Da Avedisco il decalogo del consumatore accorto

0

Salvaguardare i diritti dei consumatori e la fiducia nella vendita diretta a domicilio: AvediscoAssociazione vendite dirette servizio consumatori conferma ancora una volta questo importante impegno, tornato di attualità a causa dei continui casi di truffe rilevati a danno dei più deboli nel corso della vendita a domicilio.

Il Decalogo per un consumatore accorto, redatto dall’Associazione, rappresenta infatti un valido strumento informativo per tutelare la sicurezza del consumatore e contrastare il fenomeno dilagante del raggiro. In dieci punti Avedisco fornisce una risposta efficace ed utile a tutti coloro che desiderano affidarsi a questo modello di business, consentendo loro di riconoscere con fiducia gli incaricati che svolgono la professione con onestà e responsabilità.

La difesa dei consumatori e delle Aziende Associate è uno dei principi fondanti del lavoro di Avedisco e si attua in un contesto di precisa regolamentazione: l’Associazione suggerisce ai consumatori un Decalogo per evitare le truffe purtroppo così ricorrenti e, al contempo, fornisce alle Aziende Associate un Codice Etico di comportamento nel pieno rispetto di corretti comportamenti commerciali.

Decalogo  per un Consumatore accorto

Chi desidera acquistare prodotti e servizi a domicilio tenga presenti questi dieci “consigli preziosi” per comprare meglio e più sicuri.

  1. Chiedere che l’incaricato alle vendite si identifichi e identifichi l’azienda per la quale collabora esibendo il tesserino di riconoscimento, rilasciato dopo comunicazione all’Autorità di Pubblica Sicurezza, che è obbligatorio per gli incaricati di vendita a domicilio.
  2. Esigere che l’incaricato specifichi chiaramente la ragione della visita.
  3. Chiedere che l’incaricato illustri le caratteristiche del prodotto, le condizioni di prezzo e dell’eventuale credito, le altre condizioni di vendita, i tempi di consegna, le garanzie, il cambio, la restituzione e l’eventuale servizio assistenza.
  4. Prima di firmare il contratto verificare l’inserimento degli adempimenti in materia di tutela della privacy.
  5. Leggere bene ciò che si firma e, in particolare: accertarsi della clausola relativa al diritto di recesso o di ripensamento e che la stessa indichi chiaramente a chi deve essere comunicato, accertarsi che la data sia realmente quella in cui si sottoscrive l’ordine.
  6. Sapere che il diritto di recesso è valido solo per le persone fisiche e non se si firma il contratto a nome di società.
  7. Farsi sempre rilasciare copia dell’ordine.
  8. Controllare che sull’ordine ci sia il marchio Avedisco che garantisce l’assenza di clausole vessatorie.
  9. Non apporre firme quando sono richieste per dimostrare un’avvenuta intervista o per comprovare soltanto l’avvenuta dimostrazione del prodotto.
  10. Verificare sempre che sul tesserino dell’incaricato e sui moduli compaia il marchio che contraddistingue soltanto le aziende Avedisco.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook