Milano – Klarna, leader globale nei servizi di pagamento, bancari e di shopping, annuncia oggi l’adesione a The Climate Pledge e alla campagna Race to Zero. Obiettivo di Klarna è implementare strategie di decarbonizzazione in linea con l’Accordo di Parigi, al fine di raggiungere, al più tardi entro il 2040, emissioni nette di gas serra pari a zero. L’annuncio fa seguito all’impegno assunto dall’azienda all’inizio di quest’anno nel ridurre le sue emissioni totali del 50% entro il 2030 e di utilizzare una carbon tax interna destinata a progetti climatici efficaci.

 

David Sandström, CMO di Klarna, afferma: “Come azienda globale abbiamo una grande responsabilità nell’affrontare alcune delle sfide più pressanti per la salute del nostro pianeta. Per questo motivo uniamo le forze con altri importanti player per evitare danni a lungo termine sulle nostre economie e i nostri stili di vita. Gestire l’impatto di Klarna sull’ambiente è una priorità assoluta per l’azienda e puntiamo a promuovere ulteriormente la consapevolezza e la conoscenza in materia ambientale tra i nostri dipendenti, clienti e partner.”

 

Il Climate Pledge è una iniziativa co-promossa da Amazon e Global Optimism per raggiungere entro il 2040 un’emissione netta di carbonio pari a zero, 10 anni prima di quanto stipulato nell’accordo di Parigi. Race to Zero è una campagna globale sostenuta dalle Nazioni Unite che ha l’obiettivo di stimolare la transizione a un’economia decarbonizzata e dimezzare, così, tutte le emissioni globali entro il 2030.

 

Nell’ambito del Climate Pledge Klarna si impegna a:

 

  • Misurare e segnalare regolarmente le emissioni di gas serra
  • Attuare strategie di decarbonizzazione in linea con l’Accordo di Parigi attraverso reali cambiamenti e innovazioni aziendali, tra cui miglioramenti a livello di efficienza energetica, energie rinnovabili, riduzione dei materiali utilizzati nonché altre strategie volte a azzerare le emissioni di carbonio
  • Neutralizzare qualsiasi emissione rimanente con compensazioni aggiuntive, quantificabili, reali, permanenti e socialmente vantaggiose per ottenere emissioni di carbonio nette annue pari allo zero

 

Al più tardi entro il 2040, la quantità di emissioni di gas serra eliminate in modo permanente grazie ai contributi di Klarna per il clima sarà almeno pari alle restanti emissioni dell’azienda. Maggiori dettagli sulle emissioni totali di Klarna e su come l’azienda sta lavorando per ridurle saranno pubblicati in autunno in un rapporto separato sul clima.

 

La strategia climatica di Klarna si ispira al progetto blueprint del WWF e BCG per l’azione climatica aziendale, in base al quale le aziende misurano, indicano, riducono e valutano le proprie emissioni e contribuiscono finanziariamente a progetti climatici ad alto impatto per eliminare permanentemente le emissioni di CO2. La somma annuale viene stabilita attraverso una carbon tax interna fissata a 100 dollari/tonnellata per tutte le emissioni di scopo 1, 2 e dei viaggi (le restanti emissioni di scopo 3 sono fissate a 10 dollari/tonnellata).

 

Queste misure fanno parte della più vasta iniziativa in ambito di sostenibilità di Klarna, GiveOne, annunciata quest’anno in occasione della Giornata della Terra. Nel contesto dell’iniziativa, Klarna ha destinato l’1% dei suoi ultimi round di finanziamento a iniziative a favore del pianeta. Le donazioni si concentrano sul sostegno di iniziative che affrontano le sfide più urgenti del cambiamento climatico e della perdita di biodiversità.

 

Chiudi Popup
Seguici su Facebook