Lecce: Imprese, + 862 nel 2018, ma persiste la contrazione del comparto artigiano

0

Le nuove imprese che hanno aperto i battenti nel corso del 2018 sono pari a 5.243 (31 iscrizioni in più rispetto allo scorso anno)  a fronte di 4.381 cancellazioni (131 in più rispetto al 2017); il saldo, pari a 862 imprese, risulta positivo e conferma, anche per il 2018, la “vitalità” del sistema imprenditoriale salentino.

Il risultato di queste due dinamiche ha segnato una crescita annua dell’1,2% leggermente inferiore a quella dello scorso anno (+1,3%)  ma  doppia rispetto  al dato nazionale (+0,52%)  e che colloca Lecce  ai primi  posti  nella classifica provinciale (7° posto). Anche il bilancio delle altre province pugliesi  si è chiuso con un saldo positivo e conseguentemente con un tasso di crescita con segno più.  La provincia di   Bari (+1,03%)  realizza un saldo di 1.532 imprese, segue Brindisi (+1,02) con 376, Taranto (+0,87) con 427 unità in più e Foggia (+0,38%) con 281 imprese in più; il saldo regionale  si attesta a 3.478 nuove imprese e ad un tasso di crescita di + 0,91%.

 

I SETTORI ECONOMICI

La presenza di un elevato saldo, pari a 1.737, di imprese non classificate, fa sì che tutti  i saldi settoriali siano negativi, il che non consente di analizzare i settori in crescita o decrescita.  Il confronto con i dati dell’anno precedente, però,  evidenzia un incremento  generalizzato di tutti i comparti economici, ad eccezione del manifatturiero che registra una flessione dell’1% (lo scorso anno erano 6.391 attività, attualmente sono 6.324) e le attività finanziarie ed assicurative passate da 1.278 a 1.256 (-1,7%). Anche il settore estrattivo e delle fornitura di acqua, rete fognarie e smaltimento rifiuti registrano una flessione, rispettivamente del 1,7% e del 2,1%, ma  sono comparti dal numero di imprese contenuto, il cui peso sulla struttura complessiva imprenditoriale  è marginale. I settori tradizionali delle costruzioni (+0,38%) e commercio (+0,27%) sostanzialmente mantengono il medesimo numero di imprese, ricordiamo inoltre che questi due settori rappresentano più del 40% delle imprese salentine. I servizi registrano tutti una crescita, in particolare quelle legati alla ristorazione e alla ricezione (+2,63%), i servizi di informazione e comunicazione (+6%) e quelli legati alle attività immobiliari (+4,6%), attività professionali, scientifiche e tecniche (+4,9%) e attività di noleggio , agenzie viaggio e servizi di supporto alle imprese (+4,4%).

 

Valutando un arco temporale più ampio  (2009-2018), il tessuto imprenditoriale salentino è cresciuto complessivamente del 2,8%,  nel 2009 l’Ente camerale registrava 71.774 sedi di impresa e oggi se ne registrano 73.749. Per quanto riguarda le imprese dei settori tradizionali si evince una flessione, come l’agricoltura (-14,7%) le cui imprese erano 10.683, attualmente sono 9.115 e il manifatturiero (-17,2%) passate dal 7.642 a 6.324. Sono aumentate in maniera esponenziale le public utilityes (+648%) le imprese cioè dell’energia elettrica, gas, ecc.,  ma considerando i  valori assoluti, si  tratta di  187 imprese  (2018), erano appena 25 nel 2009. Il comparto delle costruzioni nel corso del decennio è rimasto sostanzialmente stabile (-0,5%) rimanendo sempre al di sopra delle diecimila imprese, attestandosi alla data del  31.12.2018 a 10.178 unità (erano 10.231 nel 2009). Tra il 2009 e 2018 tutti i servizi sono costantemente cresciuti, compreso il commercio (+3,4%), seppure in maniera più contenuta rispetto ad altri comparti come le attività dei servizi di alloggio e ristorazione  (+38,4%) comparto che ha visto crescere costantemente  le proprie imprese passate da 4.349 (2009) a 6.020 (2018). Le altre attività di servizi, comprendenti  i servizi alla persona, attualmente comprendono 3.453 imprese (+15,6%), nel 2009 erano 2.986. Gli incrementi percentuali più elevati si sono registrati nel comparto sanitario, le cui  imprese sono aumentate nel decennio del  76%, passando  da 396 a 697, e nelle attività di noleggio, agenzie di viaggio e servizi di supporto alle imprese che hanno visto un incremento del 50% : erano 1.204 nel 2009, attualmente sono 1809.

LA FORMA GIURIDICA

La lettura dei dati dal punto di vista della forma giuridica delle imprese evidenzia un crescente rafforzamento della struttura del sistema imprenditoriale provinciale: il saldo positivo dell’anno, infatti è interamente ascrivibile alle società di capitale +1.033 imprese e alle altre forme societarie (+60), mentre le imprese individuali  e società di persone chiudono il 2018 con un saldo negativo pari, rispettivamente  a -95 e -136 imprese. Le società di capitale, pertanto, chiudono l’anno con un tasso di crescita del 6,8%, attualmente sono 16.486 corrispondente al 22,3% dello stock delle imprese e sono  costantemente in crescita, basti pensare che  nel 2009 rappresentavano il 15,6%  con 11.167 unità; le imprese individuali, invece, al 31.12.2018  sono  47.272 corrispondente al 64% del totale delle imprese e specularmente alle società di capitale, sono in costante calo (erano 49.213 nel 2009), analogamente alle società di persone, attualmente  6.820 (9,25%) dieci anni fa erano 8.764 (12,2%).

 

LE IMPRESE DEI COMUNI

L’analisi della distribuzione delle imprese evidenzia che oltre il 17% delle imprese provinciali hanno sede nel comune capoluogo,  che racchiude ben 12.793 che nel corso dell’anno appena conclusosi registra un saldo positivo di ben 366 imprese ( il 43% del saldo complessivo) e un tasso di crescita di quasi il 3%.  Prendendo in considerazione i valori assoluti, il comune di Lecce, unitamente ai comuni di Casarano (+35), Gallipoli (+33) e Ugento (+28),  registra i saldi positivi più consistenti, mentre Leverano (-14) e Taviano (-12) registrano quelli peggiori. I dati riguardanti il tasso di sviluppo  evidenziano, invece, ai primi posti i comuni di Sternatia (+6,3%), Corsano (+5,5%) e San Pietro in Lama (+5%); la classifica provinciale è chiusa, invece, dai Comuni di Zollino (-4,2%), Neviano (-2,7%) e Nociglia (-1,9%).

 

LE IMPRESE ARTIGIANE

Continua il trend in discesa del comparto artigiano che  nel corso del 2018 registra un’ ulteriore flessione con un saldo di – 159 imprese attestandosi a 17.565, perdendo in un decennio quasi 2.000 imprese:  nel 2009, infatti,  le imprese artigiane erano 19.431. Considerando i settori economici che racchiudono il maggior  numero di imprese artigiane, si osserva che le “perdite” più consistenti si sono avute nel manifatturiero le cui aziende rappresentano il 22% delle imprese artigiane che  hanno chiuso il 2018 con un saldo negativo di -93 aziende  e un tasso di crescita  pari a -2,35%. Il commercio, il cui peso nel comparto è dell’8,8%, registra un saldo pari a -40 e un tasso di crescita di -2,5%; mentre le attività dei servizi legati alla ristorazione e alla ricezione, il cui “peso”  è  del 4%,  chiudono il 2018 con – 25 e un tasso di sviluppo del -3,35%. Il settore delle  altre attività di servizi,  che per numerosità rappresenta, dopo l’edilizia e il manifatturiero, il terzo  comparto dell’artigianato,  rappresentando   il 16% del totale, chiude l’anno con un bilancio positivo di 8 unità (+0,28%). 

L’analisi su un arco temporale decennale evidenzia che nel periodo 2009-2018  si sono perse 1.866 imprese; le contrazioni maggiori si sono verificate nelle attività tradizionali, in particolare il manifatturiero che da solo ha perso 1.149 imprese   passando  dal 4.996 a 3.857 imprese (-22,8%), le costruzioni (-7,4%) passate da 7.333 a 6.792. Anche il comparto del commercio ha subito una riduzione (dal 1.780 a 1.560 imprese), ma questa è riconducibile quasi totalmente agli autoriparatori: nel 2019 nella provincia di Lecce erano attivi 1.496 artigiani, tra meccanici, carrozzieri, elettrauto e gommisti, al 31.12.2018 gli autoriparatori si sono  ridotti a 1.317. In controtendenza, considerando le altre attività di servizi, si osserva un incremento delle attività imprenditoriali, passate a 2.780 (2009) alle attuali 2.900 imprese, la crescita è imputabile in gran parte alle attività legate alla cura della persona (parrucchieri, barbieri, manicure e pedicure, centri estetici) passati da 1.906 a 2.080 con un incremento nel decennio di 174 imprese (+10%).

Come cambia l’artigianato salentino: i “nuovi” artigiani –  Un’analisi condotta nei giorni scorsi da Unioncamere  evidenzia, a livello nazionale, come i mestieri artigiani siano cambiati negli ultimi anni: sono cresciute le imprese di pulizia e quelle che si occupano di tatuaggi e piercing,  i giardinieri e le agenzie per il disbrigo delle pratiche. Aumentano anche le imprese che confezionano accessori d’abbigliamento o le sartorie su misura, così come i designer, di moda e per il settore industriale. Si riducono, invece, le imprese di costruzioni e quelle che si occupano di ristrutturazione, i “padroncini” addetti ai trasporti su strada, gli elettricisti, i falegnami ed i meccanici. Analoga analisi condotta dall’Ente camerale sulla provincia di Lecce evidenzia che anche  l’artigianato  salentino ha cambiato  volto, rinnovandosi in nuovi mestieri a scapito di quelli più tradizionali e aprendo le porte a nuovi, come quelli dei tatuatori e percing, in linea con il  trend nazionale, adeguandosi alle nuove richieste da parte del mercato salentino, in parte  differenti rispetto a quelle nazionali.  Tra le attività artigiane che nel quinquennio sono cresciute maggiormente in valore assoluto maggiormente, si riscontrano  i pastifici   (+99) seguiti dai parrucchieri e dai centri estetici (+52), i tassisti e le attività di noleggio con conducente (40), i tatuatori (38) e i giardinieri (+37). Le attività invece che hanno perso “appeal” tra gli artigiani leccesi si annoverano gli imbianchini (-193), i falegnami, sia quelli dediti  alla carpenteria in legno e falegnameria per l’edilizia (-151) che quelli “tradizionali” (- 23). Diminuiscono, inoltre,  i piastrellisti (-118), i vetrai (-111) e i meccanici (-111), i fabbri (-104) e in misura minore le lavanderie (-43), i sarti (-33), i tappezzieri (-29), scalpellini (-28) ed elettricisti (-27), fotografi (-26) e   idraulici (-24). La crescita delle attività connesse ai lavori di completamento e di finitura di edifici (+133),  va a compensare la perdita (-157) delle attività legate alla costruzioni di edifici.

In termini percentuali, ad aumentare di più tra  settembre 2013 e settembre 2018 sono  gli artigiani che producono pasta, sia fresca che secca, che nel quinquennio considerato sono in pratica raddoppiati (+ 101%), seguiti dai tatuatori (+60,3%), dai giardinieri (+ 41,6%) e dai tassisti e conducenti di autovetture a noleggio  (+35%) e le imprese di pulizia (+33,3%). Panettieri e pasticcieri registrano un incremento più contenuto pari a + 4,6%, come pure i parrucchieri e le estetiste (+2,6%). Le maggiori flessioni si registrano tra i falegnami del settore edilizio (-27,3%), i tappezzieri (-21,6%), i cosiddetti “padroncini”,  trasportatori  il cui mezzo è di proprietà (-18,7%) e gli imbianchini (-18,1%).

E’ interessante notare come la percentuale più elevata di giovani, under 35, si riscontra tra i tatuatori  (44,6%) e giardinieri (26,2%), quella più bassa tra i pastai (6,6%) nonché tra  i panettieri e pasticcieri (11,2%). Per quanto riguarda il genere, le donne si focalizzano invece nei servizi di cura alla persona, parrucchiere ed estetiste (54,7%) e nella produzione di pasta alimentare (52,7%) nonché nelle imprese di pulizia (45,2%) e tra i tatuatori (43,6%).

Imprese artigiane registrate al 30 settembre 2018 e confronto con il 30 settembre 2013- settori con oltre 100 imprese

Classe Descrizione attività Mestiere associato Imprese artigiane al 30.09.2018 Imprese artigiane al 30.09.2013 diff. sett. 2013/sett. 2018 var. % sett. 2013/sett. 2018
9602 Servizi dei parrucchieri e di altri trattamenti estetici Parrucchiere/estetista 2.079 2.027 52 2,6
452 Manutenzione e riparazione autoveicoli Meccanico 1.327 1.438 -111 -7,7
412 COSTRUZIONE DI EDIFICI RESIDENZIALI E NON RESIDENZIALI Muratore 939 1.096 -157 -14,3
4322 Installazione di impianti idraulici, di riscaldamento e di condizionamento dell’aria Idraulico 929 953 -24 -2,5
4321 Installazione di impianti elettrici Elettricista 916 943 -27 -2,9
4333 Rivestimento di pavimenti e di muri Imbianchino/piastrellista 903 1.021 -118 -11,6
4331 Intonacatura e stuccatura Imbianchino 873 1.066 -193 -18,1
4334 Tinteggiatura e posa in opera di vetri Pittore/vetraio 815 926 -111 -12,0
561 Ristoranti e attività di ristorazione mobile Ristoratore 720 785 -65 -8,3
4339 Altri lavori di completamento e di finitura degli edifici Muratore 669 536 133 24,8
1071 Produzione di pane; prodotti di pasticceria freschi Panettiere/pasticciere 409 391 18 4,6
4941 Trasporto di merci su strada Padroncino 404 497 -93 -18,7
1623 Fabbricazione di altri prodotti di carpenteria in legno e falegnameria per l’edilizia Falegname 403 554 -151 -27,3
2512 Fabbricazione di porte e finestre in metallo Fabbro 326 373 -47 -12,6
4332 Posa in opera di infissi, Falegname 265 288 -23 -8,0
2599 Fabbricazione di altri prodotti in metallo nca Fabbro 264 321 -57 -17,8
325 Fabbricazione di strumenti e forniture mediche e dentistiche   212 220 -8 -3,6
9601 Lavanderia e pulitura di articoli tessili e pelliccia Lavanderie 197 240 -43 -17,9
1073 Produzione di paste alimentari, di cuscus e di prodotti farinacei simili Pastaio 197 98 99 101,0
742 Attività fotografiche Fotografo 195 221 -26 -11,8
1413 Confezione in serie di abbigliamento esterno Confezionista 164 197 -33 -16,8
237 Taglio, modellatura e finitura di pietre Scalpellino 163 191 -28 -14,7
3312 Riparazione e manutenzione di macchinari Riparatore macchinari 160 131 29 22,1
4932 Trasporto con taxi, noleggio di autovetture con conducente Tassista 154 114 40 35,1
1812 Altra stampa Tipografo 153 165 -12 -7,3
813 Cura e manutenzione del paesaggio Giardiniere 126 89 37 41,6
9524 Riparazione di mobili e di oggetti di arredamento Tappezziere 105 134 -29 -21,6
8121 Pulizia generale (non specializzata) di edifici Addetto pulizie 104 78 26 33,3
9609 Altre attività di servizi per la persona nca Tatuatore/piercineg – Servizi di cura animali 101 63 38 60,3
  Imprese artigiane  nel complesso   17.624 19.162 -1.538 -8,0

Fonte Infocamere –banca dati Stock view – elaborazioni Ufficio Statistica e Studi

 

 

TABELLE  RIEPILOGATIVE

 

 

 

 

Distribuzione delle imprese iscritte alla Camera di Commercio di Lecce per Comune al 31.12.2018

Comune Registrate Attive Iscrizioni Cessazioni Cessazioni non d’ufficio Saldo Tasso di crescita Quota % del comune sul totale
LE001 ACQUARICA DEL CAPO 437 388 27 34 32 -5 -1,13 0,59
LE002 ALESSANO 464 410 27 28 24 3 0,65 0,63
LE003 ALEZIO 504 439 31 33 33 -2 -0,40 0,68
LE004 ALLISTE 506 458 38 22 21 17 3,48 0,69
LE005 ANDRANO 303 265 28 27 26 2 0,66 0,41
LE006 ARADEO 746 672 53 43 43 10 1,36 1,01
LE007 ARNESANO 275 247 27 15 15 12 4,56 0,37
LE008 BAGNOLO DEL SALENTO 118 112 5 7 7 -2 -1,67 0,16
LE009 BOTRUGNO 191 166 14 14 14 0 0,00 0,26
LE010 CALIMERA 529 465 31 28 27 4 0,76 0,72
LE011 CAMPI SALENTINA 789 666 58 46 44 14 1,81 1,07
LE012 CANNOLE 229 216 7 11 9 -2 -0,87 0,31
LE013 CAPRARICA DI LECCE 209 186 15 15 15 0 0,00 0,28
LE014 CARMIANO 1.075 938 63 66 64 -1 -0,09 1,46
LE015 CARPIGNANO SALENTINO 389 359 19 22 21 -2 -0,51 0,53
LE016 CASARANO 1.952 1.658 143 108 108 35 1,83 2,65
LE017 CASTRI DI LECCE 214 201 8 11 11 -3 -1,38 0,29
LE018 CASTRIGNANO DE’ GRECI 322 299 27 22 21 6 1,90 0,44
LE019 CASTRIGNANO DEL CAPO 436 374 38 29 29 9 2,11 0,59
LE020 CAVALLINO 963 849 75 65 64 11 1,16 1,31
LE021 COLLEPASSO 446 402 21 21 20 1 0,22 0,60
LE022 COPERTINO 1.805 1.548 123 124 120 3 0,17 2,45
LE023 CORIGLIANO D’OTRANTO 498 449 29 32 32 -3 -0,60 0,68
LE024 CORSANO 401 368 44 23 23 21 5,53 0,54
LE025 CURSI 287 259 26 15 15 11 3,99 0,39
LE026 CUTROFIANO 673 591 48 41 41 7 1,05 0,91
LE027 DISO 211 190 16 9 9 7 3,43 0,29
LE028 GAGLIANO DEL CAPO 418 382 43 34 34 9 2,20 0,57
LE029 GALATINA 2.214 1.941 136 133 126 10 0,45 3,00
LE030 GALATONE 1.338 1.136 101 105 99 2 0,15 1,81
LE031 GALLIPOLI 1.879 1.503 149 124 116 33 1,79 2,55
LE032 GIUGGIANELLO 103 93 7 6 6 1 0,98 0,14
LE033 GIURDIGNANO 199 183 13 7 6 7 3,65 0,27
LE034 GUAGNANO 462 427 29 34 33 -4 -0,86 0,63
LE035 LECCE 12.793 10.418 1.109 804 743 366 2,95 17,35
LE036 LEQUILE 737 643 64 52 49 15 2,08 1,00
LE037 LEVERANO 1.614 1.517 74 93 88 -14 -0,86 2,19
LE038 LIZZANELLO 780 688 53 39 39 14 1,83 1,06
LE039 MAGLIE 1.488 1.261 94 91 88 6 0,40 2,02
LE040 MARTANO 897 812 66 60 60 6 0,67 1,22
LE041 MARTIGNANO 131 113 8 5 4 4 3,15 0,18
LE042 MATINO 1.075 919 66 66 64 2 0,19 1,46
LE043 MELENDUGNO 1.051 949 85 67 65 20 1,94 1,43
LE044 MELISSANO 711 626 35 40 40 -5 -0,70 0,96
LE045 MELPIGNANO 214 188 11 9 9 2 0,94 0,29
LE046 MIGGIANO 244 206 8 12 10 -2 -0,81 0,33
LE047 MINERVINO DI LECCE 335 313 15 20 20 -5 -1,47 0,45
LE048 MONTERONI DI LECCE 1.056 914 69 74 72 -3 -0,28 1,43
LE049 MONTESANO SALENTINO 192 175 13 12 11 2 1,05 0,26
LE050 MORCIANO DI LEUCA 330 305 19 18 18 1 0,30 0,45
LE051 MURO LECCESE 350 318 25 17 16 9 2,64 0,47
LE052 NARDO’ 2.916 2.489 211 193 188 23 0,80 3,95
LE053 NEVIANO 358 324 22 32 32 -10 -2,72 0,49
LE054 NOCIGLIA 158 140 9 12 12 -3 -1,86 0,21
LE055 NOVOLI 703 639 48 34 34 14 2,03 0,95
LE056 ORTELLE 163 143 11 13 11 0 0,00 0,22
LE057 OTRANTO 901 766 50 55 52 -2 -0,22 1,22
LE058 PALMARIGGI 114 107 10 8 8 2 1,79 0,15
LE059 PARABITA 739 645 50 49 46 4 0,54 1,00
LE060 PATU’ 136 122 8 9 9 -1 -0,73 0,18
LE061 POGGIARDO 515 464 41 36 31 10 1,98 0,70
LE062 PRESICCE 544 487 38 39 36 2 0,37 0,74
LE063 RACALE 1.298 1.121 94 79 76 18 1,41 1,76
LE064 RUFFANO 955 862 65 41 40 25 2,69 1,29
LE065 SALICE SALENTINO 561 495 34 34 29 5 0,90 0,76
LE066 SALVE 469 418 40 36 35 5 1,08 0,64
LE067 SANARICA 110 98 10 9 9 1 0,92 0,15
LE068 SAN CESARIO DI LECCE 834 658 68 50 48 20 2,46 1,13
LE069 SAN DONATO DI LECCE 409 387 31 18 16 15 3,81 0,55
LE070 SANNICOLA 515 456 34 30 29 5 0,98 0,70
LE071 SAN PIETRO IN LAMA 248 211 22 13 10 12 5,08 0,34
LE072 SANTA CESAREA TERME 249 210 12 12 11 1 0,40 0,34
LE073 SCORRANO 467 419 26 27 26 0 0,00 0,63
LE074 SECLI’ 176 149 12 15 14 -2 -1,12 0,24
LE075 SOGLIANO CAVOUR 281 254 12 17 17 -5 -1,75 0,38
LE076 SOLETO 407 346 23 29 27 -4 -0,97 0,55
LE077 SPECCHIA 375 334 20 11 11 9 2,46 0,51
LE078 SPONGANO 283 253 16 20 19 -3 -1,05 0,38
LE079 SQUINZANO 1.135 1.020 79 78 76 3 0,27 1,54
LE080 STERNATIA 168 160 14 4 4 10 6,33 0,23
LE081 SUPERSANO 367 323 13 20 19 -6 -1,61 0,50
LE082 SURANO 190 164 13 9 9 4 2,15 0,26
LE083 SURBO 1.040 913 82 68 65 17 1,66 1,41
LE084 TAURISANO 902 828 70 61 59 11 1,23 1,22
LE085 TAVIANO 1.397 1.184 83 96 95 -12 -0,85 1,89
LE086 TIGGIANO 241 219 15 16 16 -1 -0,41 0,33
LE087 TREPUZZI 974 850 67 71 70 -3 -0,31 1,32
LE088 TRICASE 1.500 1.308 112 101 100 12 0,81 2,03
LE089 TUGLIE 532 465 31 28 26 5 0,95 0,72
LE090 UGENTO 1.326 1.149 99 76 71 28 2,16 1,80
LE091 UGGIANO LA CHIESA 434 405 19 13 12 7 1,64 0,59
LE092 VEGLIE 1.221 1.104 65 78 74 -9 -0,73 1,66
LE093 VERNOLE 603 559 36 29 28 8 1,34 0,82
LE094 ZOLLINO 138 120 7 14 13 -6 -4,17 0,19
LE095 SAN CASSIANO 163 129 8 9 8 0 0,00 0,22
LE096 CASTRO 175 162 10 13 12 -2 -1,13 0,24
LE097 PORTO CESAREO 776 684 70 47 44 26 3,47 1,05
 Totale 73.749 63.948 5.243 4.585 4.381 862 1,18 100,00

Fonte Infocamere –banca dati Stock view – elaborazioni Ufficio Statistica e Studi

 

 

Serie storica  delle imprese e unità locali iscritte alla Camera di Commercio di Lecce – anni 2009-2018

Anno Localizzazioni Registrate Attive Iscritte Cessate* Saldo Tasso di natalità Tasso di mortalità Tasso di crescita
2009 81.739 71.774 62.464 5.421 6.580 -1.159 7,43 9,02 -1,59
2010 82.637 72.475 62.963 6.002 4.940 1.062 8,40 6,92 1,49
2011 83.949 73.014 63.870 6.371 5.432 939 8,84 7,54 1,30
2012 84.389 72.942 64.214 5.965 5.449 516 8,24 7,52 0,71
2013 84.070 72.251 63.387 5.430 5.552 -122 7,50 7,67 -0,17
2014 83.693 71.584 62.589 5.444 5.341 103 7,62 7,47 0,14
2015 84.531 72.176 62.868 5.591 4.715 876 7,84 6,61 1,23
2016 85.357 72.622 63.217 5.283 4.289 994 7,38 5,99 1,39
2017 86.260 73.078 63.591 5.212 4.250 962 7,23 5,89 1,33
2018 87.462 73.749 63.948 5.243 4.381 862 7,19 6,01 1,18

Fonte Infocamere –banca dati Stock view – elaborazioni Ufficio Statistica e Studi

Nati-mortalità delle imprese iscritte alla Camera di Commercio di Lecce per settore economico  – anno 2018

Settore Registrate Attive Iscrizioni Cessazioni Cessazioni non d’ufficio Saldo Tasso di crescita Var. %  dello stock  2017/2018 Quota % del settore sul totale
A Agricoltura, silvicoltura pesca 9.115 8.993 353 410 392 -39 -0,43 0,09 12,36
B Estrazione di minerali da cave e miniere 59 55 1 3 3 -2 -3,28 -1,67 0,08
C Attività manifatturiere 6.324 5.607 143 334 318 -175 -2,69 -1,05 8,58
D Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condiz… 187 180 6 4 4 2 1,08 4,47 0,25
E Fornitura di acqua; reti fognarie, attività di gestione d… 137 123 1 8 7 -6 -4,20 -2,14 0,19
F Costruzioni 10.178 9.332 545 630 616 -71 -0,69 0,38 13,80
G Commercio all’ingrosso e al dettaglio; riparazione di aut… 22.635 21.325 1.208 1.597 1.544 -336 -1,46 0,27 30,69
H Trasporto e magazzinaggio 1.193 1.110 27 57 53 -26 -2,13 1,71 1,62
I Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione 6.020 5.382 306 479 458 -152 -2,46 2,63 8,16
J Servizi di informazione e comunicazione 1.158 1.052 81 65 63 18 1,58 6,04 1,57
K Attività finanziarie e assicurative 1.256 1.199 60 107 104 -44 -3,38 -1,72 1,70
L Attività immobiliari 1.115 1.017 39 38 36 3 0,27 4,60 1,51
M Attività professionali, scientifiche e tecniche 1.698 1.543 129 109 103 26 1,56 4,88 2,30
N Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imp… 1.809 1.674 130 141 133 -3 -0,17 4,39 2,45
O Amministrazione pubblica e difesa; assicurazione sociale… 1 1 0 0 0 0 0,00 0,00 0,00
Q Sanità e assistenza sociale  697 654 9 21 21 -12 -1,69 2,20 0,95
R Attività artistiche, sportive, di intrattenimento e diver… 1.043 956 42 77 67 -25 -2,34 0,38 1,41
S Altre attività di servizi 3.453 3.381 142 177 175 -33 -0,95 2,04 4,68
X Imprese non classificate 5.305 22 2.002 308 265 1.737 48,68 1,98 7,19
Totale 73.749 63.948 5.243 4.585 4.381 862 1,18 0,92 100,00

Fonte Infocamere –banca dati Stock view – elaborazioni Ufficio Statistica e Studi

Nati-mortalità delle imprese iscritte alla Camera di Commercio di Lecce per forma giuridica  – anno 2018

Forma giuridica Imprese iscritte Imprese cancellate Saldi Imprese registrate al 31.12.2018 Imprese registrate al 31.12.2017 Tasso di crescita 2018 Tasso di crescita 2017
SOCIETA’ DI CAPITALE 1.521 488 1.033 16.486 15.457 6,68 7,21
SOCIETA’ DI PERSONE 169 305 -136 6.820 7.068 -1,96 -1,01
IMPRESE INDIVIDUALI 3.380 3.475 -95 47.272 47.424 -0,20 -0,24
ALTRE FORME 173 113 60 3.171 3.129 1,93 3,64
Totale 5.243 4.381 862 73.749 73.078 1,18 1,33

Fonte Infocamere –banca dati Stock view – elaborazioni Ufficio Statistica e Studi

Nati-mortalità delle imprese artigiane iscritte alla Camera di Commercio di Lecce per settore economico  – anno 2018

Settore Registrate Attive Iscrizioni Cessazioni Cessazioni non d’ufficio Saldo Tasso di crescita Quota % del settore sul totale
A Agricoltura, silvicoltura pesca 49 49 3 13 13 -10 -16,95 0,28
B Estrazione di minerali da cave e miniere 26 25 1 4 4 -3 -10,34 0,15
C Attività manifatturiere 3.857 3.830 157 253 250 -93 -2,35 21,96
D Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condiz… 0 0 0 1 1 -1 -100,00 0,00
E Fornitura di acqua; reti fognarie, attività di gestione d… 35 34 1 3 3 -2 -5,41 0,20
F Costruzioni 6.792 6.760 539 563 557 -18 -0,26 38,67
G Commercio all’ingrosso e al dettaglio; riparazione di aut… 1.560 1.553 50 94 90 -40 -2,50 8,88
H Trasporto e magazzinaggio 598 596 27 28 28 -1 -0,17 3,40
I Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione 722 716 71 97 96 -25 -3,35 4,11
J Servizi di informazione e comunicazione 130 130 21 14 13 8 6,56 0,74
K Attività finanziarie e assicurative 6 6 0 0 0 0 0,00 0,03
L Attività immobiliari 3 3 2 4 4 -2 -40,00 0,02
M Attività professionali, scientifiche e tecniche 300 298 26 18 18 8 2,74 1,71
N Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imp… 366 363 47 39 39 8 2,23 2,08
P Istruzione 79 78 1 2 2 -1 -1,25 0,45
Q Sanità e assistenza sociale  51 51 2 2 2 0 0,00 0,29
R Attività artistiche, sportive, di intrattenimento e diver… 82 82 6 6 5 1 1,23 0,47
S Altre attività di servizi 2.900 2.897 178 171 170 8 0,28 16,51
X Imprese non classificate 9 9 4 0 0 4 80,00 0,05
 Totale 17.565 17.480 1.136 1.312 1.295 -159 -0,90 100,00

Fonte Infocamere –banca dati Stock view – elaborazioni Ufficio Statistica e Studi

 

 

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook