Una nuova realtà estesa per i meeting del futuro

0

Milano – Si chiama Nevo xR Stage ed è il Set next gen per la realtà estesa creato in Italia da Netick Group. La società specializzata in organizzazione eventi, nella ricerca di una risposta efficace alle restrizioni imposte dal Covid-19, porta alla ribalta la tecnologia XR (eXtended Reality o Realtà Virtuale Estesa) sfruttandone un concept innovativo e indirizzandola a meeting, eventi online e broadcasting televisivo.

Immersione e interattività: una nuova Realtà Estesa

Nevo xR Stage è completamente differente dalla classica realtà aumentata applicata in modalità green screen. Grazie ad uno stage composto da led-screen il presentatore è completamente immerso nella realtà simulata senza bisogno di alcun headset. Ha la possibilità di osservare in tempo reale il nuovo spazio virtuale, può muoversi in maniera realistica e interagire con oggetti simulati, evitarli o indicarli se riprodotti in lontananza.

All’interno dello spazio virtuale possono essere inseriti e resi fisicamente interattivi elementi multimediali di diverso tipo: video, dirette social, registrazioni e infografiche tridimensionali prendono vita e reagiscono in maniera diversa secondo i feed impostati sui led-screen. È possibile anche far intervenire partecipanti da remoto e interagire con loro direttamente nell’ambientazione virtuale.

Come funziona Nevo xR Stage

Elemento chiave del set è lo stage fisico formato da un sistema di led-screen in grado di trasmettere in tempo reale la realtà riprodotta in video: un vero e proprio palco interattivo nel quale il presentatore può muoversi liberamente. A questo si aggiunge una combo di tre sistemi: un software camera tracking (Mo-Sys) per il tracciamento delle videocamere, un media server (Disguise) per la gestione delle regie in Virtual Reality e il real time engine (Notch) per la creazione della grafica virtuale.

Il camera tracking traccia le riprese di un sistema di videocamere nello spazio reale e le combina con la grafica virtuale. Attraverso il media server la stessa realtà virtuale viene contemporaneamente trasmessa dai led-screen dello stage in cui si trova il presentatore trasportandolo istantaneamente nello stesso scenario riprodotto sullo schermo.

Tramite un’app per smartphone è possibile poi cambiare in tempo reale il Set modificando le ambientazioni, gli oggetti, le trame o i colori. Anche la luce può venire controllata durante le riprese creando istantaneamente ombre o fasci di luce.

La ricerca come risposta al lockdown: la nascita del progetto

Nevo xR Stage è un progetto Netick Group nato in collaborazione con Mo-Sys, Disguise, M2L e Aries Film. È la prima produzione italiana nel campo dell’XR interattiva con led screens e nasce come risposta alle restrizioni imposte dall’epidemia di Covid-19. Come spiega Vittorio Bassi, Founder di Netick Group, “Nevo xR Stage è stato concepito in un periodo di blocco totale in cui abbiamo voluto impiegare il tempo a disposizione per evolvere il nostro modo di comunicare adattandolo alle restrizioni in corso. Abbiamo voluto trasformare questa paralisi vagliando e studiando delle soluzioni realmente innovative per incontrarsi, spiegare, mostrare e, perché no, anche per festeggiare insieme.”

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook