Mercato Auto USA ad agosto 2014 in crescita del 5,5 %

0

bmw-3-usaIl mercato automobilistico statunitense ad agosto 2014 ha registrato la vendita effettiva di 1.586.015 unità rispetto alle 1.503.151 unità di agosto 2013 totalizzando una crescita del 5,5 % rispetto allo stesso mese del 2014. Nello specifico sono state immatricolate 767.190 vetture ( + 2,1 %) e 818.825 Light Truck ( + 8,9 %). Ad agosto 2014 le vendite di Fiat Chrysler Automobiles hanno registrato un + 19,8 %, rispetto al – 1,2 % della GM , al + 0,4 % della Ford Motor Company e al + 6,3 % della Toyota.

I costruttori presenti sul mercato a stelle e strisce hanno registrato questi numeri : GM con 272.423 unità ( – 1,2 %), Ford Motor Company con 221.373 unità ( + 0,4 %), Toyota Motor USA con 246.100 ( + 6,3 %), Fiat Chrysler Automobiles con 198.379 unità ( + 19,8 %), Tesla con 1.600 unità ( – 17,9 %), Honda con 167.038 unità ( + 0,4 %), Nissan North America con 134.388 unità ( + 11,5 %), Volkswagen Group con 52.554 unità ( – 3,8 %), Mitsubishi con 6.786 unità ( + 28,5 %), Mazda con 31.305 unità ( + 11,4 %), Hyundai con 70.003 ( + 5,9 %), Bmw Group con 32.289 unità ( + 5,5 %), Daimler Group con 30.292 unità ( + 11,6 %), Volvo con 4.960 unità ( – 10,1 %), Subaru con 50.246 unità ( + 22,4 %), Kia con 54.667 unità ( + 5,1 %), Jaguar Land Rover con 5.673 unità ( – 14,8 %), Porsche con 4.540 unità ( + 36,5 %), Ferrari con 166 unità ( + 10,7 %), e Maserati con 1.233 unità ( + 278,2 %).

Ecco la classifica dei primi cinque costruttori in termini quantitativi presenti negli USA ad agosto 2014: GM con 272.423 unità, Toyota Motor USA con 246.100 unità, Ford Motor Company con 211.373 unità,  Fiat Chrysler Automobiles con  198.379 e Honda con 167.038 unità. Rispetto ai mesi precedenti la giapponese Toyota ha superato la statunitense Ford.

Non poteva mancare infine il focus mensile di comparazione sulla Fiat 500 e sulle sue rivali. Con le sue 3.362 unità ( di cui 3.329 Fiat 500 e 33 Fiat 500L) la piccola torinese evidenzia un decremento del 19,8 per cento rispetto ad agosto 2013;  la famiglia 500 negli USA viene offerta in versione normale, cabriolet, Abarth, 500L e la elettrica 500e. Il crollo delle vendite sulla versione 500L  è  attribuibile ad un richiamo che prevede la sostituzione degli airbag per le ginocchia sulle Fiat  500L negli Stati Uniti e Canada. Le attività di sostituzione inizieranno a breve, ha dichiarato Fiat USA. Le vendite della Fiat  500 sono aumentate del  12 per cento segnando il miglior agosto dal 2012.

La storica rivale anglo-tedesca MINI ha venduto invece 5.006 unità ( – 16,9 %) ed è offerta con queste versioni: hardtop, coupè, convertible, roadster, ClubMan, PaceMan, CountryMan e John Cooper Works. Infine la concorrente Smart ha venduto 1.334 unità ( + 34,3 %).

Michele Antonucci

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook