L\’ESTATE MERIDIONALE DI LEGAMBIENTE

0
Sono stati presentati ieri mattina, nel corso della conferenza stampa tenutasi presso la Mediateca regionale a Bari, i programmi completi di FestambienteSud e del Teatro Civile Festival, le manifestazioni di Legambiente che si svolgeranno a Monte Sant’Angelo (FG) dal 22 al 25 luglio, e dal 28 luglio al 1° agosto.
 
Dario Vergassola con“Sparla con me”e Ricci/Forte con “Madacamia nut brittle” aprono il 22 luglio la quarta edizione del TEATRO CIVILE FESTIVAL DI LEGAMBIENTE, a Monte Sant’Angelo.
Un’edizione che, intitolata come FestambienteSud “Sud Sostantivo Femminile”, racconterà storie, speranze ed esperienze dell’universo femminile, con attori e compagnie nazionali e internazionali.
 
Il 23 luglio sarà la volta di una prima nazionale, l’Otello di Federica Santoro e Luca Tilli, intitolato “L’ingegneria del consenso”, e dei Motus, con la loro suggestiva versione dell’Antigone. Altre due prime nazionali il 24 luglio: Alessandra Crocco con “Non ti ho mai tradito” e Gigi Borruso – Transit teatro con “Fuori campo”. L’ultima serata, il 25 luglio, sarà un viaggio nel Sudafrica, con “The syringa tree” di Rita Maffei e del Teatro stabile di innovazione del Friuli Venezia Giulia, per la prima volta al Sud Italia, e lo spettacolo “The Venus” della danzatrice sudafricana Nelisiwe Xaba, al suo debutto in Italia.
 
Ad ospitare gli spettacoli in cartellone del Teatro Civile Festival, sarà il suggestivo Castello di Monte Sant’Angelo, con le sue mura e i suoi torrioni medievali. E sempre all’interno del Castello, si svolgeranno numerosi eventi collaterali, tra i quali la presentazione del video Infant Brides(video)
tratto da “Early marriage”, un fotoreportage di Achille Piotrowicz, scritto e diretto da Antonio Pizzicato. E ancora la presentazione del libro Trasform’azioni a cura di Samantha Marenzi e degustazioni di vini e prodotti tipici.
 
Il sipario si apre giovedì 22 luglio alle ore 19.45 con l’apertura ufficiale, per proseguire sino a domenica 25 luglio.
 
Le donne saranno protagoniste anche della sesta edizione di FESTAMBIENTESUD, la festa nazionale di Legambiente per il Sud Italia, organizzata dal 29 luglio al 1 agosto nel centro storico di Monte Sant’Angelo, con l’apertura a Foggia il 28 luglio: un connubio di dibattiti, seminari e spettacoli, che rappresentano un’occasione per riflettere sull’importanza del ruolo femminile nella società di ieri e di oggi, e in particolare sulla capacità delle donne di influire sui processi di sviluppo e di crescita sociale del Paese.
 
Ad aprire la manifestazione, il 28 luglio a Foggia, sarà Carmen Consoli, la “cantantessa” catanese, a suo agio nel mondo globale, eppure radicata nella cultura della sua Sicilia. Il 29 luglio, nel centro storico di Monte Sant’Angelo, sarà la volta di Petra Magoni e Ferruccio Spinetti, con la loro raffinata Musica Nuda, e successivamente dell’allegro caos musicale del Quartetto Euphoria. Il 30 luglio la prima appendice del Teatro Civile Festival, con “Telemomò live. Il racconto dei nuovi emigranti”, l’inchiesta sul mondo degli studenti fuorisede fatta da Andrea Cosentino, e poi si torna alla musica, con Saba Anglana, e con una performance originale che vedrà le Dead Dolls, gruppo punk al femminile, esibirsi con la danzatrice Natalia Bonanese e con Licio Esposito, artista della sabbia. Quella del 31 luglio sarà “LA NOTTE DELLE SUONATRICI”: a salire sul palco Paola Turci, H.E.R., Mama Marjas e Luisa Quaglia & Merry Go-Round. Il 1 agosto la Daunia Big Band e, a chiudere, lo spettacolo teatrale “Poliziotta per amore”, un testo di Nando Dalla Chiesa portato in scena da Beatrice Luzzi.
Ad arricchire il programma, la summer school su “Fumetti contro mafie ed ecomafie”, i dibattiti e le degustazioni dei “vini del paesaggio”.
 
FestambienteSud vuole aprire uno spazio di attenzione al mondo femminile meridionale per stimolare le donne del Sud ad assumere sempre di più un “ruolo pubblico” che possa dare una spinta alla rinascita del mezzogiorno. A tale proposito Legambiente si è fatto promotore di un appello, intitolato sottoscritto, in prima istanza da Rita Borsellino, Carmen Consoli, Cristiana Coppola, Silvia Godelli, Rossella Muroni, Elena Gentile e Simonetta Molendini.
Continua la raccolta delle adesioni su www.festambientesud.it.
 
Durante la conferenza stampa gli intervenuti si sono soffermati su tematiche differenti:
 
Silvia Godelli ha sottolineato il rapporto strategico con Legambiente perché permette, con il Teatro civile Festival e con FestambienteSud, di affrontare i temi ambientali e sociali della contemporaneità in una ottica di sostenibilità. Il tema scelto quest’anno, Sud Sostantivo femminile, vuole mettere in evidenza il ruolo della donna nel Sud Italia alla scoperta di una risorsa, l’universo femminile, indispensabile per rilanciare il mezzogiorno.
 
Franco Salcuni ha evidenziato i punti salienti del programma di FestambienteSud sottolineando la scelta del tema: “le donne del Sud possono essere le protagoniste del rilancio economico, culturale e sociale del mezzogiorno, purché siano consapevoli del loro ruolo pubblico”.
 
Eliseo Zanasi ha evidenziato il valore della sostenibilità ambientale anche per il mondo delle imprese, perché il futuro è indispensabilmente legato alla risorsa ambientale. In particolare FestambienteSud, che la Camera di Commercio ha appoggiato fin dalla prima edizione, rappresenta un’occasione per rilanciare il territorio del Gargano a partire dalla cultura.
 
Antonio Mazzamurro ha sottolineato il valore di Teatro civile festival e FestambienteSud per la comunità di Monte Sant’Angelo, definendolo “il fiore all’occhiello della città di Monte Sant’Angelo”.
 
Mariateresa Surianello ha annunciato gli eventi principali della quarta edizione del Teatro civile festival, evidenziando come, fin dalla prima edizione, si voleva fare di Monte Sant’Angelo “un luogo riconoscibile nel panorama teatrale italiano, e oggi questo sembra avvenuto. Ora dobbiamo lavorare per fare del Teatro Civile Festival un appuntamento riconoscibile a livello internazionale”.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook