IL LIBRAIO SOTTERRANEO, INCONTRO CON GUIDO QUARZO

0
\"\"Come nasce un libro ? Nasce prima il titolo o la storia ? Ma la storia ce l\’hai tutta in mente o la costruisci poco per volta ? Come vive uno scrittore ? Hai una moglie ? Come ti vengono in mente i personaggi ? I loro nomi sono inventati ? I tuoi personaggi esistono davvero ?… Sono solo alcune delle centinaia di domande con le quali è stato somemrso di curiosità, da parte dei bambini delle Scuole Elementari "San Giovanni Bosco", Guido Quarzo nel corso della presentazione del suo ultimo lavoro edito da Salani e intitolato Il Libraio Sotterraneo. Dobbiamo dire che anche Guido Quarzo , come gli altri autori partecipanti a questo Festival della Letteratura per Ragazzi di Torremaggiore, non si è lasciato pregare ed ha risposto a tutte le domande dei bambini e delle bambine anche a quelle più particolari. Tanto è vero che a un certo punto ha detto: "Ragazzi, però così vi insegno troppi trucchi del mestiere !". E giù i sorrisi dei bambini.
E\’ stata una presentazione particolare, nella quale i bambini si sono dismostrati preparati e a conoscenza dei contenuti del libro che sicuramente avevano letto. E\’ stata particolare perchè Guido Quarzo ha alternato momenti in cui rispondeva ai bambini sulle domande attinenti al libro, a momenti in cui si lasciava andare al racconto o alla lettura di storie inedite che hanno lasciato la platea a bocca aperta e con le orecchie dritte.
Guido Quarzo è nato a Torino, laureato in pedagogia, ha lavorato lungamente nelle scuole elementari come insegnante e come formatore occupandosi anche di teatro per ragazzi. Nell’insegnare leggeva ai ragazzi delle storie e a un certo punto ha deciso di scriverle lui delle storie che dovevano catturare l’attenzione e risultare avvincenti per i suoi alunni.
Così dal 1989 ha iniziato a pubblicare testi per bambini e ragazzi rivelandosi ben presto un bravo autore per la qualità dei suoi racconti. Nel 1999 lascia l’insegnamento per dedicarsi esclusivamente alla scrittura.
Il libraio sotterraneo, la trama: Secondo la mamma e la maestra, Nicolò non socializza abbastanza, ma lui si sente a posto (tranne per il fatto che forse è un po’ innamorato di Simona), ama i libri e socializza tantissimo con il vecchio signor Cartesio, il libraio sotterraneo della cartoleria di fronte a casa.
Una mattina, però, mentre cerca di prendere dallo scaffale più alto un libro dalla copertina azzurra, il signor Cartesio scompare. L’unico modo per farlo tornare è riempire con una storia il misterioso libricino azzurro, che infatti ha ancora tutte le pagine bianche! Grazie all’aiuto del signor Panin (vice bibliotecario aggiunto in prova della Biblioteca Volante a prestito elastico) Nicolò riesce a trovare un vero scrittore, che però da solo non basta e in più c’è da affrontare Tzigo Tzigt, il perfido uomo della polvere…
Guido Quarzo, Il libraio sotterraneo (2008), Salani, Gl’Istrici 236, pagg. 100, euro 7,00.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook