Il Banco di Sardegna nel mondo del mobile payment

0

bemooveIl Banco di Sardegna ha aderito al circuito di mobile payment Bemoov, la piattaforma tecnologica sviluppata dal consorzio torinese Movincom, che permette di effettuare pagamenti tramite smartphone, in totale sicurezza.

L’istituto del Gruppo BPER, presente sul territorio con 374 sportelli di cui 346 in Sardegna, offrirà da oggi – grazie alla partnership con Bemoov – ai propri correntisti la possibilità di acquistare beni e servizi pagando con il cellulare.

In Sardegna è già possibile acquistare sul circuito, in modo semplice e sicuro attraverso lo smartphone, i biglietti e gli abbonamenti di CTM, l’azienda di trasporto pubblico locale del capoluogo e i biglietti per gli spettacoli dell’Eliseo di Nuoro e del Teatro Massimo di Cagliari. Si può inoltre pagare la sosta a Olbia (attraverso l’APP myCicero, che presto sarà attiva anche a Cagliari), o comprare i ticket per assistere alle partite di Basket della Dinamo Banco di Sardegna, a Sassari. E molto altro ancora.

Su tutto il territorio nazionale il circuito Bemoov consente l’acquisto in mobilità di oltre 1.200 servizi in 9 differenti settori merceologici: trasporti, sosta e parcheggi, stazioni sciistiche, assicurazioni, biglietteria teatrale ed eventi, vendita a distanza, servizi b2b, editoria, utility e multiutility.

Utilizzare il servizio è molto semplice. Basta registrarsi a Bemoov direttamente dal proprio smartphone, o sul sito Web del Banco di Sardegna, nella sezione riservata ai servizi online per privati e famiglie

La registrazione richiede pochi secondi e si effettua solo una volta, la prima in cui si utilizza il servizio.

La scelta del Banco di Sardegna di adottare la piattaforma Bemoov per garantire il servizio di pagamento in mobilità”; ha dichiarato il responsabile della Direzione Mercati di BdS; “è stata dettata dalla volontà di offrire ai nostri utenti una piattaforma collaudata e un circuito già operativo, con servizi attivi e in espansione. E ha aggiunto: “E’ un’ulteriore conferma dell’attenzione che il nostro Istituto pone nel garantire da sempre ai propri clienti servizi utili, efficienti e ad alto tasso di innovatività”.

 

In occasione dell’adesione di BdS, Enrico Sponza, Presidente di Movincom, il consorzio torinese che ha creato Bemoov, ha commentato: “L’adesione del Banco di Sardegna al nostro circuito ci rende orgogliosi, poiché costituisce un’ulteriore e importante conferma della validità del lungo percorso, fatto di tempo e risorse investiti in ricerca e sviluppo dal nostro Consorzio, che ha portato alla creazione di una tecnologia che unisce vantaggi pratici per i cittadini, a metodologie e servizi semplici ed economicamente sostenibili per i merchant e gli istituti di credito. Senza per questo rinunciare” ha concluso Sponza; “alla sicurezza e all’affidabilità. Bemoov a oggi è l’unico circuito disponibile in Italia a rispettare completamente le normative BCE/EPC sulla strong authentication con sicurezza a doppio fattore e ha al proprio interno numerose soluzioni innovative di sicurezza, oggetto di depositi brevettuali nazionali e internazionali. Un risultato che pone le basi per una futura espansione del sistema e ci garantisce di essere all’avanguardia nel settore del mobile payment, in Italia e in Europa”.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook