TANTA ENERGIA POCA CO2

0

La zeroEmission Rome 2010 è il riferimento mondiale per l’energia nel Mediterraneo, è un’esposizione di alto livello, che registra una crescita sia di espositori che di superficie occupata dalle esposizioni.

La zeroEmission Rome  è giunta alla sesta edizione confermandosi come punto di riferimento per tutti gli operatori e le aziende che operano nel settore dello sviluppo di energie rinnovabili, dell’emission trading e della sostenibilità ambientale.

L’evento si è svolto con una serie di conferenze, workshop e incontri aventi come focus  dibattiti energetici e climatici di livello mondiale, coinvolgendo i migliori esperti nei settori.

La manifestazione si è svolta in modo tale da offrire tutti i possibili servizi per un evento di tale importanza; i visitatori che sono giunti hanno soddisfatto tutti i loro quesiti, mentre per i più piccoli sono stati messi a disposizione diversi gadget.

Gli espositori erano tutti di livello internazionale, tra questi c’erano alcuni di provenienza pugliese tra cui: Tekna Energy (FG), Jonica Impianti (TA),  M.T.L. costruzioni (BA) e tanti altri.  

Questo dimostra come in Puglia e soprattutto in Capitanata il settore energetico funge da traino per l’economia locale, creando delle opportunità di sviluppo, che se fossero ben sfruttate, formerebbero un punto di forza tale da compensare il relativo gap che c’è con le altre località Italiane.

Se ci fosse un cambio di mentalità, verso la tutela ed il rispetto dell’ambiente e la promozione delle aziende locali, queste potrebbero distinguersi in modo positivo, se si creasse una sinergia tra le strutture socio culturali,  politiche e lavorative, le aziende locali acquisirebbero, tramite un processo graduale, maggiore visibilità  a livello mondiale.

Tra i tanti operatori ed esperti del settore c’erano alcuni di origini locali e questo ci fà molto onore.

La zeroEmission Rome 2010, si sta confermando come un trampolino di lancio per molte aziende, che si impegnano per un futuro migliore ed un mondo ecosostenibile.

L’unico inconveniente legato alla  zeroEmission Rome 2010 si è verificato sul grande raccordo anulare di Roma, il quale dopo il termine dell’evento  è stato intasato per alcune ore, ma tutto sommato ne è valsa la pena.

                                                                  Orazio Buonamico

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook