Progetto MUSA: corso su trasporti e mobilità sostenibile

0

Partirà da gennaio 2013 un corso  di formazione tecnico-specialistico gratuito in pianificazione dei trasporti e sostenibilità urbana di 56 ore, articolato in 5 moduli di 8 giornate, rivolto a funzionari e tecnici delle Amministrazioni comunali dei settori Pianificazione territoriale, Mobilità e Trasporti, Lavori Pubblici (Viabilità), Ambiente e Territorio, Cultura e Turismo delle quattro Regioni Obiettivo CONV (Campania, Puglia, Calabria e Sicilia). L’iniziativa fa parte del progetto MUSA, Mobilità Urbana Sostenibile e Attrattori culturali, della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento Funzione Pubblica. L’obiettivo principale del corso è quello di accrescere le competenze delle Amministrazioni comunali per una gestione interna delle attività di pianificazione e programmazione della mobilità urbana e dei piani di sviluppo in relazione alla valorizzazione degli attrattori turistico-culturali. Cinque i moduli formativi: Pianificazione dei trasporti e normativa; Metodi e strumenti per la pianificazione dei trasporti; Sistemi di Trasporto Sostenibile: obiettivi e strumenti regolatori e di governo; City Logistics: organizzazione dei flussi di trasporto merci nelle realtà urbane; Progettazione e sviluppo di sistemi turistici sostenibili.

L’inizio e la fine dei corsi è prevista per gennaio-aprile 2013 in Campania; febbraio-maggio 2013 in Puglia; marzo-giugno 2013 in Sicilia e maggio-luglio 2013 in Calabria. I corsi sono a numero chiuso. Le sedi dei singoli corsi regionali sono le seguenti: Napoli per la Campania, Bari per la Puglia, Lamezia Terme per la Calabria. In Sicilia si valuterà, in considerazione del numero di iscrizioni e modulo per modulo, se la sede sarà Catania o Palermo

“L’obiettivo – spiega Carlo Carminucci, coordinatore del progetto Musa – è quello di arricchire la cassetta degli attrezzi che i funzionari, i tecnici e i dirigenti delle amministrazioni comunali dei settori della mobilità, viabilità, dei lavori pubblici, dell’urbanistica, dei beni culturali e turismo debbono avere per poter gestire le politiche nei settori della mobilità urbana e degli attrattori culturali. Verranno affrontate con degli approfondimenti e focalizzazioni molto precise tutte le questioni che hanno a che fare con la pianificazione dei sistemi di trasporto, gli strumenti della gestione del settore della mobilità urbana e il tema dei finanziamenti, con la possibilità di avere un confronto costante con le migliori pratiche adottate a livello nazionale ed europeo”.

Per scaricare i moduli o il programma completo www.musainnovazione.it; per informazioni:

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook