EFFICIENZA ENERGETICA IN 11 SCUOLE, E-GOV PER I 31 COMUNI DI \’\’CAPITANATA 2020\’\’

0
Lavori per mettere in efficienza energetica undici grandi edifici scolastici, una rete di servizi informatici di base per l’e-governement che coinvolge tutti i Comuni dell’area vasta, interventi sulle ASI di San Severo, Apricena e Foggia tra cui un sistema di videosorveglianza.
La Cabina di Regia del Piano strategico di area vasta “Capitanata 2020” ha approvato, stamattina, un set di azioni connesse all’attuazione del Programma di Interventi Stralcio varato dalla Regione Puglia il 28 dicembre 2009.
 
Sulla Linea di intervento 2.4 “Interventi per lo sviluppo di fonti energetiche rinnovabili e per l’adozione di tecniche per il risparmio energetico dei diversi settori di impiego”, sono stati approvati interventi che riguarderanno la scuola media “Paolillo” e la scuola elementare “Cesare Battisti” di Cerignola, l’intero Palazzo degli Studi e la scuola media “Vittorio Alfieri” di Foggia, l’I.T.C. “Toniolo” di Manfredonia, la scuola elementare II° Circolo di Orta Nova, l’I.T.I.S. “Di Maggio” di San Giovanni Rotondo, il Liceo Scientifico “Enrico Fermi” con la palestra e il teatro a San Marco in Lamis, l’I.T.I.S. “Minuziano”, l’IPSIA e l’I.T.C. “Fraccacreta” di San Severo.
Se la diagnosi sugli edifici dovesse portare a includerne altri, sono pronti a entrare in questa prima azione legato allo Stralcio del Piano strategico: l’I.T.I.S. “Saverio Altamura” di Foggia, la struttura dell’Alberghiero “Enrico Mattei” comprensiva della palestra, del dormitorio e del convitto a Vieste, l’Istituto Comprensivo “Amicarelli” di Monte Sant’Angelo.
L’azione per l’efficientamento energetico di questi edifici scolastici, collegata all’installazione di sistemi fotovoltaici, sarà coordinata dalla Provincia.
 
Sulla Linea di intervento 1.5 “Interventi per lo sviluppo dei Servizi Pubblici Digitali”, l’azione sarà condotta in tutti e 31 i Comuni aggregati nell’area vasta “Capitanata 2020” e tende a una diffusione omogenea di alcuni servizi di base nelle pubbliche amministrazioni locali.
La prima priorità riguarda protocollo informatico, posta elettronica certificata, gestione informatizzata degli atti amministrativi e firma digitale.
La seconda priorità riguarda l’automazione degli Sportelli Unici per l’Edilizia, l’identificazione in rete del cittadino e il Sistema Informativo Territoriale.
L’obiettivo di questa strategia regionale è rendere uniformi in tutti i Comuni pugliesi codici e linguaggi delle reti informatiche interne e che dialogano con utenti e cittadinanza.
L’azione sarà coordinata dal Comune di Foggia.
 
Approvata, infine, la ripartizione delle risorse riferite alla Linea di intervento 6.2 “Iniziative per le infrastrutture di supporto degli insediamenti produttivi” che, nello Stralcio approvato dalla Regione, ammonta complessivamente a 4 milioni e 688 mila euro.
All’agglomerato ASI di San Severo sono stati destinati poco più di 3 milioni di euro per la realizzazione del primo anello funzionale della viabilità e del primo anello del cunicolo tecnologico multi-servizi interrato. All’ASI di Apricena, 805 mila euro per realizzare una strada interna di distribuzione ai lotti produttivi. All’ASI di Foggia 880 mila euro per un sistema di videosorveglianza e altre azioni che migliorino i livello di sicurezza per le imprese insediate nell’agglomerato di Incoronata.
Un’azione, quest’ultima, che si coordina all’intervento per 3 milioni e mezzo di euro per la riduzione del rischio idraulico con contestuale messa in sicurezza dell’agglomerato industriale dell’ASI Incoronata di Foggia.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook