FORTORE ENERGIA A FORUM PA

0

A decretare sul campo il successo di Fortore Energia nel campo delle rinnovabili è stata la grande kermesse del Forum della Pubblica Amministrazione. Lo stend espositivo dell’azienda energetica nata nei piccoli Comuni della Valle del Fortore in Puglia e Campania ha trovato l’attenzione degli operatori istituzionali ed economicii e dei giovani studenti, particolarmente interessati al progetto “Borghi di Eolo”. “La nostra partecipazione al Forum PA – dichiara il Presidente della Fortore Energia, Antonio Salandra – è anche un segnale di attenzione verso la Pubblica Amministrazione italiana e la burocrazia perché gioca un ruolo strategico nella realizzazione degli impianti eolici, solari o biomasse”. Particolarmente soddisfatto per gli ottimi risultati conseguiti e gli attestati di stima registrati al Forum PA il Prof. Michele Raffa, l’inventore del progetto Borghi di Eolo e socio fondatore di Fortore Energia: "Borghi di Eolo – dichiara Raffa – è lo strumento principe per avviare a soluzione problemi antichi nei borghi abbandonati dei nostri piccoli Comuni e la partecipazione e l’attenzione mostrata dagli operatori al Forum PA ha dimostrato la valenza della nostra proposta. I numerosissimi contatti istituzionali e le tante azioni dimostrative e divulgative hanno creato in questi giorni una visione nuova del rapporto fonti energetiche rinnovabili e territorio”.

Letteralmente al settimo cielo il Portavoce di Piccoli Comuni, Virgilio Caivano, presente al Forum PA ed impegnato in diversi appuntamenti di approfondimento e focus tematici. “Il successo di Fortore Energia – il commento del leader di Piccoli Comuni – è per tutti noi motivo di grande soddisfazione e gioia. Il Forum PA è una vetrina straordinaria per mettere in risalto le buone idee e far valere l’Italia delle qualità e della bella amministrazione pubblica. Un momento importante di dialogo e di confronto con il Governo che ci ha permesso di avanzare le nostre proposte e le nostre idee come contributo al dibattito nazionale. L’attenzione al Progetto Borghi di Eolo da parte di numerose autorità nazionali e regionali ci lascia ben sperare per il futuro”.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook