TUTTI PRONTI PER IL SEAP

0

Il  SEAP “Sustainable Energy Action Plan” o  PAES “Piani d’Azione per l’Energia Sostenibile”, nasce dai comuni e dalla Provincia che hanno aderito al “Patto dei Sindaci” e che entro l’anno successivo all’adesione formale dovranno inviare il loro Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile.

Questo documento dovrebbe indicare in che modo le amministrazioni vorrebbero raggiungere l’obiettivo di riduzione delle CO2 entro il 2020. Poiché il Patto dei Sindaci interessa tutta la Provincia dovrebbe includere azioni concernenti sia il settore pubblico che il settore privato.

Le linee di intervento del SEAP riguardano i settori della pianificazione urbana e territoriale, dell’ambiente urbanizzato, delle politiche per il trasporto pubblico e privato, delle infrastrutture urbane (teleriscaldamento, illuminazione pubblica, reti elettriche intelligenti ecc.), delle fonti rinnovabili e dei coinvolgimenti dei cittadini.

I Piani dovranno essere condivisi con la società civile, garantendo la partecipazioni della stessa e in tal modo si avrebbe una continuità nel lungo periodo e si potrebbero raggiungere gli obiettivi.

Lo scorso 15 ottobre a Foggia, in Provincia, si è svolto il terzo incontro per il Patto dei Sindaci. In mattinata erano presenti gli amministratori comunali, mentre nel pomeriggio erano presenti le associazioni di categoria, i principali ordini, tra cui quello degli Ingegneri, ed una delegazione da Campobasso.

Durante l’incontro, ha relazionato l’Assessore alle “Attività Produttive e Politiche Energetiche” il Prof. Pasquale Pazienza, illustrando la situazione della Provincia di Foggia, la quale è la prima ad avere aderito al Patto dei Sindaci in tutta la Puglia e la seconda in tutto il Meridione. QQQQqQuesto dimostra che anche il Sud, se rappresentato da gente capace e competente riesce ad eccepire e rendersi partecipe nella Comunità Europea. L’Assessore sta coordinando tutte le operazioni con la Comunità Europea, integrandosi con il Prof. Antonello Pezzini, Consigliere del “Comitato Economico e Sociale Europeo”, che è anche Covenant coordinator del SEAP della Comunità Montana Valle Brembana ed ha infatti illustrato un documento  di supporto dei comuni della Valle Brembana contenente gli orientamenti generali e le cifre totali che dovranno essere investite per raggiungere gli obiettivi previsti dall’Unione Europea. Questo documento servirà alla Valle per completare la domanda di finanziamento alla BEI “Banca Europea per gli investimenti” per usufruire delle agevolazioni previste dal “Programma Elena”. Successivamente i singoli comuni presenteranno i propri SEAP, accompagnati da un documento riepilogativo della Comunità Valle Brembana, dove verranno evidenziati gli interventi volti all’emissione di CO2 ed al risparmio energetico che coinvolgono i comuni aderenti.

L’Assessore Pazienza, molto lungimirante nelle sue scelte, sta riproponendo nella Provincia di Foggia la stessa operazione in concomitanza con il Know-how del Prof. Pezzini, che oggi giorno è uno dei più competenti in materia. Purtroppo il Prof. Pazienza è uno dei pochi che si impegnano per la propria gente, speriamo che altri condividano questa sua mentalità, soprattutto per il futuro della Capitanata.

Orazio Buonamico

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook