sito compassquinto.it. All’interno della pagina dedicata sarà inoltre possibile trovare tutti i contatti necessari o il form attraverso il quale sarà possibile fissare un appuntamento con un consulente esperto presso la filiale Compass più vicina a voi. a seguito della richiesta sarà l’agenzia stessa a contattare il cliente e a informarlo su tutta la documentazione necessaria per la prova di fattibilità e la conseguente richiesta. Il richiedente riceverà i liquidi ricercati solo in seguito all’esito positivo della richiesta.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook