PROBLEMA DISCARICA DI DELICETO: LE RICHIESTE DI SINDACI E AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE

0
Si è tenuta questa mattina presso l\’Assessorato alle Risorse Ambientali della Provincia di Foggia l\’incontro sulla questione costi di conferimento e gestione della discarica di Deliceto. All\’incontro convocato dall\’Assessore Pecorella, su sollecitazione dei Sindaci dell\’ATO FG3 che conferiscono i RSU a Deliceto, hanno partecipato i Sindaci dell\’ATO FG3, il Sindaco di Apricena, il Vice Presidente dell\’ATO FG5. Assenti, come sempre, i responabili politici e tecnici dell\’ATO FG3 che pure avrebbe dovuto interessarsi della questione.
Alla fine di un incontro franco e costruttivo l\’assemblea  si è sciolta producendo due documenti, il primo indirizzato al  ATO FG5, il secondo indirizzato all\’ATO FG3.
Il primo documento indirzzato all\’ATO FG5 che ha la responsabilità della gestione della discarica di Deliceto richiede all\’Assemblea di tale ATO di:
  1. Revocare, alla prima riunione utile, la delibera n.22, quella che sanciva l\’ulteriore aumento di giugno. Tale delibera è da intendersi illegittima perchè pone in carico ai comuni extra bacino maggiori costi di conferimento dei rifiuti segnalando anche che, nel caso di esaurimento della discarica, toccherà al consorzio doversi far carico dei costi di ampliamento.
  2. Si chiede quali siano stati i parametri attraverso i quali sono stati determinati gli aumenti di Aprile 2009 e Giugno 2009
  3. I Sindaci, inoltre, hanno comunicato, che non essendo stato notificato l\’atto che dispone l\’aumento delle tariffe non verseranno quanto non richiesto e cioè non ufficialmente notificato, salvo in seconda istanza seguire le vie giudiziarie.

I Sindaci e la Provincia si sono aggiornati alla prima data utile successiva all\’assemblea dell\’ATO FG5 (prevista per martedì 14 luglio) per decidere eventuali atti necessari a fare giustizia di quanto denunciato.

Rispetto al comportamento dei vertici sia tecnici che politici dell\’ATO FG3 i Sindaci e l\’Assessore Provinciale Pecorella, stigmatizzandone l\’assenza a un tavolo così importante, hanno inteso formulare la richiesta di un\’assemblea urgente e straordinaria per:

  1. Procedere al rinnovo delle cariche
  2. Porre all\’ordine del giorno la verifica della corretta gestione impiantistica a servizio dell\’ATO FG3
  3. La predisposizione del piano di ambito con l\’incremento delle azioni per l\’ottimizzazione della raccolta differenziata.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook