Bando della Regione Lombardia per l’internazionalizzazione delle imprese

0

export2016Bergamo – La Regione Lombardia ha emesso un bando per supportare l’export delle PMI lombarde. Co.Mark, società del Gruppo Tecnoinvestimenti specializzata in servizi di Temporary Export Management, è stata selezionata per dare supporto alle imprese del bando.
Con il bando regionale “Progetti di promozione dell’export – Export Business Manager”, la Regione Lombardia mette a disposizione delle micro, piccole e medie imprese del territorio 4 milioni di euro per finanziare l’acquisto di servizi per la promozione dell’export.
Da oltre 15 anni Co.Mark sostiene la crescita delle aziende Made in Italy nei mercati internazionali attraverso la ricerca clienti e la creazione di reti commerciali in Italia e nel mondo.
Nell’ambito del bando regionale Export Business Manager, Co.Mark sceglie un partner strategico come Promos, azienda speciale per le attività internazionali della Camera di Commercio di Milano, per dare alle aziende aderenti al bando il supporto più completo, competente ed efficace.

“Siamo molto soddisfatti delle misure messe in atto dalla Regione Lombardia per favorire l’internazionalizzazione delle imprese locali: costituiscono un segnale importante che dimostra l’impegno e l’attenzione che l’Ente pone verso la crescita del tessuto industriale lombardo, anche in un’ottica di sviluppo dell’intero sistema Paese”, dichiara Massimo Lentsch, Presidente di Co.Mark. “Ci onora essere stati scelti come fornitori ufficiali di Regione Lombardia per sostenere le PMI nell’attuazione di modelli di business strategici per un export di successo. Allo scopo di dare alle aziende il massimo supporto, abbiamo deciso di affiancare alla nostra esperienza maturata in quasi vent’anni di lavoro sul campo con più di 750 aziende italiane, anche la competenza di un partner d’eccezione come Promos”.

I requisiti per accedere al bando
La richiesta può essere inoltrata da Micro, Piccole e Medie Imprese che alla data di presentazione della domanda siano attive, iscritte al Registro delle Imprese e abbiano un fatturato minimo di Euro 500.000,00 in almeno uno degli ultimi tre esercizi approvati; questa limitazione non sarà applicata alle start-up innovative.

I progetti ammissibili
I progetti finanziabili con il contributo a fondo perduto vanno dall’acquisto di servizi per la promozione e lo sviluppo dell’export tramite l’affiancamento di un Export Business Manager – che si occuperà della ricerca di partner commerciali o industriali, clienti, agenti o distributori; di realizzare studi di fattibilità e organizzazione di incontri B2B – all’acquisto di servizi di promozione dell’impresa sui mercati esteri e partecipazione a fiere virtuali (comunicazione, advertising, ecc.). Sono inoltre ammessi progetti dedicati alla partecipazione a fiere internazionali in Italia o all’estero.
Le agevolazioni previste a supporto dell’internazionalizzazione
I livelli di contributi prevedono agevolazioni a fondo perduto di importo fisso pari a € 8.000,00 a fronte di una spesa ammissibile di almeno € 13.000,00 per l’acquisizione di servizi erogati dall’Export Business Manager; un contributo aggiuntivo a fondo perduto di importo fisso pari a € 2.000,00 a fronte di una spesa aggiuntiva di almeno € 5.000,00 per l’acquisizione di servizi di promozione e/o per la partecipazione a fiere internazionali.

Co.Mark mette a disposizione delle aziende che aderiscono al bando il proprio servizio core di Export Management, inserendo in azienda un Temporary Export Specialist che per sei mesi si dedicherà alla ricerca di clienti e allo sviluppo di reti commerciali sui mercati target. La sinergia con Promos consentirà inoltre di organizzare incontri di affari B2B direttamente sul mercato scelto.
Dove richiesto, Co.Mark supporterà l’azienda anche con la stesura di un piano marketing per rafforzare la comunicazione del brand e posizionarlo nei mercati target.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook