UN EVENTO PER CELEBRARE L’ETNA

0

“Un evento che celebra l’Etna, percorrendone i sentieri e assaporandone i profumi, non avrebbe potuto mancare in una manifestazione intitolata alla più preziosa delle risorse territoriali” dichiara il presidente della Provincia regionale di Catania Giuseppe Castiglione. oggi, 13 agosto alle ore 18.00, presso l’area demaniale del Parco Etnavventura di Ragalna, si parte per l’evento più caratteristico di “Etnafest2012”, quello che rappresenta il vulcano nella sua essenza, quello che ritrae il Mungibello offrendo ai cittadini la possibilità di apprezzarlo e conoscerlo attraverso le esibizioni di artisti che scandiranno i vari momenti del percorso. “Etnafest2012”, organizzato della Provincia regionale di Catania, ha infatti previsto un appuntamento unico all’interno del suo calendario già ricchissimo di nomi, artisti e presenze valevoli.

Un progetto artistico, nato in collaborazione con l’associazione culturale Zo, che prevede sette tappe in cui interverranno performer e musicisti per valorizzare uno dei luoghi più invidiatici dal mondo intero e giungere fino a quota 1700 mslm.

Nel luogo di raccolta i ‘Caminanti’ saranno avvolti dall’atmosfera inebriante delle percussioni di Riccardo Gerbino e del contrabbasso di Giovanni Arena, ottimo incipit per l’inizio di un percorso immerso in un bosco di castagni e pini le cui essenze profumate s’intrecceranno con la magia del suono del violino. Il mito dell’Etna verrà raccontato coi testi di Giovanni Calcagno e Savì Manna mentre le corde dell’arpa della fata dell’albero -impersonata da Lucilla Scalia– culleranno la brezza dell’aria. Durante un tramonto immerso in una fiaba, la voce di Daniela Orlando svilupperà il suo Prelude à la nuit; le ombre rossastre del crepuscolo saranno, poi, accese dal concerto per violoncello della musicista irlandese Naomi Berrill che incanterà il pubblico, giunto alla caldera, con Notturno Solo. Vaga la Luna di V.Bellini, cantata dal tenore Gerry Lanzafame, e Rosa Das Rosas-Cantiga de Santa Maria n. 10 – cantata dal basso Dario Russo, accompagneranno la lunanelle strade del cielo. Ed ecco che il fascino della luna si confonderà col canto degli uccelli, binomio tributato da Cristina Mazzeo che con la sua performance in Luna China finirà di offrire suggestioni ai ‘caminanti’. Lungo la strada di ritorno la video-installazione di Gian Maria Musarra intitolata La corsa mia, con musiche di Giovanni Sollima.

Un tragitto a forma di mezza luna che seguirà la luce in tutte le sue sfumature rese ancora più iridescenti dalle esibizioni degli artisti.

Coordinate:

SP. 92 Km 14,800 Etna Sud (direzione Rifugio Sapienza) c.da Serra La Nave – GPS 37°68999 N, 14°97418 E N.b.: l’ingresso al luogo dello spettacolo avverrà dal punto di accesso alla stessa area demaniale del Parco Etnavventura

Il percorso si svolgerà a 1700m di altitudine: si consiglia abbigliamento adeguato per la forte escursione termica.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook